Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Aperta la stagione Mtb in Trentino con la Cronoscalata Ala – Ronchi Up Hill: i risultati

lunedì, 2 aprile 2018

Ala – Sono Veronica Di Fant (Vertical Sport Ktm Team) e Andrea Zamboni (Carina Brao Caffe) i vincitori della sesta cronoscalata individuale di Mtb Ala Ronchi Up Hill, che sul classico tracciato di dodici chilometri ha visto sfidarsi nella gara individuale una ottantina di concorrenti del Nord Italia.

hillPer Zamboni si è trattato del bis dopo il successo 2017. Per Veronica della prima vittoria dopo il secondo e i due terzi posti collezionati nelle ultime tre edizioni. Sinora la cronoscalata organizzata dalla Sc Ala era stata dominata da Lorenza Menapace grazie a quattro successi consecutivi. Assente la rivale Veronica Di Fant centrato la vittoria e anche la maglia di Campionessa del Trentino FCI della specialità 46’03” che rappresenta il suo primato personale ma non quello assoluto detenuto da Lorenza Menapace in 42’02”. Al secondo posto ha concluso l’altra trentina Debora Conslop (Team Bsr) in 48’09” e al terzo la veronese Lorena Zocca (Sc Barbieri). Attardata da una foratura – come ha spiegato al traguardo – ha chiuso in 49’34”.

Tra gli uomini Andrea Zamboni non ha avuto soverchi problemi a concludere in 36’16 davanti a Tiziano Carraro (Gs Porto Viro – 36’49”) e a Gabriele Depaul (Team Spacebikes – 37’14”). Quarto ha chiuso Ivan Pintarelli (Team Bsr) davanti a Sebastiano Frassetto (Northwawe Colofic). Il capo di gabinetto dell’assessore al Turismo Michele Dallapiccola stavolta ha prevalso per una manciata di centesimi: 37’53”49 il suo tempo contro 47’53”71 del rivale.

Come detto la sesta Ala Ronchi Up Hill ha assegnato le maglie ciclamino di Campione del Trentino di cronoscalata individuale Mtb per il 2018. Ad indossarle Kevin Fantinato (Polisportiva Oltrefersina) nella categoria ELMT, Daniele Guadagnini (Team Bsr) nei Master1, Andrea Zamboni (Carina Brao Caffe) nei Master2, Ivan Pintarelli (Team Bsr) nel Master3, Mauro Margonari (Carina Brao Caffe) nei Master4-5 e Renzo Valentini (Team Bsr) nei Master6. Il titolo donne, come detto è andato a Veronica Di Fant (Vertical Sport Ktm Team). Alla fine premi per tutti e saluti portati ai partecipanti dal presidente Sc Ala Luciano Baldi, dal sindaco Claudio Soini e dal Presidente Fci Trentino Dario Broccardo.

La 5a edizione del Memorial Narciso Vicentini (in ricordo di uno sportivo e grande amico, sia della Sc Ala che del Cas Ronchi) è stato assegnato al Team Bsr.

Al di là dell’aspetto sportivo, tuttavia, la giornata ha rappresentato un momento di festa e di relazioni. Con in primo piano la ciclistica e il Cas Ronchi, che ha preparato il pasta party. La collaborazione tra Sc Ala e Cas Ronchi è ormai forte, e si rinnoverà anche il 20 maggio, in occasione dell’attesissima nuova edizione della Passo Buole Extreme, la GranFondo inserita nel doppio circuito Trentino Mtb e Lessinia Tour Fir.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136