QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aquila Basket Trento, Mitchell: “Come si batte Reggio? Con una grande difesa”

martedì, 7 ottobre 2014

Trento – La prima di campionato è alle porte. Al PalaTrento la Dolomiti Energia Trentino ospiterà domenica la corazzata Grissin Bon Reggio Emilia. I reggiani, che oggi celebrano il quarantesimo anniversario dalla fondazione del club, sono una delle formazioni candidate a lottare per le piazze che varranno l’accesso alla prossima Eurolega. Logico quindi che i ragazzi allenati da Maurizio Buscaglia, oggi tornati al lavoro dopo due giorni di riposo seguiti al doppio impegno del torneo di Fabriano e al seguente rientro notturno dalle Marche, stiano preparando meticolosamente un appuntamento in cui verrà loro richiesto di tentare una impresa.MitchelAquila Trento

Tra i tanti temi tecnici proposti dal confronto in programma domenica alle 18.15, anche un duello particolarmente interessante tra due attaccanti di razza: Drake Diener, il miglior giocatore della passata stagione in serie A, e Tony Mitchell, il numero uno della Dolomiti Energia che nell’amichevole di Castelnovo giocata due settimane fa contro la Grissin Bon ha già messo in mostra di poter sfidare, in quanto a produttività offensiva, anche un tiratore micidiale come il 33enne del Wisconsin. “Diener è un attaccante pericolosissimo, l’ho già notato nello scrimmage che abbiamo giocato contro. Ma anch’io so essere pericoloso, quando lavoro assieme ai miei compagni per trovare le situazioni giuste. Non credo però che Trento – Reggio Emilia sarà una sfida tra due soli giocatori. Sarà un confronto tra due grandi squadre. Loro, certo, sono fortissimi, hanno un roster di grande livello e dovremo rispettarli al massimo, continuando a lavorare duro nei giorni che ci separano dal match”.

“Abbiamo ancora cinque giorni per prepararci alla gara di esordio – conclude Mitchell -. Sappiamo bene su cosa dovremo lavorare. Le partite si vincono in difesa. Quindi nei giorni che ci restano da qui alla partita con Reggio Emilia dovremo concentrarci molto su quello. Eseguire bene in attacco è importante, ma poi è solo una grande difesa che può farti conquistare una vittoria del genere”.

Under 19, battuta la Fortitudo all’esordio: decisivi una grande difesa di squadra nel terzo periodo e i 19 punti di Flaccadori

Esordio con vittoria per la Dolomiti Energia Trentino U19, che ha battuto la Fortitudo Bologna per 80 a 64 davanti al pubblico amico della palestra Sanbapolis. La squadra bianconera, dopo un primo quarto di studio, ha trovato nel secondo periodo i canestri giusti per allungare sui bolognesi: Bernardi, 17 punti totali, con 13 punti e 2 triple nel secondo quarto, ha trascinato i suoi fino al 46 a 36 di metà gara. Nel terzo quarto la Fortitudo Bologna provava a rientrare, ma la difesa dei ragazzi di coach Marchini e il talento offensivo di Flaccadori, 19 punti, portavano la Dolomiti Energia avanti per 66 a 49 alla fine del terzo quarto. Nell’ultimo quarto i trentini controllavano il match e chiudevano con una bella vittoria per 80 a 64 la prima stagionale: ora Bellan e compagni sono attesi da due trasferte consecutive in casa del Leoncino Venezia e di Bergamo.

Dolomiti Energia Trentino. Della Pietra 3, Failoni, Bernardi 17, Pozza 5, Aldrighetti, Flaccadori 19, Gaye 8, Bertocchi, Montanarini, Bellan 15, Lenti Ceo 4, Trentin 9. All. Marchini

Fortitudo Bologna. Candi 20, Valenti, Errera 6, Pesino 5, Lenti 13, Pol Bodetto 2, Cempini 4, Galassi 2, Gambetti 1, Lucchetta 2, Bertoncello 7, Pampani 2. All. Breveglieri


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136