QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A1: spettacolo Aquila, Trento fa il bis e batte Pistoia nell’anticipo

sabato, 15 novembre 2014

Trento – La Dolomiti Energia Trentino batte la Giorgio Tesi Group Pistoia per 86 a 72 davanti a 3000 spettatori entusiasti per la prestazione travolgente della squadra bianconera. I ragazzi di coach Buscaglia hanno preso in mano la partita fin dai primi minuti e senza conoscere alcuna pausa hanno poi condotto per 40’ potendo contare su un ottimo Grant, 16 punti con 3/3 da tre, un devastante Owens, 18 punti e 12 rimbalzi, e sul solito Mitchell, 19 punti e 4 rimbalzi. Ora la squadra bianconera avrà due giorni di riposo prima di preparare la sfida di domenica 23 novembre alle 18.15 al PalaTrento contro la Vanoli Cremona.Aquila a Milano

IQ – Trento è aggressiva fin da subito, molto precisa dall’arco con Forray e soprattutto Grant mentre Pistoia prova a scombinare le carte ai trentini alternando difesa a uomo ed a zona. Funziona anche il pick&roll Grant-Owens che porta a due facili schiacciate per l’interno trentino. Il primo allungo è sul 17-9 con coach Moretti costretto a chiamare time out. L’emorragia non si sutura per gli ospiti che chiudono addirittura sul -15 con il lay up di Mitchell sulla sirena per il 30 a 15. Forse il miglior parziale singolo dall’inizio della stagione per Trento.

IIQ – Cinciarini mette in difficoltà Spanghero nelle prime battute, ma ci pensa Armwood ad alzare nuovamente il ritmo con una bella schiacciata di potenza a centro area e Trento mantiene i 15 punti di vantaggio. La Dolomiti Energia Trentino si distrae un po’ e Ariel Filloy punisce la difesa a zona trentina dai 6,75. L’ultimo possesso sorride a Pistoia con Milbourne che, sempre dall’arco, trova il 46-40.

IIIQ – L’approccio della Dolomiti Energia del terzo quarto è lo stesso impressionante del primo quarto: Pascolo e Forray fissano sul +11 poi Brown commette un fallo sul tiro da tre punti di Grant ed i bianconeri tornano in controllo del match. Pistoia fatica segnare e l’alley-oop Sanders – Owens con la successiva bomba di Grant fissano il punteggio sul 69-52 per i bianconeri.

IVQ – Il punteggio varia ad elastico con Filloy che prima guida il tentativo di rimonta pistoiese e poi è costretto a subire la schiacciata in testa di Josh Owens per il nuovo +13. E’ fatta, Buscaglia concede la standing ovation a Tony Mitchell inserendo anche il giovane Flaccadori. Punteggio finale 86 a 72: domenica prossima si replica ancora al PalaTrento alle 18.15 contro la Vanoli Cremona.

Dolomiti Energia Trentino. Armwood 3, Baldi Rossi 1, Flaccadori, Forray 10, Grant 16, Mitchell 19, Owens 18, Pascolo 8, Sanders 11, Spanghero. All. Buscaglia

Giorgio Tesi Group Pistoia. Brown 8, Cinciarini 9, Filloy 14, Hall, Johnson 9, Magro 6, Mastellari, Milbourne 18, Severini ne, Williams 8. All. Moretti

LE INTERVISTE
MAURIZIO BUSCAGLIA (Dolomiti Energia Trentino) “Abbiamo fatto una ottima gara, giocando davvero bene per tutti i quaranta minuti dell’incontro. Nel rispetto del piano partita abbiamo distribuito bene la palla, andando a trovare poi punti dalle caratteristiche personali dei singoli, proprio come avevamo stabilito: stasera siamo davvero stati tutti per uno, uno per tutti. Certo, dopo un primo quarto in cui siamo stati capaci di esercitare un impatto partita davvero importante, in linea con quanto ci eravamo riproposti, nel secondo periodo abbiamo sofferto un po’ la crescita del loro attacco. Però mi piace sottolineare che nonostante nel complesso il nostro secondo periodo non sia stato eccezionale, è stato comunque in crescendo, perché negli ultimi minuti la nostra difesa è risalita di livello. Ed è da lì che nel terzo quarto abbiamo trovato l’energia per cominciare alla grande, piazzando dieci difese davvero di livello che ci hanno permesso di riprendere in mano la partita. Mitchell? Anche stasera è stato una spina nel fianco costante per i nostri avversari. E il suo tiro da fuori, anche se non precisissimo, ci ha permesso di tenere aperta la difesa di Pistoia, lasciando spazi importanti dentro l’area alle giocate di Owens e Pascolo”.

PAOLO MORETTI (Giorgio Tesi Group Pistoia) “Siamo stati poco incisivi a livello difensivo, subendo troppo il loro uno contro uno e il loro pick and roll. La diffusa pericolosità offensiva della squadra di Buscaglia ha fatto il resto. Nel secondo quarto, una volta sistemata un po’ la difesa, siamo riusciti a riavvicinarci trovando alcuni canestri importanti. Me nel terzo quarto siamo partiti di nuovo male, con quattro-cinque possessi offensivi davvero confusionari che ci hanno fatto perdere il filo. Langston Hall? Contro Cremona aveva saltato la gara per dei problemi alla stessa caviglia a cui ha risentito dolore stasera. Non so ancora quanto serio sia questo infortunio”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136