QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket: impresa della Leonessa Brescia contro Azzurro Napoli. Vince 86 a 80

sabato, 22 marzo 2014

Brescia - Finalmente. Brescia trova il successo lontano dal San Filippo per la prima volta nel 2014 sul parquet del PalaBarbuto, casa dell’Azzurro Napoli Basket di David Brkic, sconfitta con il punteggio 80-86. Una grande prestazione di squadra, con Brescia che ha sempre comandato nel gioco e ha costruito la fuga decisiva nel terzo quarto, parziale che nelle ultime uscite si è spesso rivelato fatale per la Leonessa, nonostante più che qualche apprensione nel finale. In grande evidenza Gino Cuccarolo, che in 20’ di gioco colleziona 14 punti e 13 rimbalzi, oltre a Tamar Slay con 17 punti e 8 rimbalzi, Robert Fultz con 14 punti, capitan Di Bella con 12 punti e 6 assist e la coppia Loschi-Giddens con 11 a testa.

IL MATCHbasket leonessa

Brescia parte nel migliore dei modi, mettendo a referto un parziale di 4-0 con Fultz e Rinaldi mentre dall’altra parte Napoli fatica a trovare la via del canestro. Brkic segna i primi due punti dalla lunetta per Napoli ma Brescia è piuttosto arzilla: altri quattro punti portati unicamente da Slay e dopo 3 minuti di gioco la Leonessa è avanti sul 8-2. Weaver e Black combinano per il -1 ma Slay e Giddens da oltre l’arco rimettono quattro punti di distanza tra le due squadre (7-14). Weaver e Brkic si caricano sulle spalle Napoli e nonostante un mini parziale messo a referto in chiusura di primo quarto, Brescia conduce dopo 10 minuti di gioco sul 16-20. La Centrale parte bene anche nel secondo quarto, con Giddens che su suggerimento di capitan Di Bella va a inchiodare la schiacciata del +6: nel momento migliore della Leonessa però, J.R si vede fischiato il suo terzo fallo, che lo costringe alla panchina con grande anticipo rispetto alle previsioni. Napoli segna la tripla del -3 con Montano ma Brescia con Di Bella dalla lunetta e Cuccarolo rimette sette lunghezze di distanza tra le due squadre. Malaventura colpisce con la specialità della casa (il tiro da tre punti) e immediatamente Robert Fultz risponde con la stessa arma, costringendo coach Bianchi a chiamare timeout. Al rientro in campo, Brkic ne mette quattro di fila e Montano altri cinque, inframezzati dalla tripla di Di Bella, che valgono il -1. Fultz risponde alla grande con quattro punti in un amen e arriva anche per Weaver il terzo, pesantissimo fallo: Brescia ne approfitta con Loschi, che dalla lunetta fa 2/2 e l’azione dopo sgancia una bomba fondamentale dall’arco per il +7. Slay fa 2/2 dalla lunetta e Cuccarolo chiude al meglio il primo tempo con una schiacciata: Brescia è avanti dopo due quarti per 34-45.

Black apre con un canestro il terzo quarto ma arriva subito la risposta di Gino Cuccarolo, a cui viene però fischiato il terzo fallo del match (16 falli fischiati a Brescia, a fronte dei 9 fischiati ai partenopei…). Ancora Gino, che domina sotto le plance, firma prima il +11 e apre poi il contropiede finalizzato da Federico Loschi: Brkic prova a suonare la carica ma arriva sovente la risposta dalla media di Tamar Slay, per il +13 a metà parziale. Loschi mette altri due punti a referto, così come Slay poco dopo, che scarica la bomba del +16 prima e segna i liberi del +18 quando mancano poco più di 2 minuti alla fine del terzo periodo. Ceron prova a riaccendere il match con una bomba ma l’entusiasmo viene smorzato da Franko Bushati, che ruba palla e vola a inchiodare una schiacciata che permette ai ragazzi di chiudere il terzo quarto avanti di 13 (53-66). La Leonessa apre l’ultimo periodo con una tripla di Bushati e un canestro da due di Fabio Di Bella, ma Napoli risponde colpo su colpo e dopo aver messo a referto un parziale di 5-0 con Black e Weaver coach Martelossi chiama timeout per organizzare le idee. Al rientro in campo Cuccarolo segna da sotto il +11, mentre dall’altra parte sono Weaver e Black che provano a riaprire la partita: Fultz segna in penetrazione ma dall’altra parte Black mette il piazzato del -6 a tre minuti dal termine. Giddens vola a schiacciare ma arriva immediatamente la risposta da oltre l’arco di Weaver: Cuccarolo segna un canestro fondamentale da sotto per il 7 e Ceron segna dalla lunetta un libero sui due a disposizione. Giddens segna il piazzato dalla media ma Napoli piazza un pazzesco parziale di 7-0 in meno di un minuto che culmina con la tripla di Black del -1 a 23 secondi dal termine. Di Bella fa 2/2 dalla lunetta, Weaver perde palla nel possesso successivo e Di Bella mette al sicuro la partita segnando un ultimo libero della lunetta e servendo un assist a J.R Giddens. Brescia vince 80-86.

 

IL TABELLINO 

Azzurro Napoli Basket – Basket Brescia Leonessa 80- 86

(16-20; 34-45; 53-66)

Azzurro Napoli Basket: Malaventura 3, Allegretti, Black 27, Montano 8, Bryan, Izzo ne, Weaver 16, Brkic 15, Ceron 9.
Basket Brescia Leonessa: Bushati 5, Slay 17, Procacci ne, Rinaldi 2, Loschi 11, Fultz 14, Di Bella 12, Cuccarolo 14, Giddens 11, Maspero.

Arbitri
Cherbaucich, Riosa, D’Amato


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136