QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Basket, A2 Gold: tris Leonessa in casa, Brescia batte Biella

domenica, 26 ottobre 2014

Brescia – In casa non si passa. Il forte messaggio dato dalla Leonessa è, in sintesi, questo. Sul parquet del San Filippo di fronte all’Angelico Biella, Brescia fa tre su tre giocando una partita di altissimo livello, a ritmi folli per tutta la durata dei 40 minuti e che dal terzo quarto di gioco in avanti è stata in mano ai ragazzi di coach Diana. Sugli scudi Roberto Nelson con 24 punti e 7 rimbalzi, oltre a Justin Brownlee, autore di una gran partita (17 punti e 11 rimbalzi) e Marco Passera, risorsa importante in uscita dalla panchina (12 punti e 3 assist).federico loschi brescia basket leonessa

Inizio scoppiettante di gara, con Brescia e Biella che non si risparmiano: Brownlee è stimolato dalla sfida con Raymond e parte alla grande, trovando una tripla da oltre l’arco e inchiodando una bimane che fa esplodere il San Filippo. L’Angelico fatica in attacco, con il suo leader Alan Voskuil rallentato dall’asfissiante difesa di Juan Fernandez: Cittadini e ancora Brownlee, questa volta dalla lunetta, firmano il +12 prima della mini rimonta di Biella con il solito Voskuil, che va a referto con 7 punti in un amen e chiude il primo quarto sul 21-14 per Brescia. Nel secondo quarto arriva subito la tripla di Nelson, insieme ai quattro punti di Marco Passera: la Leonessa prova a scappare, ma dall’altra parte si accende Alan Voskuil e con lui tutta Biella. Raymond e De Vico puniscono dall’arco, Berti con 3 punti di fila firma il -5 per gli ospiti. Brescia stringe le maglie in difesa e Biella comincia a faticare in attacco; anche grazie a qualche dubbia decisione da parte della terna arbitrale, i ragazzi di coach Corbani riescono a rimanere a contatto e chiudono il primo tempo sul 38-47, con Cittadini e Passera che fissano il punteggio finale.

Il secondo tempo si apre con un piazzato di Juan Fernandez, che fa prima vedere tutto il meglio del suo repertorio e poi commette due falli (il terzo e il quarto) che lo costringono a sedersi in panchina per il resto del quarto di gioco. La Leonessa non si scoraggia, anzi, alza il ritmo e vola al massimo vantaggio (+20) grazie a due canestri pazzeschi di Roberto Nelson, che spingono coach Fabio Corbani a chiamare timeout. Raymond e Laquintana suonano la sveglia biellese e trovano il -15, distacco con il quale si chiuderà il terzo quarto di gioco, ma Brescia apre gli ultimi 10 minuti di gioco con un altro parziale di 7-0. I ragazzi arrivano a +22 prima e +24 dopo, dimostrando una fluidità nel gioco offensivo di altissimo livello. Biella prova a rimontare nel finale con Eric Lombardi, ma il divario tra le due squadre è sempre di 20 lunghezze: Brescia dà una bella prova di forza di fronte al pubblico di casa e vince 85-65.

Basket Brescia Leonessa 85-65 Pallacanestro Biella
(21-14; 47-38; 63-48)
Quintetti
Brescia: Fernandez, Nelson, Loschi, Brownlee, Cittadini
Biella: Laquintana, Voskuil, Lombardi, Raymond, Chillo
Arbitri
Moretti, Boscolo, Caforio
Basket Brescia Leonessa: Fernandez 7, Cittadini 8, Bettelli ne, Alibegovic 6, Ferrari ne, Benevelli 8, Loschi 2, Passera 12, Tomasello 1, Nelson 24, Giammò ne, Brownlee 17 (+11 rimbalzi).
Pallacanestro Biella: Chillo 2, Laquintana 10, Infante 2, Lombardi 6, Berti 5, Raymond 15, Voskuil 22, De Vico 3, Danna ne, Marzaioli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136