QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A1: EA7 Milano-Aquila Trento in diretta in Regione su TNN

sabato, 18 ottobre 2014

Trento – I tifosi della Dolomiti Energia Trentino che lunedì sera non avranno la possibilità di essere a Milano per assistere dal vivo alla gara che vedrà i bianconeri tentare l’impresa impossibile sul campo dei campioni d’Italia dell’EA7 Emporio Armani, non rimarranno a bocca asciutta.Spanghero da tre contro Cremona aquila basket trento

L’incontro, in programma al Forum di Assago con inizio alle ore 20.30, verrà infatti proposto agli spettatori del Trentino Alto Adige in diretta su TNN, la seconda tv del gruppo Trentino TV, visibile sul canale 604 del digitale terrestre e, per i possessori di digital key, anche sul canale 5604 di Sky.

La gara verrà poi proposta in differita anche su Trentino Tv martedì sera alle 23. E sarà una gara tutta da seguire per varie ragioni oltre a quelle squisitamente tecniche: innanzi tutto, la Dolomiti Energia Trentino sarà al Forum nella serata d’inizio della Celebration Week, in cui l’EA7 Milano festeggerà il proprio ritorno sul parquet su cui quattro mesi fa ha conquistato il proprio 26esimo scudetto.

Inoltre Milano giocherà la seconda giornata di campionato a soli tre giorni di distanza dalla sconfitta di ieri al fotofinish nella prima di Eurolega sul campo del Fenerbahce (capitan Gentile con 15 punti e Samuels e Melli con 12 i migliori realizzatori). Contro la Dolomiti Energia la squadra di coach Banchi dovrà ovviamente fare a meno di Hackett, ma dovrebbe recuperare Cerella, fermo ai box in Turchia. Nella gara d’esordio in campionato Gentile e compagni si sono imposti sul campo della Vanoli Cremona per 68 a 61 mettendo in luce un Samardo Samuels già in ottime condizioni tanto da risultare l’MVP della prima giornata della Serie A Beko: 22 punti e 10 rimbalzi il fatturato del lungo giamaicano che potrà ora contare sull’apporto del rientrante Shawn James, arrivato quest’anno dal Maccabi Tel Aviv, la cui preparazione è stata interrotta a causa di un infortunio.

A fianco dei due colossi coach Banchi può contare sul talento di uno dei due colpi dell’estate delle Scarpette Rosse, ossia il lituano Linas Kleiza, 7 stagioni NBA alle spalle, 13 punti con 2/2 da tre nell’esordio nel nostro campionato, e sull’ala azzurra Niccolò Melli, tra i migliori nella trasferta di Eurolega. A fare da collante per Milano c’è il pluriscudettato David Moss, 31 anni e 4 scudetti conquistati tra Siena e Milano.

Sul perimetro l’EA7 Milano non manca certo né di talento né di consistenza: il play è l’ex canturino Joe Ragland, 10 punti e 6 rimbalzi con Cremona, che può innestare il fenomenale MarShon Brooks arrivato in Italia direttamente dai Los Angeles Lakers o in alternativa Alessandro Gentile, 22 anni, e già capitano delle Scarpette Rosse. Le opzioni per coach Banchi non finiscono qui: dalla panchina infatti possono arrivare i contributi importanti di Bruno Cerella e dell’americano Trenton Meacham sul perimetro o di Angelo Gigli sotto le plance. Una squadra completa costruita con l’unico obiettivo di riconfermarsi anche per questa stagione come Campioni d’Italia: Forray e compagni si presenteranno però sul parquet del Forum con l’umiltà e la concentrazione di chi non vuole altro che misurarsi con i più forti.

Il settore giovanile bianconero alla Mensa della Provvidenza. I ragazzi del settore giovanile da Padre Fabrizio Forti: “Condividere significa vivere”

“Ricordatevi che condividere significa vivere”. Padre Fabrizio Forti dal 1998 ad oggi è il promotore e responsabile della Mensa della Provvidenza presso il Convento dei Cappuccini, dove a cena ogni giorno della settimana i poveri possono trovare gratuitamente un pasto a caldo a Trento. E alla Mensa della Provvidenza hanno fatto visita nella giornata di oggi una quarantina di ragazzi del settore giovanile della Dolomiti Energia Trentino, che sono saliti al convento di via Cervara portando del cibo raccolto presso la sede di via Fogazzaro in settimana. “Voi, ragazzi, oggi siete venuti qui portando pasta, riso, olio e altro cibo. Vi ringrazio. Ma vi chiedo: avete fatto un favore ai poveri? No, per niente. Avete risposto ad un loro diritto, quello cioè di mangiare.” Padre Fabrizio Forti ha condiviso insieme ai ragazzi, accompagnati dai loro allenatori in questo appuntamento organizzato all’interno del Progetto Aquila Basket For No Profit, la sua storia e i suoi valori cercando di trasmettere loro il desiderio di fare la propria parte perché tutti possano stare meglio. “Qui al Convento arrivano tante persone, che hanno fame. Ma non hanno fame solo di cibo: esiste la fame di un letto, di un tetto, di amicizia e soprattutto di dignità.

E per sfamare la fame di cibo, qui al Convento, arrivano aiuti da imprenditori e da bambini. Ognuno può dare qualcosa per realizzare un grande obiettivo.” Padre Fabrizio può contare sull’aiuto di 400 volontari e di tante persone che contribuiscono perché la Mensa della Provvidenza sia continuamente un riferimento per le persone che vivono momenti di difficoltà. I giovani bianconeri hanno ascoltato in silenzio le parole di una delle figure profetiche della comunità trentina, che in più di un’occasione ha voluto fare legami con il mondo della pallacanestro vissuto dai ragazzi. “Ognuno di voi ha un talento, non solo nella pallacanestro ma anche nella vita. Lasciate che questo vostro talento possa fiorire, abbiate il coraggio di lasciarlo sbocciare. Non tenetelo chiuso dentro di voi.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136