QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aquila Basket Trento, Pascolo: “Siamo sulla strada giusta”

giovedì, 29 agosto 2013

Trento - Tra due giorni, sabato 31 agosto alle 18 al PalaTrento, la prima amichevole dell’Aquila Basket Trento chiuderà le prime due settimane di allenamenti della preparazione bianconera. Il clima in palestra è molto positivo e la squadra sta lavorando con grande impegno in questa fase: ogni giocatore sta lavorando duramente per fare bene in questa stagione che vede la partecipazione di tante squadre di grandissimo livello, che hanno fatto campagne acquisti molto importanti. aquila basket

Trento ha dalla sua tanti nuovi arrivi molto motivati e un gruppo di giocatori ‘storici’ che sanno dare con il proprio atteggiamento l’esempio, come fa Davide Pascolo, 22 anni, alla sua terza stagione a Trento. “L’inizio della stagione è sempre un momento di conoscenza tra i nuovi e i vecchi, si inizia a fare gruppo: ovviamente i primi allenamenti servono a riaccendere il motore. Ci si impara a conoscere bene dentro e fuori dal campo e devo dire che in questo senso noi siamo sulla strada giusta: anche nel lavoro con i miei nuovi compagni del reparto lunghi, secondo me ci stiamo integrando bene e c’è feeling anche fuori dal campo. Lechthaler ha grandissima esperienza e forza fisica invidiabile: a noi giovani dà dei consigli giusti per crescere ancora di più, viste le tante partite importanti che ha giocato nella sua carriera.” Ma non solo Lechthaler è un esempio per i giovani lunghi bianconeri: anche Davide Pascolo lo è per Lorenzo Molinaro, come dichiarato nella sua prima intervista in bianconero. “Le sue parole non possono che farmi piacere: siamo molto legati, siamo amici e spero che in questa stagione possa riuscire ad esprimere tutto il talento e la voglia che ha.”

Ogni giocatore bianconero ha grandi motivazioni per questa stagione: Davide Pascolo arriva da un’ottima annata in cui ha ottenuto anche il riconoscimento quale MVP della Final Four LegaDue Eurobet. “E’ solo quando la squadra gioca bene che i singoli riescono a rendere e ad esaltare le proprie qualità: ognuno di noi punta a fare il meglio possibile in questa stagione e anch’io cercherò di farlo per il bene della squadra.” E tra i singoli stanno ben impressionando i due americani Triche e BJ Elder. “Triche è appena arrivato da un mondo completamente diverso, ma l’ho visto già sereno, tranquillo e voglioso di dimostrare il suo valore: sicuramente sarà la nostra arma in più. Ma BJ è il nostro punto di riferimento insieme a Toto, il nostro capitano”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136