QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Basket, Serie A: passo falso di Trento a Bologna, vince la Virtus 82-75

domenica, 21 gennaio 2018

Bologna – La Dolomiti Energia Trentino perde 82-75 in casa della Virtus Segafredo Bologna al termine di una partita dai mille volti in cui i bianconeri non sono mai riusciti a prendere l’inerzia del match dopo l’allungo dei padroni di casa nel primo tempo. Partita difficile per l’Aquila, e fin troppo intensa, segnata dalle espulsioni di Gutiérrez, Sutton (20 punti e 9 rimbalzi in 23’) e Alessandro Gentile nel terzo quarto (con Bologna a +18) e riaperta nel finale dai colpi di Forray e Flaccadori (15 punti e 4 assist).

Coach Maurizio Buscaglia ha dovuto fare a meno di Ojars Silins, tenuto precauzionalmente a riposo a causa di una lieve distorsione alla caviglia rimediata in rifinitura, che non dovrebbe impedire all’ala lettone di essere della partita nel delicato match di EurocCp in programma mercoledì al PalaTrento contro il Budcnost (biglietti disponibili online a questo link).

Fino a mercoledì rimane aperta la campagna abbonamenti “We Die Hard”: ultimi giorni utili per sottoscrivere un abbonamento per le gare interne della Dolomiti Energia in questa seconda parte di stagione in Serie A ed EuroCup, le nuove tessere sono acquistabili presso l’Aquila Basket Store di piazzetta Lunelli (info a questo link).

La cronaca del match. La Dolomiti Energia, con Hogue in quintetto assieme a Gutiérrez, Sutton, Gomes e Shields, parte ancora una volta contratta in attacco, ma grazie al superlativo lavoro difensivo di Beto e Shavon riesce a non pagare le proprie difficoltà nella metà campo offensiva. Forray dà un po’ di linfa all’attacco bianconero con 5 punti consecutivi, ma Aradori risponde con la stessa moneta e i canestri di Lawson e Gentile permettono alla Virtus di produrre un parziale di 11-0 che spinge avanti i padroni di casa. Sutton segna due triple, ma quella di Umeh a fil di sirena vale il 21-13 con cui si chiudono i primi 10’ di gioco. Bologna continua ad attaccare con grande efficacia la difesa a zona dei trentini, punendo da vicino con Slaughter e Lawson: Sutton dopo aver commesso ad inizio parziale il terzo fallo personale torna in campo in versione Dom-inator e ricuce, almeno in parte, lo svantaggio accumulato dagli ospiti. I 16 punti e 8 rimbalzi del nativo di Durham però non bastano ad evitare i ragazzi di Buscaglia il meno 12 al termine dei primi 20’ sul 44-32.

La Dolomiti Energia non riesce a girare l’inerzia del match nemmeno nel terzo periodo di gioco: Aradori non sbaglia più un colpo, l’attacco dei bianconeri rimane imballato e impreciso. Intorno al finale di quarto poi un PalaDozza sbigottito assiste alla brutta parentesi della rissa che porta all’espulsione di Gutiérrez, Alessandro Gentile e Sutton (reo di essere entrato in campo dalla panchina). A quel punto i bianconeri, affidandosi al carattere di Forray e Flaccadori, provano a rimettersi disperatamente in partita: rientrati per due volte a meno 7 però (71-64 e 77-70) gli aquilotti non riescono a chiudere la clamorosa rimonta e devono arrendersi ai padroni di casa, trascinati da Slaughter (25 punti e 8 rimbalzi) e Aradori (19).

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO)Dobbiamo essere più bravi nel momento in cui andiamo in difficoltà a prendere un punto della partita dal quale cominciare a costruire. Per noi è fondamentale “costruire” le nostre prestazioni passo dopo passo, essere concentrati su questo aspetto per non lasciarci travolgere dagli eventioggi per larga parte del match siamo rimasti un po’ troppo dentro l’emotività della partita. La rissa nel terzo quarto? Jorge e Dominique sono due giocatori di esperienza che hanno fatto un grosso errore e sono i primi a sapere di avere sbagliato”.

Segafredo Virtus Bologna 82
Dolomiti Energia Trentino 75
(21-13, 44-32; 67-53)
Segafredo Virtus Bologna: Gentile A. 6 (3/7), Umeh 6 (1/2, 1/4), Pajola ne, Baldi Rossi 9 (3/4, 1/3), Ndoja ne, Lafayette 1 (0/4, 0/4), Aradori 19 (3/6, 3/8), Gentile S. 4 (1/2, 0/1), Berti ne, Lawson 12 (3/6, 1/2), Slaughter 25 (9/11). Coach Ramagli.
Dolomiti Energia Trentino: Franke 3 (1/1 da 3), Sutton 20 (6/11, 2/2), Silins ne, Czumbel M. ne, Forray 13 (2/3, 1/5), Flaccadori 15 (4/5, 1/6), Gutiérrez 4 (2/6), Czumbel E. ne, Gomes 2 (1/3, 0/3), Hogue 10 (4/5), Lechthaler, Shields 8 (0/3, 2/3). Coach Buscaglia.
Arbitri: Tolga Sahin, Mauro Belfiore, Luca Weidmann.
Note: Tiri da due: Bologna 23/42, Trentino 19/36. Tiri da tre: Bologna 6/22, Trentino 7/20. Tiri liberi: Bologna 18/25, Trentino 16/17. Rimbalzi: Bologna 32 (Slaughter 8), Trentino 32 (Sutton 9). Assist: Bologna 17(Lafayette 6), Trentino 11 (Flaccadori 4). Recuperi: Bologna 12 (Aradori 3), Trentino 10 (Forray, Flaccadori e Hogue 2).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136