QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Basket, Adecco Gold: a Brescia la Leonessa affronta la capolista Aquila Trento. La presentazione del match

sabato, 18 gennaio 2014

Brescia – Domani (palla a due alle 18 – diretta sulla web tv della LNP) l’Aquila Basket affronterà in trasferta la Leonessa Brescia nel match valido per la 17esima giornata del campionato Adecco Gold.Aquila Trento

Trento, capolista solitaria a quota 24 punti e reduce dalla vittoria casalinga su Trieste, si troverà di fronte Brescia per l’ottava volta in due stagioni nel secondo massimo campionato italiano (la quarta in regular season oltre ad altrettante sfide nelle semifinali playoff 2013): i lombardi occupano l’ottavo posto in classifica grazie ai 18 punti conquistati.

L’allenatore di Brescia è Alberto Martelossi, lo scorso anno premiato come migliore allenatore del campionato di Legadue: dopo una breve parentesi sulla panchina di Roseto in serie A nel 2005, Martelossi dal 2006 ha sempre allenato in questa categoria, affermandosi come uno dei coach più esperti e preparati del campionato.

Gli avversari:
Dopo un avvio sprint, Brescia ha perso 5 delle ultime 7 partite, ma rimane sulla carta una delle squadre meglio attrezzate per poter ambire alle posizioni di vertice del campionato, grazie alla grande esperienza di un roster completo e ricco di giocatori di talento.
Della squadra che lo scorso anno ha sfiorato la promozione in serie A sono rimasti solo in tre, oltre al coach: JR Giddens è l’autentico trascinatore della squadra, e anche quest’anno sta impressionando per qualità e “quantità” delle sue prestazioni (15,6 punti + 9,6 rimbalzi); Gino Cuccarolo, il giocatore più alto di tutti i campionati nazionali grazie ai suoi 220 cm, è un avversario sempre complicatissimo da affrontare per chiunque, che fa della presenza in area e della difesa le sue armi più temibili; il terzo “superstite” dallo scorso anno è il tiratore Federico Loschi, che viaggia a oltre 7 punti di media con un buon 18/50 da 3 punti.
La squadra costruita intorno a questo nucleo, come detto, è di primissima fascia: Fabio di Bella, 10.4 punti di media con il 35% da tre, lo scorso anno in serie A a Montegranaro e con un passato da protagonista in Nazionale, ha trovato proprio nell’ultima partita a Capo d’Orlando il suo massimo di punti stagionale (24) e le sue percentuali sono in costante aumento. Il suo compagno di reparto Robert Fultz non è da meno: giocatore di grande concretezza oltre che di elevatissime capacità tecniche, l’italo-tedesco è stato tra i migliori in campo nella partita d’andata contro l’Aquila (17 punti, 4 “bombe” e 6 assist) ed è tra i migliori dell’intero campionato nel mettere in ritmo i compagni (4,9 assist a partita con 10,9 punti di media). Altro talento esplosivo tra le fila bresciane è Tamar Slay, ala americana classe ’80, 66 partite NBA alle spalle tra il 2002 e il 2004 prima di una lunga carriera in Italia, dove è approdato nel 2007: da allora Tamar ha vestito le maglie di Capo d’Orlando, Avellino, Pistoia, Venezia e Montegranaro giocando in Legadue così come in serie A. Per lui quest’anno oltre 13 punti e 5 rimbalzi di media. Tommaso Rinaldi è un altro “lungo” compagno di reparto di Cuccarolo: 9 punti e 4,5 rimbalzi di media, ma a Trento fu determinante (17 punti con 7/9 dal campo) e rimane un pericolo costante in area soprattutto quando l’attenzione delle difese si sposta troppo sulle bocche da fuoco americane. A chiudere le rotazioni, Franko Bushati, 6.5 punti di media, giocatore che può garantire un grande impatto sulla gara, lo scorso anno a Scafati in Legadue, il giovane play Alessandro Procacci (classe ’94) e l’ala Giacomo Maspero.

Statistiche individuali:
Punti: Giddens 15,6 – Slay 13,2 – Fultz 10,9
Rimbalzi: Giddens 9,6 – Cuccarolo 6,1 – Slay 4,7
Assist: Fultz 4,8 – Di Bella 3,4 – Giddens 2,0
Percentuale tiri da 2: Cuccarolo 60,9% – Rinaldi 56,4% – Di Bella 56,2
Percentuale tiri da 3: Loschi 36,0% – Di Bella 35,3% – Fultz 34,8

Statistiche di squadra:
3° miglior attacco 1266 (1° Barcellona 1312, 4° Trento 1262)
9° miglior difesa 1225 (1° Casale 1084, 2° Trento 1108)

All’andata: 
Nella seconda giornata di campionato, Brescia espugna il PalaTrento dopo una partita molto particolare, vissuta su una serie di break e contro-break: Brescia prende il largo a cavallo tra il secondo e il terzo quarto trascinata da Fultz (17 e 6 assist) e Rinaldi (17), ma «Dada» Pascolo (17 e 8 rimbalzi) e compagni si riportano sotto negli ultimi 10’ arrivando a un passo dall’aggancio prima che Brescia chiuda sul 77-72 in quella che rimane l’unica sconfitta stagionale in casa per i ragazzi di coach Buscaglia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136