QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Adecco Cup: Aquila Trento sconfitta da Biella dopo un overtime

domenica, 9 marzo 2014

Rimini – Aquila Basket sconfitta per 100 a 94 da l’’Eurotrend Biella che vince l’Adecco Cup 2014. Aquila Basket Trento superata all’overtime per 100 a 94 dopo una partita bellissima e avvincente. La squadra bianconera ha giocato alla pari per tutti i 45’ buttando sul campo tutta la qualità e l’orgoglio che ha avuto a disposizione per questa gara. Fattore decisivo, in una gara punto a punto, la precisione chirurgica ai liberi della squadra di Biella che negli ultimi 15’ di gioco ha segnato un 22/23 ai liberi (11/12 per Trento negli stessi 15’) che ha permesso a Biella di trovare sempre punti importanti per il successo finale. Ma, al di là dei liberi, la partita di Rimini è stato un vero e proprio spot per la pallacanestro di Adecco Gold: infatti, le due squadre hanno davvero fatto vedere al numeroso pubblico presente il grande livello del campionato.

LA GARA
La cronaca: due triple consecutive di Forray spingono Trento subito avanti (6-2), poi ci pensa Brandon Triche con 5 punti consecutivi e un grande assist per Pascolo a costringere coach Corbani al primo timeout della gara sul 13-2. Biella risponde con un parziale di 9-0 propiziato da Voskuil e Hollis, e stavolta è Buscaglia a chiedere un minuto di sospensione a 3’ dalla fine del primo quarto. E’ BJ Elder, rientrato dopo un piccolo acciacco, a chiudere la prima frazione con la tripla del 24-17. 7 punti in fila di Baldi Rossi tengono Trento avanti anche in doppia cifra (31-21), poi è un tecnico fischiato a Voskuil a permettere all’Aquila di allungare ulteriormente a +13: Biella però non ci sta e con i punti di Raspino (11 all’intervallo) chiude la prima metà di match sul 41-36. Hollis con una tripla e una stoppata mantiene i suoi a -4, e dopo un canestro di Elder e un altro centro dall’arco di Hollis è «Dada» Pascolo a trovare un prezioso gioco da 3 punti (52-46). Elder, zoppicante, commette il quarto fallo della sua partita, e la scatenata coppia Hollis-Raspino propizia il sorpasso dei piemontesi 54-56: un vantaggio che con due liberi di Voskuil fissa il 54-58 dell’intervallo. 5 punti consecutivi di Triche riavvicinano i trentini (59-60), poi sono una rubata di Baldi Rossi e altri 4 punti della guardia americana a portare avanti l’Aquila (65-62). Voskuil segna due bombe, ma i canestri di Triche e Pascolo tengono incollata l‘Aquila (74-74): ancora un immarcabile Triche però colpisce dall’arco (77-76) a 1’27” dal termine in un finale assolutamente da brivido. Il numero 4 è costretto ad uscire a causa di un taglio sullo zigomo, e Voskuil dalla lunetta porta avanti Biella di 3 a 9” dal termine del match. Spanghero però con una tripla incredibile con due difensori addosso porta la gara all’overtime impattando a quota 80 a fil di sirena! Nel supplementare Biella prova subito a scappare via con due triple di Hollis e Voskuil (84-88), e la precisione degli uomini di Corbani spinge Biella a +5 (88-93): un margine che l’Aquila, che perde anche Triche, Elder e Pascolo per 5 falli, non riesce più a colmare. Biella conquista la coppa vincendo 100-94 e Damian Hollis ottiene il titolo di MVP.

IL TABELLINO 
Eurotrend Biella: Murta, Chillo 4, Raspino 22, Infante 12, Lombardi 6, Berti 3, Voskuil 27, De Vico, Hollis 26, Bloise. All. Corbani
Aquila Basket: Triche 29, Bailoni ne, Pascolo 21, Baldi Rossi 14, Forray 8, Fiorito, Molinaro, Elder 7, Lechthaler, Spanghero 15. All. Buscaglia


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136