QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A1: Natale da favola per Trento che batte Capo d’Orlando e va in vetta alla classifica

mercoledì, 23 dicembre 2015

Trento – La Dolomiti Energia Trentino conquista la matematica certezza della Final Eight di Coppa Italia battendo davanti ai 3000 del PalaTrento una coriacea Capo d’Orlando per 74 a 63. La squadra di coach Griccioli, senza Jasaitis, Laquintana e Nicevic, tiene in scacco una pigra squadra bianconera per 28’: poi la difesa trentina sale di livello e arriva la vittoria per Forray e compagni che concedono agli isolani solo 24 punti negli ultimi due quarti dopo i 39 dei primi due. Con questi due punti la squadra di coach Buscaglia conquista la testa della classifica in coabitazione con Milano, Pistoia, Reggio Emilia e Cremona.aquila basket trento

La cronaca: dopo il tiro libero di Oriakhi arriva un 7 a 0 firmato Lockett e la tripla di Sanders che costringe Griccioli al primo time out dopo 2’20” di gioco. La Dolomiti Energia Trentino parte con il piede giusto, ma Capo d’Orlando rimane in scia e dopo 6’ il punteggio è di 15 a 8 per i padroni di casa. Capo d’Orlando ricuce fino al 17 a 16, ma a cavallo della fine del quarto Poeta e Baldi Rossi segnano i punti del 21 a 16 dopo 11’. Al 12’ Poeta accende il PalaTrento con l’alley oop per Wright che vale il 23 a 17; Wright dai 5 metri piazza il jumper del +8, ma Bowers va già in doppia cifra con il canestro del 25 a 19 al 13’. Baldi Rossi sale a quota 6 punti con il canestro del 27 a 21, ma subito Stojanovic replica da tre per il 29 a 24. Ci pensa ancora Wright, 8 punti in 10’, a portare la Dolomiti Energia Trentino avanti di 5, 29 a 24. La Dolomiti Energia Trentino però difende con pigrizia e quindi gli ospiti si tengono in scia, così la squadra di casa si addormenta sul ritmo blando della partita impostato dagli ospiti e a metà gara il punteggio è ancora in sostanziale equilibrio sul 41 a 39 per i padroni di casa.

Il terzo quarto si apre con uno 0 a 5 per gli ospiti chiuso dalla tripla di Ilievski: Lockett replica dai 6.75 e al 22’ il punteggio è di parità a quota 44. Il sorpasso bianconero arriva al 25’ con la tripla di Sanders per il 49 a 46, ma poi la Dolomiti Energia Trentino spreca le occasioni per allungare. Bowers sale a quota 23, Pascolo risponde da due, ma la difesa a zona degli ospiti blocca l’attacco bianconero fino alla tripla di Flaccadori per il 54 a 50 al 28’. Pascolo e Baldi Rossi dalla lunetta regalano il +8 per il 58 a 50 di fine terzo quarto. Sutton apre l’ultimo quarto con la bimane che fa esplodere il PalaTrento: Griccioli chiama time out, ma Flaccadori mette subito la tripla del 63 a 50 al 32’.

La Dolomiti Energia Trentino ritrova in un amen tutto lo smalto che le era mancato nei primi due quarti e con Sutton e Wright allunga sul 67 a 51. Coach Buscaglia è però costretto a chiamare time out al 34’ dopo il 4 a 0 degli ospiti: il break di Capo d’Orlando non si arresta e diventa di 9 a 0 per il 67 a 60 a 4’19” dalla fine. Lockett rompe il digiuno bianconero a 3’21” dalla fine per il +9: la Dolomiti Energia Trentino non trova continuità in attacco, ma costruisce con la difesa il proprio successo. Ancora Lockett crea per Pascolo che segna il canestro del +10 e poi Sanders mette il punto esclamativo per la vittoria con la tripla del 74 a 61 al 39’. Alla fine il pubblico può festeggiare l’accesso alla Final 8 di Coppa Italia con la vittoria per 74 a 63.

TABELLINO
Dolomiti Energia Trentino. Poeta 2 (1/5, 0/2), Sanders 16 (5/8 da tre), Pascolo 10 (3/7, 0/3), Baldi Rossi 10 (3/5, 0/2), Forray (0/2, 0/2), Lofberg ne, Flaccadori 6 (0/1, 2/3), Sutton 4 (2/4, 0/1), Lockett 14 (4/8, 2/4), Lechthaler 2 (1/2), Wright 10 (5/8). All. Buscaglia
Betaland Capo d’Orlando. Galipò ne, Stojanovic 5 (1/5, 1/6), Ihring, Basile, Ilievski 5 (0/1, 1/3), Laquintana ne, Perl 7 (3/6, 0/2), Albo ne, Bowers 30 (9/14, 2/5), Metreveli 2 (1/1 da due), Vujicevic ne, Oriakhi 14 (5/12).
NOTE – Tiri liberi: Trentino 9/12, Capo d’Orlando 13/19. Tiri da due: Trentino 19/42, Capo d’Orlando 19/41. Tiri da tre: Trentino 9/25, Capo d’Orlando 4/19. Rimbalzi: Trentino 37 (Pascolo 8), Capo d’Orlando 40 (Oriakhi 15). Assist: Trentino 18 (Poeta 4), Capo d’Orlando 14 (Ilievski 6)

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Vincendo questa partita, in un momento non particolarmente positivo per noi e magari non giocando un basket bellissimo, ci siamo qualificati matematicamente per il secondo anno consecutivo alle Final Eight di Coppa Italia. Si tratta di un risultato tutt’altro che semplice o scontato, che ci permetterà di affrontare il mese di gennaio lavorando per migliorare e crescere come squadra. L’analisi della gara? Abbiamo avuto un buon impatto partita, concedendo però troppo tiri dentro l’area ai nostri avversari nei primi venti minuti. Dopo l’intervallo siamo rientrati con in testa l’idea di iniziare un altro incontro, dando poi continuità per tutti i venti minuti. Tanto che il nostro momento migliore è stato a cavallo tra terzo e quarto periodo, quando da una buona difesa abbiamo anche acceso il nostro attacco, riuscendo ancora una volta a mandare cinque giocatori in doppia cifra”.

GIULIO GRICCIOLI (Coach BETALAND CAPO D’ORLANDO): “Chiedevamo a questa trasferta di tornare con una vittoria difficile, se non impossibile, viste le condizioni in cui siamo arrivati a questo incontro, con le contemporanee assenze di Jasaitis, Nicevic e Laquintana. Ci siamo presentati a Trento con la faccia di chi voleva fare la partita, tenendo la Dolomiti Energia lontana dall’area e rischiando un po’ nel concedere loro il tiro da tre punti. Nel terzo quarto purtroppo Bowers, che è stato un po’ il nostro faro in tutta la gara, ha avuto un problema e abbiamo dovuto farne a meno per diversi minuti, e vista la partita che stava facendo la cosa ha pesato. Ciononostante siamo comunque andati vicini a giocare per vincere, e questo deve darci fiducia in vista della gara interna della prossima settimana contro Avellino. Vista la partita che siamo riusciti a fare stasera sono convinto che la vinceremo”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136