QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Adecco Gold: bruciante sconfitta della Leonessa a Jesi. Esonerato Martelossi

venerdì, 7 febbraio 2014

Jesi – Il mancato successo con Jesi costa caro a Alberto Martelossi, esonerato dall’incarico di capo allenatore della Leonessa. In attesa di sviluppi, la squadra viene affidata al vice allenatore Andrea Diana.

Sconfitta che brucia per la Centrale del Latte, che cade sul parquet dell’Aurora Jesi con il punteggio di 95-93 dopo essere stata avanti per 40 minuti nel punteggio ed essere stata raggiunta a soli 9 secondi dalla fine dei tempi regolamentari da un 2/2 in lunetta di Santiangeli.

Il tempo supplementare si è rivelato ancora una volta fatale per Brescia, che nell’ultimo parziale non è riuscita a rispondere alla pazzesca tripla di Borsato a poche decine di secondi dal termine. Non è bastata la solita super prestazione di J.R Giddens da 24 punti e 16 rimbalzi, mentre grandi prestazioni per Santiangeli (29 punti e 6 rimbalzi) e Stefano Borsato (23 punti).Leonessa Brescia 2

LA GARA

Buon inizio per la Centrale, che sulle ali di un ottimo Tamar Slay (tripla e fallo più canestro) e a Fultz in contropiede, scappa immediatamente sul +6 (8-2). Dall’altra parte Jesi sbaglia molti tiri, ma passo dopo passo, sulle spalle di capitan Maggioli l’Aurora si riporta a meno uno (11-12): la risposta è servita da J.R Giddens, che mette 5 punti consecutivi e chiude al meglio un primo quarto dove ha catturato anche l’incredibile cifra di 9 rimbalzi.
In apertura di secondo quarto Giddens prova a imbastire la fuga con 4 punti consecutivi e in un men che non si dica, la Leonessa è a +10 (15-25): Maggioli prova a rispondere dalla lunetta a Brescia ma J.R ne mette altri 4 e insieme a Di Bella costruisce per il +15. Jesi in attacco va in confusione mentre la serata di Brescia è di quelle indimenticabili: Rinaldi, Fultz e Slay continuano a gonfiare la retina del canestro marchigiano, mettendo tra le due squadre una voragine di 17 punti. Jesi negli ultimi istanti di secondo quarto rosicchia qualcosa dalla linea della carità, ma alla pausa lunga sono comunque 14 i punti che dividono Brescia e Jesi (42-28).

In apertura di terzo quarto Borsato e Jukic provano a ridurre lo scarto, ma Rinaldi e Slay rimettono immediatamente le cose a posto. Si accende Maggioli e Borsato lo segue a ruota e nonostante Slay e Rinaldi rispondano eroicamente ai tentativi marchigiani, Jesi riesce ad accorciare fino al -10: Di Bella e Slay rimettono le cose a posto ma serve a poco, perché di fronte c’è un Santiangeli super che porta a soltanto 5 punti di distanza i suoi.

In apertura di ultimo quarto, Giddens segna da due ma sovente arriva una pessima notizia: Tamar Slay commette il suo quinto fallo e Jesi ritorna a -5. J.R decide di caricarsi sulle spalle la squadra e con un canestro prima e un assist dopo per Cuccarolo (che segnerà anche nell’azione dopo) riporta in alto la Centrale: Migliori trova la bomba dall’arco ma finalmente arriva anche il momento di Fede Loschi, che dall’angolo non sbaglia. Si accende negli ultimi minuti il match, con Santiangeli e Borsato da una parte e Giddens e Di Bella dall’altra che si rispondono colpo su colpo: quando mancano 45 secondi Jesi si porta a -2 e impatta a quota 80-80 con 9 secondi sul cronometro. Di Bella perde l’ultimo pallone dei tempi regolamentari e per la Leonessa è ancora supplementare.

In apertura di terzo quarto Maggioli e Borsato portano a +5 Jesi, ma Giddens prova a rispondere con la tripla del -2: Cuccarolo fa commettere il quinto fallo a Maggioli e fa ½ dalla lunetta per il -1 a 2 minuti dal termine. Bushati in penetrazione mette il +1, ma arriva immediatamente la risposta di Darko Jukic: ancora Dibo in penetrazione e Bushati da ½ in lunetta, mentre negli ultimi istanti di gioco Jesi deve fare a meno dell’MVP di serata, Marco Santiangeli. Borsato mette una tripla pazzesca e Jukic nell’azione successiva fa 2/2 dalla lunetta: Jesi vola a +3 e la Leonessa non riesce più a rispondere. Brescia viene sconfitta nel turno infrasettimanale

Il tabellino 

Aurora Basket Jesi-Basket Brescia Leonessa 95-93
(19-12; 42-28; 57-62; 80-80)

Aurora Basket Jesi: Maggioli 19, Borsato 23, Bonfiglio 2, Santiangeli 29, Migliori 6, Fallucca 6, Jukic 10, Esposito, Ciampaglia ne, Ruggeri ne.
Basket Brescia Leonessa: Slay 14, Rinaldi 10, Loschi 5, Fultz 14, Giddens 24, Bushati 7, Procacci ne, Di Bella 12, Cuccarolo 7, Maspero.


Arbitri
Migotto, Riosa, Marota

 

4


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136