QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, la Leonessa chiude il Lombardia al quarto posto

lunedì, 30 settembre 2013

Brescia - E’ sconfitta anche nella finalina per il terzo posto per la Leonessa, che nonostante tutto conclude questo Trofeo Lombardia a testa alta. Una partita, quella con Cremona, risoltasi di misura negli ultimi minuti di gioco con la Vanoli brava a controllare lo strepitoso ritorno di Brescia, che sembrava aver portato in maniera definitiva l’inerzia dalla sua parte.logo_ufficiale_tracciato

L’inizio era stato infatti dominato Chase e compagni, che nel primo periodo avevano costruito un cospicuo vantaggio e nel secondo avevano controllato, ma nella ripresa Brescia, con Fultz e Giddens aveva costruito una furibonda rimonta. Nel finale la maggior freddezza degli uomini di coach Gresta è risultata decisiva.

Vanoli Cremona 81–79 Centrale del Latte Brescia
(26-15; 47-37; 62-65)

Coach Martelossi, rispetto al match con Cantù, cambia solo il suo centro titolare (Rinaldi al posto di Cuccarolo) e conferma la coppia di playmaker Fultz-Di Bella oltre a Giddens e Rinaldi, mentre Tamar Slay non è ancora a disposizione. Cremona risponde con il quintetto composto da Woodside, Chase, Ndoja, Kalve e Kelly.

L’inizio, per la Leonessa, è da incubo: dopo i 2 punti messi a segno con il primo tiro del match, in attacco la Centrale si spegne e Cremona ne approfitta mettendo a referto un super parziale di 22-6 che costringe Martelossi a chiamare timeout. Il solo Giddens riesce a trovare la linea del canestro, ma per il resto, per Brescia, è buio pesto. Cremona continua a segnare, ma grazie a 6 punti consecutivi di Fabio Di Bella la Leonessa chiude i primi 10 minuti con “soli” 11 punti di passivo (26-15).
Cremona in apertura di 2° quarto continua a frustare da oltre l’arco, ma Brescia comincia a imbastire un tentativo di rimonta: Cuccarolo segna da sotto, Loschi e Fultz colpiscono dai 6.75 e Giddens è il solito indemoniato. Botta e risposta tra le due formazioni, ma Procacci e Fultz accorciano a il distacco a sole 6 lunghezze: Cremona si riprende negli ultimi minuti di quarto e chiude il primo tempo sul +10 (47-37).

Dopo 20 minuti è da segnalare un buon Fultz a quota 10 punti, oltre al solito Giddens (7 punti) e Di Bella (6).

Brescia si presenta nel terzo quarto con un’altra faccia: nei primi due minuti morde in difesa e non consente a Cremona di allungare, mentre in attacco è Giddens che con 5 punti di fila accorcia a -3. Comincia un lungo tiro e molla, fino a quando Fultz (con altri 5 di fila) e Bushati (con una tripla) impattano la partita sul 60 pari, costringendo coach Cresta a chiamare timeout. Al rientro in campo Fultz e Lestini firmano il sorpasso bresciano, consentendo alla Leonessa di chiudere il 3° periodo in vantaggio sul 64-65. L’ultimo quarto si apre con un botta e risposta tra Kalve e Cuccarolo, cui segue un 6-0 di parziale messo a referto dal solo indemoniato J.R Giddens. Cremona rimette in piedi il match grazie a due bombe consecutive di Brian Chase, cui risponde nello stesso identico modo poco dopo Robert Fultz. Cremona impatta a quota 79 e dalla lunga battaglia ai liberi esce vincitrice la stessa Vanoli, con Brescia che sbaglia con Procacci la possibile tripla della vittoria sulla sirena.

Vanoli Cremona: Chase 19, Conti, Marchetti, Woodside 5, Kalve 8, Jackson 14, Membey ne, Sparlja 8, Antonelli 2, Robinson ne, Ndoja 8, Kelly 17. All: Gresta
Centrale del Latte Brescia: Demartini ne, Bushati 5, Rinaldi 6, Loschi 3, Fultz 24, Di Bella 8, Cuccarolo 6, Giddens 18, Lestini 4, Maspero, Stagnati ne. All: Martelossi


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136