Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Basket, Serie A: Trento batte anche Torino e chiude il 2017 con 8 vittorie consecutive

sabato, 30 dicembre 2017

Trento – La Dolomiti Energia Trentino non si ferma più, batte la Fiat Torino 79-67 al termine di un match in cui è arrivata a condurre anche di 33 lunghezze e ottiene 2 punti chiave per la rincorsa alla qualificazione alle Top 16. aquilaOttava vittoria consecutiva fra campionato e coppa per i bianconeri, che hanno superato la Fiat in una serata in cui davanti ad un PalaTrento ribollente (3600 in tribuna) hanno saputo confermarsi in grande stato di forma dal punto di vista fisico e tecnico. 20 punti per Gomes, miglior realizzatore del match, 16 con 13 rimbalzi catturati da un incontenibile Sutton: la Dolomiti Energia però la differenza l’ha fatta soprattutto con la propria difesa, indirizzando il match con un clamoroso parziale di 31-3 a cavallo dell’intervallo lungo.

Chiuso con il botto il 2017, i bianconeri torneranno in palestra per preparare il primo delicato appuntamento del nuovo anno, il Round 1 delle Top 16 di EuroCup che porterà al PalaTrento i croati del Cedevita Zagabria mercoledì 3 gennaio (palla a due alle 20.30, biglietti disponibili online a questo link).

La cronaca del match. Dolomiti Energia e Fiat danno subito vita ad un primo quarto caratterizzato da grande intensità ma con tanti errori da una parte e dall’altra: il match stenta a prendere ritmo a causa delle basse percentuali e dalle palle perse delle due formazioni, ma sono i padroni di casa a prendere il primo vantaggio della partita rispondendo ai 5 consecutivi di Vujacic con le triple di Sutton, Gomes e Flaccadori (15-10 dopo i primi 10’). Il secondo parziale è una sfida a distanza fra Silins e Patterson: il lettone scrive il massimo vantaggio bianconero con due triple consecutive (27-15), ma l’esterno americano costringe coach Buscaglia al timeout firmando in solitaria un 7-0 che rimette in scia la Fiat. La Dolomiti Energia non si spaventa, anzi reagisce con la forza della sua difesa e della sua fisicità: Sutton (7 rimbalzi nel primo tempo) costringe Washington a fermarlo con un antisportivo, poi nonostante i 3 falli personali di Gutiérrez l’attacco dei bianconeri torna a volare trascinato dai canestri di Gomes (12 all’intervallo) e Silins, che chiude i primi 20’ con una gran tripla dall’angolo che vale il 42-25. L’onda bianconera non si arresta, anzi: con le stoccate del lettone, i punti di Beto Gomes e le inchiodate di Sutton e Shields i padroni di casa volano addirittura a +33, mettendo insieme un maxi parziale di 31-3 tra la fine del secondo e l’inizio del terzo quarto (58-25). I bianconeri tolgono il pedale dall’acceleratore ma riescono a contenere il rientro dei piemontesi, spinti da Vujacic e Poeta nell’ultimo quarto fino al 79-67 con cui si chiude lo splendido 2017 della Dolomiti Energia.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO)“Un’altra bella vittoria. Avevamo molto chiara in testa la difficoltà di questo incontro, l’approccio della squadra a questo impegnativo ostacolo è stato notevole: abbiamo giocato un buonissimo primo tempo in difesa, e anche in attacco applicando il piano partita contro le caratteristiche difensive di Torino. Poi abbiamo aperto il divario ad inizio terzo quarto giocando i primi 5 minuti alla grande, con un enorme sforzo che non ci ha fatto perdere brillantezza in attacco. Torino può riaccendersi in un attimo, sapevamo di non poterci rilassare: non abbiamo fatto un buon quarto periodo per colpa di qualche palla persa di troppo, smettendo di giocare la palla. Colpa mia che ho lasciato andare via la partita senza interromperla: cinque minuti però non fanno dimenticare una bellissima prestazione e una grandissima vittoria”.

Dolomiti Energia Trentino 79
Fiat Torino 67
(15-10, 42-25; 68-45)
Dolomiti Energia Trentino: Franke 1 (0/1), Sutton 16 (4/9, 1/2), Czumbel M. ne, Forray 2 (0/1, 0/2), Conti, Flaccadori 8 (1/3, 2/5), Gutiérrez 7 (3/6, 0/1), Gomes 20 (6/7, 2/5), Hogue 3 (1/6), Lechthaler, Shields 10 (4/7). Coach Buscaglia.
Fiat Torino: Garrett 7 (3/5, 0/5), Parente ne, Vujacic 10 (2/5, 2/6), Poeta 9 (1/3, 0/2), Stephens, Patterson 17 (6/7, 1/2), Washington 7 (1/4, 1/4), Okeke (0/1), Jones 9 (3/7, 0/3), Mazzola 5 (1/1, 1/3), Mbakwe ne, Iannuzzi 3 (1/7). Coach Banchi.
Arbitri: Seghetti, Rossi e Ranaudo.
Note: Tiri da due: Trentino 20/41, Torino 18/40. Tiri da tre: Trentino 8/21, Torino 5/25. Tiri liberi: Trentino 15/22, Torino 16/19. Rimbalzi: Trentino 38 (Sutton 13), Torino 37 (Iannuzzi e Washington 8). Assist: Trentino 23 (Forray 8), Torino 11 (Washington 3). Recuperi: Trentino 8 (Sutton 3), Torino 6 (Vujacic 3). Spettatori: 3580.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136