QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Aquila Basket Trento, coach Buscaglia si gode il primo posto: “Approcciato il match con energia e solidità mentale”

domenica, 6 aprile 2014

Trento - Mancano due giornate alla fine della stagione regolare e l’Aquila Basket Trento si trova a quota 40 punti in classifica al primo posto. La vittoria con Casale ha tenuto Trento in testa alla classifica quando mancano due giornate al termine della stagione regolare: domenica 13 aprile si gioca a Trapani la penultima giornata e poi dopo la pausa per l’Adecco All Star Game 2014 e la Pasqua di tornerà al PalaTrento domenica 27 aprile per un’ultima partita da brividi tra Aquila Basket Trento e Angelico Biella.Aquila Trento 1

Con coach Buscaglia torniamo però alla gara di ieri vinta per 83 a 67 con Casale. «Abbiamo messo sul campo tutto quello su cui avevamo lavorato in settimana, sapevamo di affrontare una squadra orgogliosa e determinata, che non certo per caso è da tutta la stagione la miglior difesa del campionato. Abbiamo approcciato la partita con grande energia e solidità mentale, giocando la palla e costruendo il nostro attacco partendo dalla fase difensiva, e siamo stati capaci di migliorarci anche nell’arco dei 40′ su alcune questioni tecniche specifiche come la difesa sul pick’n'roll e nella gestione degli uno contro uno. Casale è una squadra che non molla mai, e lo ha dimostrato anche ieri, ma noi abbiamo gestito bene la loro reazione e superato quel momento difficile dando il 150%: forse ci è mancato un pizzico di cinismo nel momento in cui sembravamo in controllo del match, ma in generale è stata una prestazione di squadra decisamente buona». Gli 83 punti realizzati dai bianconeri sono il terzo massimo punteggio realizzato contro la coriacea difesa piemontese, che sono in due precedenti occasioni aveva incassato più di 80 punti: «E questa buona prestazione offensiva è figlia sopratutto della nostra circolazione di palla, il nostro continuo tentativo di trovare l’uomo libero e di attaccare con decisione il ferro: siamo l’ultima squadra del campionato per tiri liberi tentati, ieri siamo riusciti ad andare in lunetta più spesso del solito e anche se le percentuali non sono state super è stato comunque un buon segnale. Abbiamo «scardinato» l’area muovendo la palla e attaccato di squadra». ll derby siciliano di stasera sarà doppiamente interessante per coach Buscaglia e i tifosi dell’Aquila, che avranno l’occasione di dare un’occhiata alla diretta inseguitrice dei trentini, Capo d’Orlando, e alla prossima avversaria dei bianconeri, Trapani: «La Lighthouse al primo anno in Adecco Gold sta disputando un grande campionato, e a oggi è ancora in corsa per un posto nei playoff: un team di alti valori tecnici e tattici che cercherà di sfruttare queste due patite casalinghe consecutive per rilanciare le proprie ambizioni».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136