QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Andata dei quarti di finale di CEV Cup: la guida a Craiova – Diatec Trentino

lunedì, 12 gennaio 2015

Trento – Dopo la Final Four di Del Monte Coppa Italia 2015, per l’ENERGY T.I. Diatec Trentino il calendario di gennaio riserva subito un altro match, stavolta in campo internazionale. Domani pomeriggio, martedì 13 gennaio, si gioca infatti la gara d’andata dei quarti di finale di 2015 CEV Cup. Dopo aver eliminato Novi Sad ai sedicesimi ed il Maccabi Tel Aviv negli ottavi, i gialloblù affronteranno in Romania l’SCM U Craiova nel terzo doppio turno di gare della competizione europea. Fischio d’inizio alle ore 16.30 italiane, con diretta su Radio Dolomiti.Volley Diatec

QUI ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO La sconfitta per 1-3 con Modena al PalaDozza ha interrotto la striscia positiva dei gialloblù che durava dall’1 novembre scorso (sino a ieri unica sconfitta stagionale a Verona) e da ben quindici partite di fila. La Trentino Volley cercherà di metterla subito alle spalle in campo europeo, provando a trovare al tempo stesso l’immediato riscatto e, se possibile, ad ipotecare il passaggio del turno già nella gara d’andata. Il calendario fittissimo di appuntamenti, l’inevitabile stanchezza dovuta ad una precedente settimana che ha visto i gialloblù giocare 14 set in cinque giorni ed il lungo viaggio verso Craiova (iniziato già stamattina da Bologna) sono però fattori che offrono inevitabilmente ulteriori difficoltà.

“Era impegno difficile, assolutamente da non sottovalutare, già prima del recente tour de force vissuto in Coppa Italia e lo è ancora di più ora dopo aver giocato tre partite in una settimana – presenta il match l’allenatore Radostin Stoytchev – . La Coppa CEV entra nel vivo, diventa sempre più impegnativa ed affrontare un’altra trasferta subito dopo quella di Bologna non ci aiuta; detto questo però andiamo in Romania per conquistare un risultato positivo perché in una competizione come questa non c’è possibilità di sbagliare nessuna gara. Conosciamo relativamente poco i nostri avversari, ma ancora prima che al Craiova dovremo pensare al nostro gioco e a ritrovare meccanismi di qualità”.

Il tecnico bulgaro ha deciso di risparmiare la trasferta in Romania al secondo libero, rientrato a Trento ieri sera, e a disposizione avrà quindi solo dodici giocatori che andranno tutti a referto. Con ogni probabilità verrà riproposto lo starting six titolare, con Nemec e Birarelli che ritroveranno posto in campo sin dal via dopo aver osservato dalla panchina la seconda metà della finale di Del Monte Coppa Italia.
L’ENERGY T.I. Diatec Trentino sbarcherà a Craiov,a con un volo diretto proveniente da Bergamo, nel pomeriggio e già in serata sosterrà un allenamento alla Sala Polivalenta Oltenia, l’impianto dove domani pomeriggio si giocherà il match.

SECONDA TRASFERTA IN ROMANIA PER LA TRENTINO VOLLEY Domani la Trentino Volley disputerà per la seconda volta nella sua storia una partita in Romania, paese già visitato in occasione della trasferta della fase a gironi della 2011 CEV Champions League. L’8 dicembre 2010 la Trentino Volley due volte Campione d’Europa in carica fece capolino a Zalau rifilando un secco 3-0 (25-15, 25-14, 25-20) ai padroni di casa del Remat. In totale la Società di via Trener ha affrontato già quarantadue trasferte europee (di cui trentacinque solo in Champions League), cogliendo in ben trentatrè circostanze la vittoria. La gara a Craiova sarà la centotreesima internazionale della storia gialloblù (bilancio: 85 vittorie, 17 sconfitte).

