QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket: per Iseo uno stop doloroso con Sestu, salvezza difficile

lunedì, 27 febbraio 2017

Iseo – Il Basket Iseo perde (82-88) l’importante sfida con l’Accademia Basket Sestu e vede complicarsi la già difficile rincorsa alla salvezza. I gialloblu partono bene trovando il vantaggio in doppia cifra con i sardi bravi a rientrare, decisivo diventa così il terzo periodo in cui la difesa subisce ben trenta punti e non basta il forcing negli ultimi dieci minuti per sperare nella rimonta. L’Argomm non si presenta al meglio perché recupera solo all’ultimo i giocatori fermi in settimana per diversi problemi fisici mentre i Pirates portano in panca per onor di firma l’argentino Laguzzi; alla palla a due ecco da una parte Leone, Acquaviva, Azzola, Prestini e Scuratti mentre dall’altra ci sono Graviano, Scodavolpe, Trionfo, Samoggia e Varrone. Gli ospiti partono meglio con i nuovi Samoggia e Scodavolpe sugli scudi (2-7 dopo 01’51”), il Basket Iseo nei primi minuti è quasi solo Prestini ed è proprio lui ad impattare sul 9 a 9. La tripla di Crescini vale il primo vantaggio sebino per il 12-11 del 04’55”, Samoggia dalla lunga replica ma con il 2+1 di Prestini l’Argomm torna nuovamente avanti. Le maglie in difesa si stringono e i gialloblu scappano: con tre triple (due Azzola e una Crescini) più il 2/2 di Prestini arriva il massimo vantaggio locale con il 25-14 a circa due minuti dalla fine del primo quarto. Il Su Stentu riprende a segnare con Graviano e dalla lunetta riduce lo svantaggio fino al 25-19 del minuto dieci. Il secondo periodo si apre con uno scatenato Samoggia che segna in ogni modo, il Basket Iseo riesce comunque a respingere l’assalto dei sardi grazie ai canestri di Prestini, Azzola e Scuratti (33-29 di metà quarto). Il solito Samoggia e Trionfo al 16’18” operano il sorpasso con Prestini a ribaltare nuovamente la situazione, complice il tecnico alla panchina iseana gli ospiti trovano il più due. Il pubblico di casa si scalda perché gli arbitri non puniscono allo stesso modo le proteste reiterate di Trionfo per una rimessa assegnata ai gialloblu, ancora Prestini (20 punti per lui al riposo) rimette le cose a posto con due canestri consecutivi (il primo con arresto e tiro dalla media il secondo in contropiede dopo rubata di Crescini) che mandano le squadre negli spogliatoi con il Basket Iseo avanti 39-37.

Si riparte con Leone, Acquaviva, Azzola, Prestini e Giorgi con il lungo gialloblu a firmare i primi punti della seconda parte. Samoggia, Varrone e Trionfo non sbagliano un colpo e i Pirates rimettono la freccia mentre al Basket Iseo viene incredibilmente annullato un canestro per un inesistente tocco di piede (l’assist di Leone a Giorgi passa in modo limpido sotto le gambe di un sardo). Leone e Prestini rimettono la sfida in parità sul 47-47 ma un paio di palloni mal gestiti permettono al Su Sestu di trovare facilmente il più cinque a metà quarto (47-52). Coach Mazzoli chiama time out ma le cose non cambiano perché la difesa continua a soffrire così Trionfo e Scodavolpe allungano fino a trovare il più otto con il 49-57 del 26’30”. Dopo l’1/2 di Scuratti c’è anche il più nove sardo con Melis, l’Argomm prova a rientrare ma la scarsa precisione dalla lunetta tarpa le ali alla squadra del presidente Poieri. Azzola torna a segnare su azione, mentre Melis approfitta dell’uscita per falli di Scuratti per fare la differenza nel pitturato infilando altri due canestri per il 58-67 del minuto trenta. E’ sempre Melis ad aprire gli ultimi dieci minuti per il primo vantaggio sardo in doppia cifra, Azzola firma il 5-0 che fa sperare nella rimonta i tifosi di casa. Villani segna un canestro incredibile, la difesa a tutto campo dà i suoi frutti con i recuperi che Prestini e Crescini trasformano nei punti che riportano sotto l’Argomm per il 70-73 di metà quarto. Dopo un’altra rubata Veronesi in contropiede viene fermato per uno sfondamento trovato in modo furbo da Scodavolpe. Probabilmente è il momento chiave in una partita che si fa tesa e piena di errori, a novanta secondi dalla fine la tripla di Leone vale il 78-82. La squadra di casa si affida alla tattica del fallo sistematico che purtroppo non si mostra vincente perché Scodavolpe ha la mano calda e non sbaglia nulla. Alla sirena l’82-88 è impietoso per il Basket Iseo che perde la grande occasione e resta all’ultimo posto, partita resa complicata dalle precarie condizioni di diversi giocatori e da qualche decisione degli arbitri che non si sono mostrati nella loro migliore serata. Ora c’è una settimana di stop per la fase finale di Coppa Italia, sosta utile per ricaricare le pile prima del rush finale: il prossimo appuntamento è in trasferta sul parquet del Basket Lecco.

TABELLINO
ARGOMM ISEO 82-88 SU STENTU SESTU
(25-19; 14-18; 19-30; 24-21)

Basket Iseo: Azzola 13, Leone 13, Acquaviva, Dell’Aira ne, Saresera 1, Prestini 33, Veronesi, Scuratti 7, Crescini 11, Giorgi 4. All.: M. Mazzoli.

Accademia Basket Sestu: Scodavolpe 24, Graviano 11, Elia 2, Pilo 2, Trionfo 10, Villani 2, Laguzzi ne, Melis 8, Samoggia 17, Varrone 2. All.: A. Sassaro.

Arbitri: E. Gonella di Genova (GE) e A. Morassutti di Sassari (SS).

Note – Parziali: 25-19; 39-37; 58-67 e 82-88. Tiri da due: Basket Iseo 18/35 – Accademia Basket Sestu 23/38. Tiri da tre: Basket Iseo 09/30 – Accademia Basket Sestu 06/16. Tiri liberi: Basket Iseo 19/25 – Accademia Basket Sestu 24/27. Rimbalzi: Basket Iseo 35 – Accademia Basket Sestu 31. Assist: Basket Iseo 18 – Accademia Basket Sestu 16. Palle perse/recuperate: Basket Iseo 17/09 – Accademia Basket Sestu 19/05. Stoppate fatte: Basket Iseo 02 – Accademia Basket Sestu 03. Falli commessi: Basket Iseo 29 – Accademia Basket Sestu 22. Usciti per falli: Scuratti (BI) al 28’51” (58-63) e Samoggia (BS) al 39’48” (80-86). Fallo tecnico a coach Mazzoli (BI) al 17’29” (34-35). Spettatori presenti 350 circa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136