QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Aquila Basket Trento, la trasferta a Forlì per continuare a sognare

venerdì, 25 ottobre 2013

Trento – Domenica torna in campo l’Aquila Basket, impegnata a Forlì nel quarto turno di campionato di Adecco Gold: la seconda trasferta consecutiva degli uomini di coach Maurizio Buscaglia vede come avversaria la Fulgor Libertas, che nel secondo massimo campionato nazionale milita dal 2011. L’allenatore Massimo “Cedro” Galli può contare su una squadra giovane e dinamica (significativo il fatto che i giocatori più vecchi siano nati nel 1988), e che ha come punto di forza l’imprevedibilità e l’entusiasmo oltre che il sostegno di un pubblico numeroso e molto caldo: la classifica non ha finora ripagato adeguatamente Forlì, che ha raccolto una vittoria in tre partite (contro Trapani), perdendo sia contro Napoli al debutto che a Jesi la scorsa settimana di appena un punto. Il reparto degli esterni è quello che appare più forte e completo: la coppia formata da Lorenzo Saccaggi (playmaker lo scorso anno a Pistoia) e Jazz Ferguson ha tanti punti nelle mani ed è in grado di colpire con molte armi diverse. aquila basket

Il play italiano ha segnato 15 punti a partita fino ad oggi, con ottime percentuali accompagnate da un buon contributo anche a rimbalzo (4,7 la sua media); Ferguson invece viaggia a ben 17.1 punti a match (miglior marcatore della squadra), e si è distinto in particolare per il suo range di tiro davvero illimitato (9 tiri da 3 punti segnati su 22 tentativi in tre partite). Di grande spessore anche l’alternativa a Saccaggi in regia, il 18enne Nicolò Basile, che sta rispondendo con ottime prestazioni alla tanta fiducia concessa da coach Galli (quasi 16’ di utilizzo). Nicholas Crow è un altro giocatore da tenere d’occhio: 11,3 punti di media, con 5 rimbalzi, tiri importanti e grande presenza fisica e atletica.

Il compagno ideale per affiancare il centro titolare dei romagnoli, Tyler Lee Cain, uno dei pivot più interessanti dell’intero campionato, che si presenta contro Trento dopo aver messo insieme prestazioni che gli valgono le principesche medie di 13 punti, 10 rimbalzi e il 63% al tiro. Importanti infine per gli equilibri del roster giocatori come Giacomo Eliantonio e Luigi Sergio, ala capace di infilare 7 dei suoi 12 tiri da 3 punti tentati in questo inizio di stagione. Insomma quella che attende l’Aquila Basket sarà un’altra partita in cui non mancheranno spettacolo e grandi colpi, e in cui bisognerà dare tutto per provare a mantenere l’imbattibilità in trasferta dopo le vittorie a Trieste e Ferentino, prima del rientro al PalaTrento per il big match di giovedì 31 ottobre alle ore 20.30 contro la Tezenis Verona.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136