QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Aquila Basket Trento, il vice Cavazzana: “Contro Trieste partiamo con molte certezze”

lunedì, 30 settembre 2013

Trento – Mancano sei giorni all’inizio del campionato. Domenica alle ore 18.00 l’Aquila Basket Trento giocherà in trasferta sul campo della Pall. Trieste nella sua gara di esordio nel campionato Gold. L’Aquila Basket arriverà a questa sfida dopo sette settimane di allenamenti durante i quali la condizione del gruppo è cresciuta: la squadra ha fatto progressi, ma ampi sono i margini di miglioramento di un gruppo che ha molta qualità e un’età media molto bassa. Ovviamente c’è grande fiducia nel gruppo e la speranza è che si vedano presto ulteriori passi in avanti, a partire già dalla gara di domenica. aquila basket

“Abbiamo fatto un buon lavoro – spiega il vice allenatore Vincenzo Cavazzana – Sicuramente dobbiamo lavorare ancora tanto: la squadra è giovane e quindi bisogna avere pazienza perché i giocatori si conoscano al meglio e sappiano come sfruttare le qualità dei compagni. Vista la giovane età di molti giocatori è normale che le gerarchie si debbano ancora formare: sono convinto che il campionato ci darà gli stimoli giusti per completare il nostro percorso e ci saranno d’aiuto la concretezza e la sicurezza che ci daranno i giocatori rimasti con noi dalla passata stagione.” Tra i giocatori più giovani e più attesi c’è senza dubbio Brandon Triche, su cui compagni e società contano molto per fare bene in questa stagione. “Triche è sicuramente un giocatore che ha dimostrato in certi momenti il gran talento che ha a disposizione. Deve conoscere ancora il basket europeo e il campionato italiano: bisogna comunque tenere presente che è un ragazzo giovane e quindi bisogna avere la giusta pazienza per permettergli di attraversare quegli alti e bassi che comunque hanno tutti i ragazzi di quest’età.” Domenica si comincia contro Trieste, squadra che in settimana ha completato il proprio roster con l’arrivo di Ryan Hoover, l’anno scorso a Jesi.

Il PalaTrieste è un palasport di grande fascino con un pubblico caldo e competente che saprà senza dubbio fornire la cornice giusta alla prima di campionato della propria squadra. “Quello che mi aspetto di trovare al PalaTrieste è una squadra di grande energie, che volerà sulle ali dell’entusiasmo, perché in estate sono riusciti a salvare la squadra e riscriversi ad un campionato così importante: penso che i giocatori, gli italiani in particolare che sono il nucleo di questa squadra interpreteranno al meglio il fatto di mettere sul campo anima, cuore ed energia per coinvolgere il pubblico e sopperire ai limite tecnici che una squadra molto giovane come la loro può avere.” Trento ovviamente si recherà a Trieste per provare a strappare un successo che manca ormai da troppi anni: e per tentare di aprire la stagione con una vittoria potrà partire da alcune certezze su cui il vice allenatore Cavazzana sa di poter contare. “Abbiamo la certezza di avere dei giovani che l’anno scorso hanno fatto un campionato da protagonisti e portato la squadra nei playoff. Abbiamo un capitano come Forray che è sempre stato un punto di riferimento importante dal punto di vista caratteriale, dimostrando sempre determinazione e grinta. E poi abbiamo BJ Elder che senza dubbio è il riferimento e pilastro principale della nostra squadra a cui si va ad aggiungere un giocatore come Lechthaler che dà solidità offensiva e difensiva alla squadra. A tutto ciò spero che si aggiungano le energie e l’entusiasmo di chi affronta per la prima volta questo campionato.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136