QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Adecco Gold conquistata, Forray: “Incredibile il percorso dell’Aquila Trento”

lunedì, 14 aprile 2014

Trento - L’Aquila Basket Trento è rientrata alla base dalla Sicilia già nella mattinata di lunedì e avrà ora a disposizione 24 ore per recuperare le energie dopo la grande impresa a Trapani chiusa dal tap in vincente di Dada Pascolo. La settimana che precede il riposo pasquale sarà molto particolare, dato che Forray e Pascolo saranno a Mantova giovedì 17 aprile per l’All Star Game insieme allo staff tecnico bianconero.

I compagni si alleneranno nel frattempo regolarmente al PalaTrento e chiuderanno poi tutti insieme venerdì prima di avere a disposizione due giorni di meritato riposo: Forray e compagni si ritroveranno poi lunedì 21 aprile per preparare la gara con Biella che chiuderà la stagione regolare bianconera domenica 27 aprile alle ore 18.00 al PalaTrento. «Con Biella è nata una bella rivalità quest’anno, – dice il capitano Toto Forray – soprattutto vista la finale di coppa che abbiamo perso all’overtime a Rimini. Dobbiamo essere concentrati per questo importante appuntamento: sono sicuro che verranno tanti tifosi perché sarà senza dubbio una bellissima partita». Il capitano Toto Forray, ovviamente, è molto orgoglioso del lavoro svolto fin qui dalla squadra, che si è meritatamente guadagnato la testa di serie numero 1 nei playoff che partiranno il primo weekend di maggio: «Sarebbe stato un peccato non chiudere la stagione regolare al primo posto dopo essere stati in testa per tante settimane consecutive: è incredibile ripensare al nostro percorso fino a qui, siamo partiti a inizio anno senza grandi ambizioni e invece partita dopo partita abbiamo raggiunto un risultato storico. Il nostro è stato un continuo crescendo, sia in termine di qualità tecnica che di solidità mentale: è aumentata la consapevolezza nei nostri mezzi passo dopo passo». Anche coach Buscaglia è soddisfatto del lavoro della sua squadra in quel di Trapani, dove l’Aquila Basket ha saputo mostrare il bel gioco prodotto nell’arco di tutta la stagione. «E’ arrivata un’altra vittoria di grande volontà e grinta: al di là del canestro di Pascolo nel finale, credo che sia stato determinante il nostro atteggiamento, la nostra interpretazione del match. Abbiamo avuto un buon impatto iniziale e siamo stati avanti per quasi tutta la partita, devo dire che per 30′-32′ abbiamo giocato davvero ad altissimo livello. Trapani però ha mostrato carattere e solidità, è rimasta sempre a contatto e nel finale si è riportata sotto sfruttando un nostro momento di difficoltà offensiva: la cosa importante è che siamo riusciti a mantenere lucidità e sangue freddo anche in quel frangente, e l’ultimo minuto e mezzo lo abbiamo interpretato ancora una volta nel migliore dei modi». Trento affronterà un’altra siciliana nei playoff, ossia la Fortitudo Agrigento che ha dominato la stagione regolare di Adecco Silver, ma coach Buscaglia però prima di parlare di playoff preferisce concentrarsi sulla partita del 27 aprile, quando sul parquet del PalaTrento arriverà l’Angelico Biella: «E’ uno scontro al vertice, il match ideale per entrare nella «mentalità playoff»: loro vorranno i due punti a tutti i costi, noi allo stesso tempo ci teniamo a chiudere la stagione soli in vetta. Lo meritiamo, siamo riusciti a ripeterci nel ritorno dopo un girone d’andata straordinario. La settimana successiva al match con l’Angelico è quella che porta all’inizio della serie playoff con Agrigento, ma già contro i piemontesi ci saranno tutti i presupposti perché si possa assistere ad una gara importantissima, che ci potrà anche dare stimoli e motivazioni per il futuro. Non dimentichiamoci che contro di loro sono sempre state partite equilibrate e molto spettacolari, ci teniamo a fare bene davanti al nostro pubblico».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136