QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A1: il quarto posto in regular season vale l’Eurocup per Trento

giovedì, 28 maggio 2015

Trento – La straordinaria stagione d’esordio della Dolomiti Energia Trentino in serie A Beko sembra non finire mai. Sono passati già tre giorni dall’eliminazione in gara 4 dei quarti di finale scudetto ad opera del Banco di Sardegna Sassari, ed il team allenato da Maurizio Buscaglia, che ieri ha visto concludersi ufficialmente la sua stagione con il “rompete le righe” ed il ritorno dei primi giocatori a casa, continua comunque a macinare successi. Alla luce dell’incredibile quarto posto ottenuto in regular season, una volta definita la griglia delle semifinali scudetto è infatti diventato ufficiale ciò che fino a qualche giorno fa era solo uno degli scenari probabili: la Dolomiti Energia Trentino si è guadagnata di diritto la possibilità di partecipare nella prossima stagione all’Eurocup, il secondo trofeo continentale dopo l’Eurolega.Dolomiti Energia Trentino Vs  Banco di Sardegna Sassari 10° gio

Nella prossima stagione infatti l’Italia avrà a disposizione, al netto di eventuali wild card, due posti per l’Eurolega e tre spot per l’Eurocup. Con Milano già certa di partecipare all’Eurolega forte della sua licenza triennale, e la vincitrice dello Scudetto 2014-2015 (o finalista qualora il titolo venga rivinto dall’EA7) ad affiancarla nella massima competizione continentale, due tra le quattro semifinaliste di questo campionato (alla luce dei risultati maturati nelle due gare 5 della parte bassa del tabellone, oltre a Milano e Sassari, Venezia e Reggio Emilia) avranno infatti diritto a partecipare all’Eurocup. Con loro potrà iscriversi al secondo trofeo europeo (quest’anno vinto dallla formazione moscovita del Khimki) la migliore tra le formazioni italiane eliminate ai quarti di finale di Serie A Beko. Che, classifica alla mano è proprio la Dolomiti Energia di coach Buscaglia (giunta quarta in regular season, con Brindisi, sesta, Cantù, settima, e Bologna, ottava, a seguire).

Longhi: “L’Europa ci carica di orgoglio ed entusiasmo
Pronti a lavorare per questa nuova sfida”

Il presidente aquilotto: “Ringrazio lo staff che in campo e fuori ha lavorato per raggiungere questo traguardo”

E’ proprio vero che gli esami non finiscono mai. Neanche il tempo di concludere una stagione da incorniciare, con una squadra interamente composta da esordienti capace di chiudere al quarto posto la regular season di serie A Beko, vincere la prima gara di play-off della sua storia e fare comunque incetta di premi stagionali con nomina a dirigente dell’anno del proprio general manager Salvatore Trainotti, ad allenatore dell’anno del proprio coach Maurizio Buscaglia e ad MVP di Tony Mitchell, che per la Dolomiti Energia Trentino è già tempo di mettersi al lavoro per programmare la prossima annata. Specie se, come potrà fare per l’ennesima stagione consecutiva Aquila Basket Trento, ancora una volta il club bianconero sarà atteso da una sfida completamente nuova. Che questa volta porterà la società aquilotta in Europa. “L’Europa della pallacanestro – spiega Luigi Longhi, presidente di Aquila Basket Trento – è la seconda realtà sportiva del continente dopo il calcio. Entrarci significa compiere un ulteriore, importantissimo passo che vogliamo onorare al meglio, consapevoli della nostra storia e forti della volontà di proseguire verso altri traguardi”. La coppa europea a cui la Dolomiti Energia sarà ammessa in virtù del quarto posto ottenuto in stagione regolare sarà per di più il secondo trofeo continentale della palla a spicchi, quell’Eurocup vinta in questa stagione dall’ambizioso club moscovita del Khimki.

“Partecipare all’Eurocup – continua Longhi – ci rende orgogliosi ma anche consapevoli del grande lavoro che ci aspetta. Lavoro che affronteremo come sempre con grande entusiasmo. Un grazie di cuore va a tutto lo staff sia in campo che fuori che ha lavorato per arrivare fino a qui. Mi auguro che i nostri tifosi comprendano quanto sia importante il risultato ottenuto e vogliano continuare a starci vicino in ogni occasione”.

Si ferma agli ottavi di finale contro Biella il cammino della Dolomiti Energia Trentino U19 alle Finali Nazionali

Partita sottotono per Flaccadori e compagni: 72 a 52 il finale

Si chiude con un’ampia sconfitta contro la Banca Sella Biella l’avventura della Dolomiti Energia Trentino U19 alle Finali Nazionali U19: contro la formazione piemontese, terza classificata nel proprio girone di qualificazione, i ragazzi di coach Marchini hanno perso per 72 a 52 . Fatale per i bianconeri è stata la partenza ad handicap contro gli scatenati ragazzi di coach Danna: infatti dopo 8’ il punteggio era di 4 a 22 per Biella, guidati in campo dagli inarrestabili Weatle e Mamukelashvili. A cavallo della fine del primo quarto, la Dolomiti Energia Trentino sembra trovare la strada giusta per rientrare e con un parziale di 10 a 3 si riporta sul 14 a 25. Ma si tratta solo di un lampo in una serata storta, perché Biella gioca con grande ritmo e qualità e arriva un parziale di 19 a 4 che porta il match sul 18 a 44 per Biella. Dopo l’intervallo il match non cambia: Biella ha in mano la partita e alla fine del terzo quarto Biella è avanti 35 a 61, che diventa nel finale 52 a 72 . Si chiude così con una sconfitta amara il percorso della squadra U19, che era stato eccellente fino alla gara odierna: come nella passata stagione, anche in questa per i ragazzi di coach Marchini la stagione si ferma agli ottavi delle Finali Nazionali. Biella invece accede ai quarti di finale e giocherà nel derby piemontese contro la PMS Torino.

Dolomiti Energia Trentino. Flaccadori 16, Picarelli 14, Gaye, Lenti Ceo 4, Pozza ne, Bertocchi 5, Della Pietra, Bernardi 1, Aldrighetti 2, Bellan 6, Trentin 4, D’Alessandro. All. Marchini

Banca Sella Biella. Weatle 15, Gatti 3, Dello Iacovo 6, Pollone 12, Ouro Bagna, Sasso, Chiavassa 2, Pavone, Mamukelashvili 12, Calabrese 12, Massone 7, Blotto 3. All. Danna


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136