QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, A2 Gold: il derby Verona-Brescia nell’ottava giornata di ritorno

giovedì, 19 febbraio 2015

Brescia – Meno due: poco meno di 48 ore e sarà Verona – Brescia, match valido per l’ottavo turno di ritorno ma anche e soprattutto “Derby del Garda” tra la seconda e la prima forza del campionato. Un’anti vigilia in cui ha trovato spazio la tradizionale conferenza stampa pre-gara, che si è svolta questa sera presso EuroModa, neo sponsor della Leonessa.basket leonessa

“Siamo molto contenti di essere scesi in campo al fianco di un progetto così bello e importante – sono state le parole di Marcello Franceschini, Manager Director del reparto uomo del punto vendita – e siamo particolarmente felici di aver portato bene alla nostra prima uscita contro Trieste. Anche se i successi di questa squadra sono arrivati anche prima che ci fossimo noi! Voglio quindi fare un grosso in bocca al lupo a tutti voi, innanzitutto per il match di venerdì ma anche per il prosieguo della stagione”.

“EuroModa, nostro primo sponsor di abbigliamento non sportivo, non fa altro che innalzare ulteriormente la qualità delle realtà che hanno scelto di sostenere il nostro progetto – ha sottolineato Michele Pelizzari, Presidente del Consorzio ‘Un Canestro per Brescia’ -: avere l’appoggio di questo tipo di attività ci fa capire che stiamo lavorando nella direzione giusta anche fuori dal campo”.

“Innanzitutto voglio unirmi ai ringraziamenti a EuroModa – ha aggiunto il general manager Ferencz Bartocci -: l’esordio del marchio sui nostri pantaloncini è coinciso con la vittoria contro Trieste, quindi speriamo sia di buon auspicio. La rivalità con Verona? Anche se è il mio primo anno qua a Brescia, mi sono accorto di come la città senta in particolar modo questa sfida. E’ stato così all’andata, figuriamoci adesso che si affrontano prima e seconda forza del campionato. L’esodo dei tifosi? Ci rende particolarmente orgogliosi e non fa altro che aumentare le nostre responsabilità verso questa città”.

“Come ho detto subito dopo la gara con Trieste, dovremo andare a Verona con un carico di umiltà e motivazioni – ha dichiarato coach Andrea Diana -, dimenticandoci del primo posto in classifica e ricordandoci che andiamo a giocare sul campo di una squadra fortissima, costruita per conquistare la Serie A. Il derby? Queste partite mi piacciono e mi caricano, perchè ne ho vissuti tanti da livornese. Credo siano partite belle da vivere e da giocare. Per questo mi sento di poter dire che saremo pronti a dare il massimo per disputare la miglior partita possibile. Gli infortunati? Fernandez non si è allenato ancora regolarmente, ma abbiamo davanti ancora due giorni e vediamo cosa succede. Marco Passera, invece, è completamente recuperato. I tifosi? Ci metteranno una pressione positiva: scendere in campo in trasferta davanti a tantissimi nostri sostenitori ci spingerà a dare ancora di più”.

“Io uomo derby? Certo, ne ho giocati molti in tutti questi anni, ma non ho una ricetta segreta per vincere questo tipo di partite, proprio perchè fanno davvero storia a sè – ha affermato Alessandro Cittadini -. Posso solo dire che scenderemo in campo con grande fame e con il massimo della determinazione, come abbiamo sempre fatto. Verona stregata per me? La cabala è anche fatta per essere sovvertita e quest’anno è già successo parecchie volte. Cos’è cambiato dal girone d’andata? Nulla, forse solo la posizione in classifica. Siamo due squadre che stanno facendo un grande campionato e che saranno pronte a darsi battaglia venerdì”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136