QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Aquila Basket Trento, giovedì il big match con la Tenezis Verona

martedì, 29 ottobre 2013

Trento – Prosegue la prevendita per il big match di giovedì alle 20.30 al PalaTrento contro la Tezenis Verona, squadra costruita per salire di categoria e in questo momento ferma a quota 4 punti in classifica dopo le due sconfitte patite negli ultimi due turni con Trieste e Torino. I biglietti per questa attesissima gara che metterà di fronte al PalaTrento due coppie di americani come Elder-Triche e Taylor-Smith e persino due giocatori Campioni d’Italia come Carraretto e Lechthaler saranno in vendita fino a giovedì presso la segreteria dell’Aquila Basket con il seguente orario: da lunedì 28 ottobre fino a mercoledì 30 ottobre con orario 16-19 e nella giornata di giovedì 31 ottobre dalle 9 alle 12.aquila basket

Nello stesso orario si potranno acquistare anche gli abbonamenti per la stagione 2013/14 per poter vedere per tutta la stagione a prezzi scontati la squadra bianconera che in questo avvio di stagione ha già regalato tre vittorie su quattro incontri ai propri tifosi. Al PalaTrento nelle prossime giornate arriveranno squadre di straordinario livello come la Tezenis Verona, Expert Napoli, la Fileni BPA Jesi dell’ex Milano Mason Rocca e la Manital Torino del capitano della Nazionale Stefano Mancinelli: uno spettacolo incredibile a cui i nostri tifosi non possono assolutamente mancare!

Coach Buscaglia: “A Forlì grande intensità e aggressività difensiva”

Tre vittorie su tre nelle trasferte di questo avvio di stagione: anche a Forlì la squadra bianconera ha mostrato grande compattezza e grande voglia di vincere. Una voglia su cui i tifosi bianconeri contano anche per la gara infrasettimanale di giovedì 31 ottobre al PalaTrento contro la corazzata Tezenis Verona. «Ci aspettavamo una partita così – spiega coach Buscaglia, analizzando il match vinto al PalaCredito – Forlì è una squadra brava a chiudere gli spazi, ad alternare molte difese e a costringere gli avversari ad abbassare il loro ritmo in attacco: quello che abbiamo espugnato è un campo difficile, lo sapevamo e siamo entrati i campo con l’atteggiamento giusto per impattare al meglio la partita. E’ stato positivo il fatto che abbiamo tenuto di testa nei momenti difficili della partita, quando eravamo sotto nel punteggio, i tiri non entravano e non riuscivamo a giocare con fluidità. Poi nel secondo tempo abbiamo fatto i due “step” che ci hanno permesso prima di recuperare lo svantaggio, e poi, grazie alla nostra grande intensità ed aggressività difensiva, passare in vantaggio. Quello “strappo” decisivo siamo stati bravi a gestirlo nei minuti seguenti: abbiamo fatto fatica, è vero, ma siamo stati bravi a non farci condizionare da nessun episodio sfavorevole»

L’Aquila Basket si appresta ad ospitare al PalaTrento, giovedì alle 20.30, una corazzata come Verona: che cosa si porta via la squadra dalla doppia trasferta a Ferentino e quindi a Forlì? «I ragazzi mi hanno dato tanti segnali positivi, uno su tutti che siamo una squadra capace di vincere partite ad alto punteggio ma anche segnando solo 59 punti: abbiamo vinto due partite toste, fuori casa, siamo capaci di restare nella partita anche quando non siamo brillanti, e poi, cosa ancora più importante, abbiamo sempre dimostrato il giusto atteggiamento difensivo e una grande intensità». La Tezenis però sarà un banco di prova davvero importante: una squadra che punta alla promozione, compatta e temibile, e che l’Aquila ha già affrontato tre volte quest’estate in amichevole. «Ma non sono stati test particolarmente significativi: la prima partita contro di loro era poco più di una sgambata… Comunque questa fase del campionato è molto particolare, stiamo incontrando fuori casa squadre di livello simile al nostro, mentre tra le mura del PalaTrento dopo Brescia ci tocca un’altra “big”: sono partite che valgono ben più di due punti in classifica! Verona è una squadra lunga, ha tanti giocatori esperti, una solidità difensiva eccellente e una coppia di americani tra i migliori di tutto il campionato; allo stesso tempo noi siamo carichi e non vediamo l’ora di scendere in campo: penso che ne verrà fuori una bella partita, e spero (ma ne sono sicuro) che ci sarà a spingerci dagli spalti del palazzetto il pubblico delle grandi occasioni».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136