GLI AVVERSARI Lo Sport Club Municipal Universitatea (SCM U) di Craiova attende la sfida con l’ENERGY T.I. Diatec Trentino come uno degli eventi più importanti della sua stagione. La squadra della sesta città più grande della Romania, dislocata nella parte sud del paese sulle rive del fiume Jiu e popolata da quasi 250.000 abitanti, ha infatti messo in mostra le cose migliori della sua annata proprio in Europa, dove nei sedicesimi di Coppa CEV aveva estromesso il Partizan Belgrado grazie ad una netta vittoria casalinga (3-0) dopo aver perso la gara d’andata al tie break e negli ottavi aveva liquidato con una doppio successo in tre set gli ungheresi del Kecskemet. Nel campionato nazionale ha invece sin qui faticato ad imporsi: prima della sosta invernale in classifica si è infatti insediata solo al quarto posto a otto punti dalla prima della classe Constanta (ex squadra di Martin Nemec), che sin qui assieme al Remat Zalau ha sempre messo i bastoni fra le ruote ai sogni di gloria dell’SCM U. Il risultato di maggior prestigio in patria è infatti riferito solo ad un terzo posto, ottenuto nella stagione 2012/13, mentre nella scorsa si classificò al quarto dopo aver chiuso la regular season in seconda posizione.

Nella rosa biancazzurra spicca la presenza di ben tre giocatori della Nazionale Rumena, allenati dallo stesso Danut Pascu che è anche il loro tecnico di club: l’opposto Lica, il libero Maries (già avversario di Trento con la maglia dello Zalau nella Champions 2011) e lo schiacciatore Voinea. Tre gli atleti di matrice slava che arricchiscono il roster: i serbi Bicanin (palleggiatore) e Turanjanin (centrale ex Belgrado) e il nazionale macedone Milev (laterale). La rosa dell’SCM U Craiova: 1. Predrag Bicanin (p), 3. Nicolae Gabriel Ghionea (c), 5. Razvan Alexandru Vilcelean (o), 6. Mihai Maries (l), 7. Bogdan Florin Ene (s), 8. Laurentiu Costin Marciu (s), 9. Florin Voinea (s), 10. Ionut-Gabriel Ion (c), 11. Laurentiu Lica (o), 12. Vlado Milev (s), 13. Ionut-Emil Manda (p), 14. Petar Turanjanin. Allenatore Danut Pascu.

LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI La 2015 CEV Cup prevede la disputa di sei doppi turni (andata e ritorno) di gare (Sedicesimi – già giocati nel mese di novembre – , Ottavi – già giocati nel mese di dicembre – , Quarti di finale, Challenge Round, Semifinali e Finale) ad eliminazione diretta: supera il turno la squadra che nell’arco delle due gare ottiene il maggior numero di punti, assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti – stesso sistema dei Playoffs 12 di CEV Champions League). In occasione del Challenge Round le squadre qualificate affrontano la seconda peggior classificata e le migliori terze dei sette gironi della Main Phase di 2015 CEV DenizBank Champions League che entrano nella competizione solo in quel preciso momento.

Le altre gare d’andata dei quarti di finale: domani: Spacer’s Toulose-Dinamo Moscow; mercoledì Istanbul Bbsk-Volley behappy2 Asse-Lennik; giovedì: Zaksa Kedzierzyn-Arkas Izmir. Le gare di ritorno si disputeranno fra il 20 e 22 gennaio 2015: ENERGY T.I. Diatec Trentino-SCM U Craiova andrà in scena giovedì 22 gennaio alle ore 20.30 italiane.

I PRECEDENTI Quello di domani sarà il primo incontro assoluto della storia delle due Società. In CEV Champions League la Trentino Volley ha però sfidato in precedenza già due volte un team rumeno, il Remat Zalau, vincendo in entrambe le occasioni per 3-0.

GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Vladimir Cvetkovic, primo arbitro serbo proveniente da Belgrado, e dal rumeno Milan Nikolic, secondo arbitro di Sarajevo. Nessuno dei due vanta precedenti rispetto alla Trentino Volley.

RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 16.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136