QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

All’Italia Cup di vela trionfano i gardesani Planchestainer e Gallinaro

lunedì, 23 settembre 2013

Campione del Garda – Grande spettacolo di vele spiegate sul Garda per l’Italia Cup 2013.  Giovanni Meloni si è imposto nella classe Standard, Gianmarco Planchestainer nei Radial maschili, Laura Cosentino nei Radial femminili e Vittorio Gallinaro nei Laser 4.7.
Il programma è stato interamente completato grazie anche al Peler che si è infatti puntualmente presentato con un’intensità di circa 14/15 nodi consentendo regate molto divertenti.

LE CLASSIFICHE FINALIIMG_7943
Nello Standard infatti ha vinto il cagliaritano Giovanni Meloni, che partiva dalla terza posizione di ieri ma ha recuperato sfruttando la pessima giornata di Drago e di Tocchi. Michele Benamati, della Fraglia Vela Riva, terzo in classifica ha vinto il titolo Under 21, mentre Zeno Gregorin (SVOC) quello Under 19. I vincitori della classe Standard hanno avuto l’onore di essere premiati da un mito del laser, Valentin Manchin, giunto a sorpresa a Campione.
Nei Radial il vincitore assoluto è stato l’asso della Fraglia vela Malcesine Gianmarco Planchestainer che ha vinto entrambe le prove ed è balzato in testa davanti a Villa (CV Bellano) e Cuppone (CV Bari) che ieri lo precedeva in classifica. Planchestainer si è aggiudicato anche il titolo Under 19 maschile.
Tra le ragazze nessuno stravolgimento: la vittoria è andata a Laura Cosentino, già prima al termine delle prove del sabato. Claretta tempesti (CN Livorno) e Anna Liebman (CV Bellano) hanno invece vinto rispettivamente i titoli Under19 ed Under 21.
Infine nei Laser 4.7 Vittorio Gallinaro, gardesano della Fraglia Vela Riva, si è confermato leader resistendo al ritorno dello scatenato Emil Toblini (FV Malcesine) autore domenica di due primi posti. Terzo un altro gardesano, Federico Fornasari della Fraglia Vela Desenzano. Tra le femmine invece primato per la marchigiana Sofia Capparuccini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136