QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A1: l’Aquila Trento ospita la Vitasnella Cantù. La presentazione

sabato, 25 ottobre 2014

Trento – La presentazione del match di Serie A1 di Basket, stagione 2014/2015, tra l’Aquila Trento e la Vitasnella Cantù. Palla a due domani alle 18.15, con la spettacolare sfida nella sfida tra i realizzatori Mitchell e Johnson Odom.MitchelAquila Trento

LA CLASSIFICA
Dopo due durissime gare d’apertura contro Reggio e Milano, la Dolomiti Energia è ancora al palo con zero punti in classifica. L’Acqua Vitasnella Cantù invece, dopo aver perso il derby con Varese alla prima giornata, domenica ha mosso la graduatoria battendo la Sidigas Avellino 74-65 con 20 punti di Johnson Odom e 12 punti con 10 rimbalzi di Damian Hollis.

LA SFIDA
Pur giocando in ruoli diversi, Tony Mitchell e Darius Johnson Odom saranno i protagonisti annunciati di una sfida ad alto contenuto di punti. Il numero uno della Dolomiti Energia Trentino infatti è secondo nella classifica marcatori della Serie A Beko (22,5 punti a gara) dietro l’ala di Varese Yakhouba Diawara (26 punti a partita). Johnson Odom invece è terzo (21.0 punti a gara).

DALL’ARCO
Dopo due giornate di campionato l’Acqua Vitasnella, trascinata dal 4-7 di Hollis e dal 6-11 di Feldeine, è la seconda miglior squadra del campionato per percentuale di tiro da tre punti (20-50, 40%). La Dolomiti Energia invece è la peggiore (9-42, 21.4%).

LE ASSENZE
L’Acqua Vitasnella Cantù si presenterà a Trento probabilmente priva di James Feldeine. La guardia dominicana soffre di un problema ai flessori che in settimana l’ha costretta a saltare anche il match di Eurocup contro gli Artland Dragons. Sarà invece in campo, nonostante una contusione al quadricipite sinistro rimediata in coppa, il playmaker Darius Johnson Odom. La Dolomiti Energia Trentino dal canto proprio avrà l’intero roster a disposizione.

I FISCHIETTI
Gli arbitri dell’incontro saranno Alessandro Martolini di Roma, Maurizio Biggi di Cassina De’ Pecchi (MI) ed Emanuele Aronne di Viterbo (VT)

I PRECEDENTI
Trento e Cantù si sono affrontate in passato solo due volte, sempre al Memorial Gianni Brusinelli. In entrambe le occasioni il successo è andato a Cantù. Lo scorso 14 settembre, nella finale dell’edizione 2014 del torneo dedicato alla memoria di uno dei fondatori di Aquila Basket, i ragazzi di Sacripanti hanno vinto 76-91 con 29 punti di un incontenibile Johnson Odom.

L’EX
Stefano Gentile ha giocato in maglia Aquila Basket nella prima stagione in serie B1 del club trentino. Il fratello maggiore di Alessandro Gentile chiuse l’annata con 10.5 punti, tirando col 37% dall’arco dei tre punti.

LE ALI
Nel roster dell’Acqua Vitasnella ci sono molte ali di grande duttilità, capaci di giocare sia dentro l’area che sul perimetro. Oltre che sul georgiano DeQuan Jones, 203 cm alla prima esperienza europea che l’anno passato in D-League tirava col 40% da tre sfiorando i 5 rimbalzi di media, coach Sacripanti può contare su Damian Hollis, ex Biella che in LegaDue l’anno passato è stato il vero anti-Pascolo con 18 punti, 6,5 rimbalzi e il 47% dall’arco, e sul talento del vivaio Abass Awudu Abass, 2 metri di pura energia in grado di difendere su tanti tipi di avversario.

LA STAZZA
Dentro l’area l’Acqua Vitasnella Cantù dispone del centro senegalese Cheikh Mbodj, 208 cm da Cincinnati l’anno passato visto in Grecia all’Ilysiakos, e dell’esperto ed enorme Eric Williams, 206 cm per 128 chilogrammi di peso, che a Cantù aveva già giocato otto anni fa. Completa le rotazioni interne il croato Ivan Buva, vera e propria rivelazione di questo inizio di stagione canturino con 8 punti e 4 rimbalzi di media in 20 minuti di impiego.

IN TRIBUNA
Già venduti in prevendita circa 2.400 biglietti. Oggi sarà possibile acquistare i tagliandi su internet (sarà sufficiente clicckare il tasto arancio “ticket on line” nella home page del sito www.aquilabasket.it) e, a partire dalle ore 17.00, presso le casse del PalaTrento. L’ingresso al palazzetto, come già due settimane fa in occasione della gara contro Reggio Emilia, avverrà solamente dall’accesso Sud con apertura programmata alle ore 17.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136