QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, A2 Gold: la Leonessa Brescia batte Casalpusterlengo ed è prima

domenica, 18 gennaio 2015

Brescia – Ottava vittoria consecutiva e primo posto in coabitazione con la Tezenis Verona. Forse bastano questi due aspetti a descrivere l’importanza del successo casalingo ottenuto dalla Leonessa contro Casalpusterlengo. Davanti a un Pala San Filippo gremito e caldissimo. La Leonessa ha disputato un match a ritmi altissimi, con tanti strappi, nel quale le due squadre si sono succedute nel comando del punteggio. Ma alla fine la spuntiamo noi, grazie alle prove monCentrale Latte Leonessa1umentali di Brownlee (33 punti e 11 rimbalzi) e Fernandez (20 punti e 8 assist), senza dimenticare le triple di Mirza Alibegovic: 5/7 per 17 punti totali. Due punti che vogliono dire aggancio in vetta a Verona, che perde 69-65 sul parquet di una rinvigorita Sigma Barcellona.

LA GARA 

Pronti via ed è 6-2 Centrale, con un Brownlee subito in gran feeling con il canestro. Casalpusterlengo rimane però sempre in contatto, dimostrando che le tre vittorie consecutive non sono assolutamente un caso: Sant Roos vola in contropiede, Saccaggi trova la “bomba” e con Alvin Young arriva il primo vantaggio degli ospiti sul 15-14. La riscossa dei nostri porta la firma del solito Bronwlee, questa sera letteralmente immancabile per la difesa di coach Zanchi: suoi i punti del +3, poi Fernandez e Alibegovic firmano il 24-20 che chiude i primi 10’.

Il secondo quarto si apre con due triple consecutive di Alibegovic, che apre il parziale di 15-7 che vale il +11 e che costringe gli ospiti al timeout. Poletti e Vencato cercano di accorciare le distanze, ma Passera, protagonista dell’attacco bresciano nel secondo quarto, tiene il vantaggio sempre in doppia cifra di distanza. Solo negli ultimi istanti prima della pausa lunga Casalpusterlengo, trascinata da Sant Roos e Young in post basso, riesce ridurre lo scarto in singola cifra (51-46 alla pausa lunga).

Il secondo tempo si apre con un incredibile parziale di 12-0 degli ospiti che vale loro il +7, grazie soprattutto a Sant Roos, autore di 5 punti e 2 assist. La risposta dei nostri leoni, dopo qualche minuto di impasse, arriva con Cittadini, che dà una scossa con un gioco da tre punti e apre un parziale di 11-0 che impatta il match. Casalpusterlengo resista alla marea bresciana con uno strepitoso Sant Roos (applaudito anche dal pubblico dopo una pazzesca giocata sulla linea di fondo), autore di 7 punti consecutivi, cui risponde con la stessa arma uno strepitoso Justin Brownlee, che costruisce insieme a Fernandez il +6 (79-73) in vista degli ultimi 10’ di gioco.

L’inizio di ultimo quarto è ancora dominato da Justin, che confeziona 4 punti consecutivi, ma dall’altra risponde il solito Sant Roos, nella partita che si è ormai trasformata nella personale sparatoria tra i due: sulla scena irrompe prepotentemente Juan Fernandez, che confeziona due canestri di fila e costringe coach Zanchi al timeout. Casalpusterlengo rientra a -4 con Ricci e Poletti, ma due triple “ignoranti” di Alibegovic e un 2/2 dalla lunetta di Fernandez valgono il +10 a un minuto dalla fine. Casalpusterlengo ha la forza di portarsi ancora una volta a -7 e successivamente a -5, ma questa Leonessa non si fa intimidire da nessuno e sigilla l’ottavo successo consecutivo davanti a un Pala San Filippo in delirio.

Centrale del Latte Brescia- Assigeco Casalpusterlengo 104-98
Parziali: 24-20; 27-26 (51-46); 28-27 (79-73); 25-25 (104-98)

Arbitri: Noce, Galasso, Chersicla

Centrale del Latte Brescia: Fernandez 20 (+8 assist), Cittadini 12, Ferrari ne, Alibegovic 17, Assoni ne, Benevelli 7, Loschi 3, Passera 6, Tomasello 1, Nelson 5, Giammò, Brownlee 33 (+11 rimbalzi). Allenatore Diana

Assigeco Casalpusterlengo: Saccaggi 14, Poletti 16, Costa ne, Vencato 4, Ricci 18, Maghet ne, Sgorbati ne, Young 13, Sant Roos 32, Donzelli 1, Spissu, Carrizo. Allenatore Zanchi


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136