QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Basket, Serie A1: precedenti, statistiche e diretta tv di Dolomiti Energia Trentino – EA7 Milano

sabato, 31 gennaio 2015

Trento – La seconda giornata del girone di ritorno di serie A Beko porterà domenica sera al PalaTrento un pezzo di storia della pallacanestro italiana. L’Olimpia Milano è infatti club che in bacheca annovera un impressionante numero di trofei: 26 Scudetti, 3 Coppe dei Campioni, 3 Coppe delle Coppe, 2 Coppe Korac, 4 Coppe Italia. Ultimo tra tutti, il titolo italiano conquistato l’anno passato sconfiggendo in un’appassionante Finale Scudetto la Mens Sana Siena. Logico quindi che ad assistere a questo match destinato a fare la storia della pallacanestro trentina sia annunciato un pubblico record: il PalaTrento infatti sarà completamente esaurito (4.360 spettatori, l’unico altro sold out trentino in serie A Beko risale al match del 26 dicembre contro Venezia).

IL PRECEDENTE
Le due squadre si sono affrontate in precedenza solo nella gara d’andata, vinta al Forum di Assago dall’EA7 per 90-75 grazie a una sontuosa prova di Linas Kleiza che con un 4-5 da tre punti ha spaccato in due la gara nei minuti decisivi. A Trento non bastarono i 19 di Mitchell.

LA FORMA
Nonostante la sconfitta rimediata giovedì sera a Vitoria abbia seriamente compromesso le ambizioni europee dell’EA7, Milano è prima in classifica in serie A (28 punti frutto di 14 vittorie e 2 sconfitte) ed è reduce da un periodo assolutamente positivo in campionato: Kleiza e compagni hanno infatti vinto tutti e 11 gli incontri disputati di recente, compresi 5 successi esterni. Le Scarpette Rosse non perdono in campionato da novembre, quando finirono al tappeto prima ad Avellino e poi a Reggio Emilia nelle uniche due sconfitte da loro rimediate in questa stagione. Curiosità: su questi due campi ha già giocato, e perso, pure la Dolomiti Energia, che è reduce da due sconfitte esterne di fila (Bologna e Reggio) ma ha comunque conservato il sesto posto solitario in classifica con 18 punti.

IL RITORNO
Domenica sera scenderà in campo per la prima volta in questa stagione di Serie A Beko la guardia dell’EA7 Milano Daniel Hackett, che in virtù della grazia concessagli dai vertici federali potrà anticipare il suo ritorno al basket giocato nel massimo campionato nazionale. Il rientro di Hackett era peraltro previsto già domenica scorsa nell’anticipo della prima giornata di ritorno contro Cremona, ma una gastroenterite ha consigliato ad Hackett di rimandare il rientro proprio a Trento.

IN THE PAINT
La sfida di domenica sera al PalaTrento metterà di fronte due tra le migliori squadre della serie A sotto i tabelloni: la Dolomiti Energia Trentino, che con 40.5 rimbalzi di media è prima della Lega in questa voce statistica, e le Scarpette Rosse, terze con 38.7 rimbalzi di media. A livello individuale tra i bianconeri spiccano i 7.7 rimbalzi di media di Pascolo e i 7.3 rimbalzi di Owens, mentre Milano vanta ben sei giocatori capaci di strappare più di 4 rimbalzi a sera (Brooks, Samuels, Gentile, Kleiza, Melli e James). Caratteristica, quest’ultima, che ha permesso ai ragazzi allenati da Banchi di catturare più rimbalzi difensivi delle dirette avversarie finora affrontate in serie A in ogni singola gara disputata.

ATTACCO
Milano e Trento sono due tra i più prolifici attacchi della serie A. I meneghini sono secondi per punti segnati (85.3 di media) dietro a Sassari, l’Aquila Basket è quarta (80.5) preceduta anche da Varese. L’Olimpia peraltro è la squadra che tira meglio da tutte le posizioni: è infatti prima nel tiro da due (57.3%), da tre (38.4%) e pure dalla lunetta (81.8%).

DIFESA La Dolomiti Energia però è più efficace dell’EA7 per quanto riguarda le stoppate date (terza di serie A con 3.7) e le palle recuperate (terza con 7.8). Ragland e compagni però sono il team che subisce meno punti a partita (72.4 di media, a fronte dei 79.6 di Trento).

PROFONDITA’ Il roster a disposizione di Luca Banchi permette al coach toscano di avere rotazioni lunghissime. Statistiche alla mano, dopo sedici giornate sono infatti dieci i giocatori che stanno sul parquet per più di dieci minuti a sera (Brooks, Samuels, Ragland, Gentile, Kleiza, Moss, Melli, James, Meacham e Cerella): a questi si aggiungerà presumibilmente anche Daniel Hackett.

SFIDA NBA Il confronto diretto tra MarShon Brooks e Tony Mitchell opporrà due giocatori con trascorsi NBA. Nel marzo scorso Mitchell ha giocato tre partite con la maglia dei Milwaukee Bucks. Brooks invece ha giocato in tutto 179 gare nella NBA, suddivise in due stagioni con i Nets e in scampoli della passata stagione trascorsi tra Boston Celtics, Golden State Warriors e Los Angeles Lakers. Il giocatore con maggiore esperienza NBA che scenderà in campo al PalaTrento però sarà Linas Kleiza (quattro stagioni a Denver e tre a Toronto).

ARBITRI Arbitreranno l’incontro Roberto Begnis di Crema, Lorenzo Baldini di Firenze e Beniamino Manuel Attard di Priolo Gargallo (SR).

DIRETTA Per chi non potrà essere al PalaTrento a causa del tutto esaurito, la gara verrà trasmessa in diretta televisiva su Raisport 1 alle 20.30 (e in differita martedì alle 23 su Trentino TV). La diretta radiofonica della gara sarà invece trasmessa da NBC Rete Regione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136