Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Vermiglio: attesa per i Campionati Italiani Giovani Skialp. Il programma

giovedì, 28 dicembre 2017

Vermiglio – A distanza di poco più di due anni dalla felice esperienza degli Assoluti del dicembre 2014, Vermiglio e il Passo del Tonale tornano a ospitare una rassegna tricolore e domenica 7 gennaio saranno teatro dei Campionati Italiani Giovanili di sci alpinismo specialità classic per le categorie cadetti, junior e under 23, con sei scudetti in palio.

Parallelamente verrà disputata anche una gara promozionale riservata a ragazzi e allievi, che aprirà il programma della manifestazione alle ore 9. A seguire ci saranno le partenze delle gare tricolori cadetti maschili e femminili e junior femminili (ore 9.30), junior maschili e under 23 femminili (ore 9.45) e, dulcis in fundo, under 23 maschili (ore 10), con premiazioni finali alle 14.30 al polo culturale di Vermiglio.

A organizzare l’evento sarà il collaudato staff del Brenta Team, la società di riferimento per lo skialp a livello nazionale, supportata dal Consorzio Pontedilegno-Tonale. Teatro di gara sarà la pista Valena di Passo Tonale ma, qualora le condizioni climatiche dovessero consentirlo, gli organizzatori potrebbero tracciare i percorsi nella zona del centro del fondo di Vermiglio.

«I percorsi sono in fase di definizione e nei prossimi giorni provvederemo alla tracciatura – spiega il responsabile tecnico Rino Pedergnana, a capo dell’organizzazione anche nelle due recenti edizioni degli Assoluti sprint e vertical disputate a Madonna di Campiglio nel 2015 e nel 2016 – Qualora dovesse esserci neve a sufficienza, sarebbe nostra intenzione disputare le gare nella zona del centro del fondo di Vermiglio. Portare l’evento in paese sarebbe ottimale anche per il pubblico, oltre che ideale a livello logistico e dal punto di vista dei servizi. La decisione verrà presa entro la fine dell’anno, ma comunque il profilo altimetrico e lo sviluppo dei tracciati sarà il medesimo».

I cadetti dovranno percorrere circa 7 chilometri e 700 metri di dislivello positivo, mentre per gli junior i chilometri di gara saranno 10, con 1000 metri di dislivello. Gli espoir (under 23) si confronteranno invece su un tracciato di 13 chilometri e 1400 metri di dislivello.

Tra gli osservati speciali ci sarà il beniamino di casa Davide Magnini. L’atleta della nazionale, pluridecorato tra gli junior e ora al primo anno da under 23, è trentino proprio di Vermiglio e andrà a caccia dell’ennesimo titolo tricolore della ancor giovane carriera davanti al proprio pubblico.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136