QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A: Dolomiti Energia Trentino batte dopo 3 supplementari Vanoli Cremona

domenica, 23 novembre 2014

Trento – Gara avvincente al  Palatrento con la Dolomiti Energia Trentino esce vincitrice da una partita interminabile. Dopo 3 supplementari Pascolo e compagni battono la Vanoli Cremona per 116 a 114.  E’ una partita straordinaria quella che va in scena al PalaTrento nella settima giornata di campionato! Dopo 3 supplementari la Dolomiti Energia Trentino batte la Vanoli Cremona che è co-protagonista di una bellissima partita che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo: 116 a 114 il punteggio finale davanti a 3000 spettatori che hanno accompagnato le gesta di Pascolo e compagni per tutti i 55’ di gioco. Ora per la squadra di Buscaglia in arrivo due trasferte consecutive in Campania: domenica prossima si gioca ad Avellino e poi l’8 dicembre a Caserta.

LA PARTITA 

Partenza difficile per i bianconeri che commettono 4 falli nei primi 4 minuti, due in pAquila a Milanoarticolare sono di Mitchell, richiamato subito da Buscaglia in panchina. Cremona intanto segna agevolmente e raggiunge il 4-12 con la schiacciata di Cusin. Per il momento i punti di Trento vengono tutti dalla lunetta con Pascolo. Nei minuti successivi la partita prosegue sui binari dell’equilibrio con alcune buone soluzioni di Owens in post basso in risposta alla presenza perimetrale di Clark. Nel finale un fallo ingenuo di Hayes con successivo fallo tecnico permettono a Forray e compagni di tornare a -6 sul 17 – 23.  Il match per i bianconeri si scalda nel secondo periodo con due bombe in fila di Baldi Rossi e Mitchell, alle quali segue il fallo più canestro di un Owens in serata di grazia! Cremona accusa il colpo e con un altro fallo su canestro di Tony Mitchell il primo vantaggio di serata è realtà sul 29-30. Si arriva agli ultimi 2 minuti e Trento sembra poter aprire un break a suo favore. L’ago della bilancia per Trento è sempre Josh Owens che spadroneggia nel pitturato esaltando i 3000 del PalaTrento. Alla pausa il punteggio è di 41-39 per i padroni di casa.

Il terzo quarto si apre nei migliore dei modi con la bomba di Dada Pascolo, alla quale però risponde immediatamente Bell con il jumper. Owens intanto è un rebus irrisolvibile per Cremona che pur raddoppiando sistematicamente sull’interno trentino, fa davvero molta fatica a limitarlo. Anche Davide Pascolo risponde alla grande agli stimoli del match punto a punto firmando 6 punti in fila che tengono a galla Trento, prima che Marco Spanghero e Keaton Grant lancino i bianconeri con due triple consecutive al +4 con cui si chiude il parziale: 65-61.  Mian e Spanghero mettono in campo un botta e risposta da tre punti che inaugura il parziale decisivo. Le due squadre sono sempre appaiate e per provare a costruire il break decisivo, Buscaglia rimette in campo contemporaneamente Owens e Mitchell. Ma Vitali non ci sta: è sua l’importantissima bomba che a 5 minuti dal termine fissa il punteggio sul +5 per gli ospiti. Nel frattempo è arrivato il Mitchell time e Tony risponde presente con 3 liberi e la bomba del 76 pari. Dopo molti viaggi in lunetta ed un prolungatissimo time out a 10” dalla conclusione, nessuna delle due compagini riesce a prevalere, si va all’overtime sull’83 pari.

OVERTIME 

Subito Jamarr Sanders dall’arco a battezzare il primo overtime stagionale dell’Aquila Basket. Risponde Hayes sempre dai 6,75. Il PalaTrento è una bolgia. La mano di Tony Mitchell non trema dalla lunetta e Vitali non riesce a fare altrimenti, 90-90. L’Aquila inizia a sognare con la bomba di Sanders che vale il 96 a 93. Si arriva all’ultimo possesso sul 98-98 ma la tripla di Pascolo sulla sirena non va a bersaglio. Altro supplementare. Pascolo e Forray dettano legge nel secondo overtime. I due alfieri della storica promozione in serie A guidano Trento ad un fantastico break in apertura (+5). Cremona però non molla e rientra prontamente con la bomba di Hayes dall’angolo. I due liberi dello stesso numero 5 ospite fissano il punteggio sul 107 pari. La palla va naturalmente a Tony Mitchell: risultato 2 punti con 10” rimanenti sul cronometro. Hayes però risponde con il 2/2 dalla lunetta per il 109 a 109 con cui si va al terzo overtime. Entrambe le squadre iniziano a perdere pezzi causa falli. Si parte dai due playmaker titolari Forray e Vitali e poi Cremona perde anche Clark. Si arriva a 10 secondi dal termine con l’ennesimo doppio viaggio in lunetta di Tony Mitchell. La stella trentina è ancora una volta molto precisa dalla linea della carità. +3 Aquila. Gazzotti completamente libero da sotto sbaglia sulla sirena. 116-114 il finale.

Dolomiti Energia Trentino – Vanoli Cremona  116-114

Dolomiti Energia Trentino: Mitchell 26, Sanders 14, Pascolo 26, Grant 12, Forray 5, Owens 23, Baldi Rossi 3, Armwood. Spanghero 7, Flaccadori. All. Buscaglia

Vanoli Cremona: Hayes 34, Gazzotti 7, Vitali 17, Mian 11, Campani ne, Ferguson 15, Mei, Clark 16, Cusin 6, Bell 8. All. Pancotto


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136