QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Basket, playoff Serie A2 Gold: per la Leonessa Brescia servirà Gara 5, Trapani vince 97-95 dopo un supplementare

lunedì, 9 maggio 2016

Trapani – 2-2. Non sono bastate quattro gare per determinare la vincente della serie tra Centrale del Latte-Amica Natura Brescia Lighthouse Conad Trapani. La Leonessa, infatti, viene fermata anche in gara 4, con il punteggio di 97-95, e dovrà giocarsi il passaggio ai quarti di finale in Gara 5 giovedì sera al San Filippo. Partita incredibile al PalaConad: i padroni di casa scappano a cavallo tra terzo e quarto periodo e sembrano poter gestire fino alla fine. Ma Brescia non molla e trova con Bushati e Moss l’incredibile pareggio, prima di sfiorare il canestro della vittoria sulla sirena ancora con il numero 70. Nel supplementare, però, Trapani ha maggior lucidità e porta a casa il secondo successo consecutivo. Miglior marcatore per la Leonessa Franko Bushati con 22 punti. leonessa brescia basket

Non cambiano i quintetti in campo al via: Mays-Viglianisi-Ganeto-Okoye-Renzi da una parte, Passera-Alibegovic-Moss-Hollis-Cittadini dall’altra. Ed è ancora Damian Hollis, come in gara 3, a scrivere i primi due punti del match, questa volta dalla lunetta dopo il primo fallo di Okoye.

Trapani sbaglia le prime tre conclusioni dal campo, ma anche la Leonessa non riesce ad allungare il proprio vantaggio dopo gli errori di Hollis e Moss. I padroni di casa allora si svegliano e con un parziale di 7-0 firmato Renzi-Viglianisi-Okoye ribaltano la situazione. Brescia risponde con i primi due di Moss, ma la distanza torna di quattro punti dopo il canestro in penetrazione di Viglianisi. Ancora il numero 34 bresciano fa 1/2 dalla lunetta e Cittadini trova il jumper da centro area, prima che Renzi vada a segno con il gancio sul ribaltamento di fronte. Leonessa imprecisa dalla lunetta, perché anche Bushati fa 1/2 dalla linea della carità, con Mays che allunga per Trapani (13-8) con una tripla dagli otto metri. Brescia va da Bushati e il numero 70 trova una gran tripla per tenere a contatto i suoi. Okoye va a canestro con l’inchiodata, ma la Leonessa, rispetto a Gara 3, rimane a contatto ancora grazie a Franko Bushati, che dall’angolo ne mette altri tre (15-14 Trapani). Ganeto e Mays firmano un nuovo mini break di 4-0, interrotto dai liberi di Juan Fernandez e soprattutto dalle due triple di Mirza Alibegovic, che prima impattano il match a quota 19, poi consentono alla Leonessa di mettere la testa avanti 22-19 proprio sulla sirena del primo quarto.

Il parziale bresciano diventa di 11-0 con il libero di Bruttini e il jumper di Cittadini (25-19), prima delle triple di Tommasini e Filloy che consentono a Trapani di impattare nuovamente il match (25-25). Timeout Diana. Che deve fare i conti con il terzo fallo di Fernandez e soprattutto con tre clamorose triple in fila di Chessa, inframezzate dal canestro di Cittadini: Trapani scappa sul 34-27 e costringe l’allenatore bresciano a chiamare un nuovo timeout. Bushati ridà ossigeno ai suoi con una tripla, prima dei due punti dalla lunetta di Mays da una parte e Passera dall’altra. E di altri due firmati Renzi – Moss. Okoye fa 1/2 dalla lunetta, ma è ancora Chessa a infiammare il PalaConad con un’altra tripla (41-34). Ci pensano allora Bushati e Moss, inframezzati dal solito appoggio al tabellone di Renzi, a tenere in vita Brescia, prima che Cittadini riporti i suoi a meno tre (43-40) con il canestro in contropiede. Dopo il timeout granata, è ancora Renzi ad andare a segno a centro area, con la parziale risposta di Cittadini (1/2 dalla lunetta) che fissa il secondo parziale sul 45-41 Trapani.

