QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, prima giornata playoff Girone E Serie C Regionale: CSB Corno di Rosazzo-Iseo 78-68

domenica, 26 aprile 2015

Iseo – L’avventura play off del Basket Iseo parte con la sconfitta (78-68) sul parquet del Centro Sedia Basket Corno di Rosazzo. Partita equilibrata che i padroni di casa hanno svoltano a loro favore solo negli ultimi minuti, primi due quarti con la retina infuocata nella seconda metà si sistema la difesa ma a pagare è l’attacco così a festeggiare è la Calligaris.

Prima della palla a due nella palestra riecheggia l’Inno di Mameli, subito dopo i gialloblu si schierano con Leone, Crescini, Prestini, Lorenzetti e Coppi mentre coach Cittadini risponde con Tonetti, Avanzo, Piccini, Miniussi e Vecchiet. Inizio scoppiettante con Coppi che regala i primi punti all’Argomm, con la tripla di Lorenzeti al 01’20” ecco il 02-07. Ma la Calligaris non sta a guardare e dopo altri ottanta secondi ecco il sorpasso firmato Piccini. Il bomber friulano e Tonetti sono i due cardini del gioco della Calligaris, si segna con continuità da entrambe le parti. 1/2 di Leone vale il 12-12 ma a metà quarto grazie ai canestri di Leone, Prestini e Acquaviva l’Argomm è avanti di sei (12-18). Il rimbalzo offensivo di Avanzo regala un’altra chance al CSB che Tonetti trasforma nella tripla del meno tre, poco dopo è Piccini sempre dalla lunga a trovare il 18-18. Acquaviva e Leone provano nuovamente ad allungare ma questa volta la Calligaris non si fa sorprendere e con Miniussi ritorna avanti (23-22). Il primo quarto si chiude con il canestro del controsorpasso di Crescini (23-24) al rientro dopo lo stop precauzionale di settimana scorsa.

Il secondo periodo si apre con il 9-0 Calligaris, l’Argomm sbaglia troppo perdendo due volte palla in modo banale. Franco,Tonetti e Avanzo sono implacabili e il Basket Iseo è costretto a rincorrere (32-24). Al 12’30” Zanini torna a segnare per i sebini, a metà quarto Prestini e ancora Zanini sempre dalla lunga distanza riportano a contatto i gialloblu (38-35). Il successivo canestro di Lorenzetti costringe al time out coach Cittadini, la sfida è nuovamente in equilibrio. Al rientro si vede anche Braidot, fino a quel momento l’ex Orzinuovi Basket non si era fatto notare. Prestini commette il terzo fallo e Miniussi si presenta per tre volte in lunetta, Braidot allunga (45-39) il buon momento Calligaris. Acquaviva però infila due canestri consecutivi, avendo anche modo di lamentarsi con gli arbitri per un fallo non fischiato su un tiro da tre e per un antisportivo non sanzionato a Piccini. Negli spogliatoi si va così sul 45-43 per la squadra di casa.

Alla ripresa si parte con la tripla di Acquaviva, poi una serie di sorpassi e controsorpassi interrotti dalla tripla con aggiuntivo di Miniussi e dalla tripla di Tonetti (54-48 del 22’15”). Lo spauracchio Piccini ora viene tenuto a bada (a turno da Crescini, Saresera e Veronesi) ma è incredibile la difficoltà a prendere dei tiri anche quando si è nelle situazioni migliori. Devono passare quasi quattro minuti per rivedere un canestro targato Argomm, è Coppi a spezzare l’incantesimo. Poi sono Lorenzetti dalla media e Leone in penetrazione a trovare il meno due a circa tre minuti dalla fine del quarto (57-55). Il Basket Iseo fallisce l’occasione del sorpasso e la Calligaris allunga nuovamente con Piccini (61-55).

Per la terza volta il quarto si chiude con il canestro dei gialloblu, questa volta con il 2/2 di Acquaviva (61-57). Gli ultimi dieci minuti si aprono con il botta e risposta tra Avanzo e Lorenzetti. Poi due consecutive perse dell’Argomm portano prima al canestro di Avanzo (dopo clamoroso errore tutto solo), poi all’antisportivo di Prestini (per lui quarto fallo) che Franco tramuta in tre punti. Ecco che al 32’15” la Calligaris trova il primo vantaggio in doppia cifra di serata (69-59). Coppi interrompe il difficile momento con una tripla ben costruita dalla squadra gialloblu, subito dopo il lungo in maglia numero cinque trova il canestro da sotto (con fallo non ravvisato dai grigi) che a quasi metà quarto dimezza lo svantaggio (69-64). Acquaviva a circa 200 secondi dalla sirena lascia tutto invariato, ma i canestri di Tosetti e Braidot creano il decisivo solco. Non bastano infatti a nulla i due punti di Crescini perché dall’altra parte i viaggi in lunetta di Miniussi e Piccini portano al 78-68 della sirena. Sconfitta che lascia l’amaro in bocca perché con un po’ di attenzione in più (troppi contropiede e seconde chance per il CSB) il colpaccio era alla portata, ma c’è anche grande consapevolezza che i ragazzi potranno giocarsi le proprie carte fino alla fine. Già da sabato prossimo alle 21:00 quando al PalAntonietti il Basket Iseo sfiderà l’Etrusca Basket San Miniato che nell’altra sfida del girone ha sconfitto in volata la Virtus Spes Vis Imola.

CALLIGARIS CORNO DI ROSAZZO 78-68 ARGOMM ISEO 

(23-24; 22-19; 16-14; 17-11)

Centro Sedia Basket Corno di Rosazzo: Avanzo 7, Bazzaro ne, Tonetti 19, Diviach, Miniussi 10, Vecchiet 5, Miani ne, Franco 9, Braidot 7, Piccini 21. All.: L. Cittadini.

Basket Iseo: A. Leone 9, Coppi 11, Zanini 6, Acquaviva 18, Lorenzetti 11, Cancelli, Saresera, Prestini 7, Veronesi, Crescini 6. All.: F. Leone.

Arbitri: A. Fabiani di Livorno (LI) e A. Iozzi di Colle Val d’Elsa (SI).

Note – Parziali: 23-24; 45-43; 61-57 e 78-68. Tiri liberi: Centro Sedia Basket Corno di Rosazzo 14/20 – Basket Iseo 07/13. Rimbalzi: Centro Sedia Basket Corno di Rosazzo 35 – Basket Iseo 38. Assist: Centro Sedia Basket Corno di Rosazzo 11 – Basket Iseo 06. Palle perse/recuperate: Centro Sedia Basket Corno di Rosazzo 08/09 – Basket Iseo 13/05. Usciti per falli: Prestini (BI) al 38’16” (75-66).  Fallo antisportivo a Prestini (BI) al 31’40” (65-59). Spettatori presenti 300 circa.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136