QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Dro, consegnati 12 alloggi a canone sociale

venerdì, 10 novembre 2017

Dro – Consegnati 12 alloggi a canone sociale certificati ARCA.  Daldoss: “La vera solidarietà è questa, fare in modo che ognuno di voi possa sentirsi parte di un progetto”.

“Per la Provincia il diritto alla casa è sempre stato una parola d’ordine, ora lo è ancora di più. Infatti nella nuova finanziaria sono previste misure ancora più consistenti per garantire questo diritto”. Con queste parole l’assessore alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss è intervenuto alla consegna di 12 alloggi a canone sociale in via Sebastiani a Dro.

Con lui c’erano il presidente dell’Itea Salvatore Ghirardini, il sindaco (e senatore della Repubblica) Vittorio Fravezzi e il rappresentante della Comunità di Valle Gianni Morandi. Sottolineato come le case Itea siano un bene comune e «proprio per questo voi avete una responsabilità in più, per gestire al meglio questo bene per adesso e per il futuro», ha detto l’assessore Daldoss.
dig

“La Provincia, attraverso ITEA, ha voluto dare un messaggio chiaro sul tema del risparmio energetico, e dell’edificazione sostenibile – ha aggiunto l’assessore Daldoss – per questo le case che vi stiamo consegnando sono certificate ARCA classe A con un forte uso del legno”.

“Questo per voi è, da un lato un punto di arrivo perché entrate nella vostra casa che vi viene data in gestione ma è anche punto di partenza per vostre vite, magari in previsione di una casa futura di vostra proprietà. La vera solidarietà è questa, fare in modo che ognuno di voi possa sentirsi parte di un progetto. Sentirsi parte di una comunità è lo sforzo maggiore che vi viene richiesto, un valore per noi molto importante. La coesione territoriale non discende dall’alto, viene dalle microcomunità e, questa è una microcomunità. Con 10.000 alloggi dati in gestione a chi ne ha diritto abbiamo raggiunto ora un buon equilibrio”.

Il presidente Itea Ghirardini, accompagnato dalla vicepresidente, ha sottolineato nel suo intervento come gli alloggi di Classe A “debbano essere usati nella maniera consona e, per questo, vi sarà illustrato come”.

Il sindaco Vittorio Fravezzi tornato dai suoi impegni romani proprio per questo importante momento per la comunità del Sarca ha parlato di «Sinergia positiva fra più enti per rispondere a un bisogno della comunità.

“Il Comune insieme a tutti gli altri enti sono impegnati perché qui le famiglie possano vivere bene. È con soddisfazione che consegniamo questi appartamenti attesi dalle famiglie”. Anche l’ingegner Santoni direttore dei lavori è intervenuto alla breve cerimonia così come il presidente di ARCA.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136