Leonessa con due errori nei primi due possessi, padroni di casa con due canestri: 49-41 Trapani e massimo vantaggio di serata. Moss trova due punti nel traffico, ma Mays ne trova tre con canestro e fallo, facendo volare i suoi sul +9. Un vantaggio che diventa di +11 con un altro canestro di Renzi, rebus per la difesa bresciana. Timeout obbligato Leonessa. Che torna a meno quattro con la tripla di Alibegovic (46-54), ma che subisce il canestro di Ganeto, prima di un paio di fischi che sembrano complicare la situazione falli dei padroni di casa. Cittadini ne approfitta con il gancio da centro area, ma la tripla di Okoye è una vera e propria mazzata per la Leonessa. Risposta ospite di Cittadini , contro replica di Okoye, ma è Franko Bushati a riaccendere la speranza bresciana con un’altra tripla (61-53). La Leonessa spreca un paio di attacchi vitali per rientrare definitivamente in gara e viene punita da Mays (63-53). Altro +11 dopo il libero di Moss e il contropiede di Mays, con Brescia che si affida ancora e sempre a Franko Bushati, a segno con un’altra tripla (65-57). Poi caos in campo: fallo su Bushati che deve lasciare il campo, Fernandez manda a segno al suo posto il primo libero, che viene però annullato dalla terna arbitrale: dopo un consulto di un paio di minuti, come se non bastasse, la palla viene misteriosamente riconsegnata a Trapani, che va a segno con Okoye in schiacciata e chiude il terzo quarto di nuovo a +10 (67-57).

I padroni di casa allungano in apertura di quarto periodo, fino al 75-58, dopo le triple di Chessa e Filloy e il canestro di Okoye. Alibegovic cerca di tenere a galla i suoi con una tripla dall’angolo, ma il tempo scorre e la Leonessa non sembra trovare la zampata decisiva. Anzi fa 2/4 dalla lunetta con Hollis e Cittadini e rimane a meno undici (75-64) a cinque dalla fine. Altri quattro liberi, di Alibegovic e Moss, riportano Brescia a meno sette (75-68), ma Renzi spegne sul nascere le speranze ospiti. Hollis a segno da due, liberi di Okoye e Trapani ancora a +8 (81-73) a 2.30 dalla fine. Passera va a segno con la tripla del meno cinque, ma sembra troppo tardi: Renzi mette due liberi, Cittadini risponde con il jumper, prima della schiacciata di Bushati in contropiede per il clamoroso meno tre a 1.26 dalla fine. E forse non è troppo tardi, perché David Moss regala l’incredibile pareggio alla Leonessa con il gioco da tre punti: 83 pari a 40 secondi dalla fine. Renzi riporta avanti i suoi con due liberi, Moss pareggia in penetrazione a 26 secondi dal termine, prima dell’errore di Viglianisi da una parte e dell’errore di Bushati allo scadere. Supplementari al PalaConad a quota 85.

Chessa apre l’overtime con due liberi, Bruttini ne mette solo uno, così come Mays: Trapani 88-Brescia 86. Mossa pareggia con il jumper da centro area. Poi solo errori da una parte e dall’altra: si entra negli ultimi tre minuti ancora in parità. Bushati in tap-in regala il vantaggio ai suoi: 90-88 a 2.20 dalla fine. Mays sbaglia da centro area, Okoye pareggia dall’altra parte, dopo che la Leonessa aveva sprecato il +4. Bushati sbaglia, Renzi subisce fallo a rimbalzo e mette due liberi: 92-90 Trapani. Sul ribaltamento di fronte passi fischiati a Moss a 50 secondi dalla fine, con Renzi che fa +4 con un gran canestro: timeout Diana a 39 secondi dalla fine. Cittadini fa meno due, ma Trapani torna +4 a 14 secondi dalla fine. La Leonessa non molla: canestro e fallo di Passera a 8 secondi dalla fine. Dopo il timeout di Ducarello, libero di Renzi del 97-95, con Passera e Moss che non trovano però il tiro del possibile pareggio. Si va a gara 5.

Lighthouse Conad Trapani 97
Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 95

Arbitri: Nicolini, Perciavalle, Foti

Parziali: 19-22; 26-19 (45-41); 22-16 (67-57); 18-28 (85-85); 12-10

Lighthouse Conad Trapani: Mays 17, Renzi 25, Tommasini 3, Gloria, Okoye 18, Chessa 19, Molteni ne, Ganeto 5, Viglianisi 4, Filloy 6. All. Ducarello

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 8, Fernandez 2, Cittadini 20, Bruttini 3, Alibegovic 14, Speronello ne, Moss 18, Totè ne, Bushati 22, Hollis 8. All. Diana


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136