QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

AiFOS e la Leonessa Brescia: insieme con “Un Canestro in sicurezza” tra basket e formazione

venerdì, 13 marzo 2015

Brescia – Il Basket Brescia Leonessa ha accolto con grande entusiasmo l’invito di AiFOS Service a organizzare una giornata dedicata alla formazione “extra cestistica” dei giovani dell’Under 13. L’iniziativa, chiamata non a caso “Un canestro in sicurezza”, si è svolta ieri presso la sede dell’Associazione, socia del Consorzio “Un Canestro per Brescia”.

Due ore di attività legate al mondo della prevenzione e della sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro: antincendio, lavori in quota e spazi confinati, primo soccorso. Il tutto mentre genitori e accompagnatori si cimentavano in un corso di primo soccorso pediatrico e per adulti.

“Siamo estremamente soddisfatti di questo pomeriggio che abbiamo trascorso con questi giovani – ha commentato Francesco Naviglio, presidente di AiFOS Service – e siamo sicuri di aver arricchito il loro patrimonio e bagaglio culturare con importanti nozioni e conoscenze extrasportive. Crediamo che queste attività di prevenzione e informazione sui ragazzi siano estremamente importanti, perchè li aiuteranno a diventare cittadini consapevoli nel futuro: anche una cultura della sicurezza, infatti, permetterà loro di essere, un domani, adulti migliori”.

“Il progetto ‘Un canestro in sicurezza’, dedicato all’arricchimento ed alla sensibilizzazione dei più piccoli, è il secondo promosso da AiFOS Network – ha sottolineato Rocco Vitale, Presidente di AiFOS -: sotto quest’unica ‘maglia’ abbiamo riunito le nostre tre galassie (AiFOS, Aifos Service e AiFOS Protezione Civile), con l’obiettivo di unire forze e competenze e rendere alla società un servizio di divulgazione e sensibilizzazione alla sicurezza in tutte le sue forme ed in tutti gli ambienti di vita. AiFOS Network d’ora in avanti verrà utilizzato in tutte le occasioni nelle quali l’Associazione prenderà parte a iniziative non strettamente collegate con la sicurezza sul lavoro ma con scopi divulgativi, culturali, sociali”.

“Siamo convinti che questo tipo di iniziative siano il massimo per i nostri ragazzi – ha aggiunto Michele Pelizzari, Presidente di ‘Un canestro per Brescia’ -. Loro sono il nostro futuro, la nostra risorsa e siamo contenti quando riusciamo a dedicare loro la nostra attenzione. Voglio ringraziare AiFOS: ancora una volta ha dimostrato di credere fortemente nei giovani della nostra società con questa importante iniziativa, che ci fa capire quanto sia importante organizzare anche attività extrasportive. Una sorta di messaggio per tutti i nostri partner, perchè la crescita di un progetto o di una realtà come la nostra può anche esulare dalla sola sponsorizzazione sportiva”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche tre dei nostri “quasi leoni”: Alessio Bolis, Stefano Bettelli e Joseph Mobio dell’Under 19, impegnati in questi giorni nei playoff (1-1 con Basketown Milano, martedì 17 marzo alle 21 al Verrocchio la decisiva gara 3, vietato mancare!). “Per noi è un grande onore essere qui – hanno dichiarato -: confrontarci con i ragazzi della prima squadra è fantastico e ci impegniamo al massimo ogni settimana per conquistare quel posto in panchina la domenica, pensando al momento futuro in cui saremo noi ad andare in campo da protagonisti. Ma adesso il nostro primo pensiero va alla partita di martedì: vi aspettiamo al Verrocchio!”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136