QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

L’annuncio: nel 2017 in Val di Sole le finali di Coppa del Mondo UCI Mtb di 4-Cross, Dowhhill e Cross Country

domenica, 11 settembre 2016

Commezzadura – La Val di Sole e il Trentino ospiteranno le Finali dell’UCI MTB WORD CUP 2017. Le competizioni si disputeranno dal 25 al 27 agosto con le tre discipline: 4X, DH e XCO. Esattamente come avvenuto nel 2015 quando lo svizzero neo campione olimpico Nino Schurter e la danese Annika Langvad (XCO), lo statunitense Aaron Gwin e l’inglese Rachel Atherton (DH) e poi il tedesco Aiko Goehler e l’olandese Anneke Beerten (4X) (Nella foto Pierre Teyssot, da sinistra Lorenzo Ossana, Tiziano Mellarini, Alessio Migazzi e Aldo Bordati) .

mtb-val-di-sole-1

La novità è stata presentata al Mondiali val di Sole 2016 in una conferenza a Daolasa dal presidente del Comitato Organizzatore, Aldo Bordati, e dal responsabile Marketing, Alessio Migazzi, con l’assessore allo Sport  della Provincia di Trento, Tiziano Mellarini, il vicepresidente del Consiglio Regionale, Lorenzo Ossana, il vicepresidente esecutivo delle Funivie Folgarida Marilleva Luca Mandrioli e il responsabile Mtb della Federazione Paolo Garniga. Il tutto in una giornata che ha visto la presenza anche dell’assessore al Turismo Michele Dallapiccola e del Ceo di Trentino marketing, Maurizio Rossini, di una decina di qualificati Instagrammers Nikon e di un educational, con venti giornalisti italiani invitati da Apt val di Sole.

“Questa notizia conferma la grande fiducia che UCI ripone nella Val di Sole e nel Trentino – ha detto Bordati -. E’ la conferma che la Val di Sole è punto di riferimento internazionale per la mountain bike, certificato anche dal grande risultato di pubblico alle gare Mondiali ospitate nelle ultime due settimane a Commezzadura e Vermiglio. E’ un format che ci consente di attirare sulla nostro territorio l’attenzione del pubblico e dei media – prosegue Bordati -. Questi mondiali 2016 sono la conferma della bontà del lavoro di squadra Val di Sole – Trentino che ha portato a un grande risultato di pubblico e di promozione. Abbiamo l’attenzione del Mondo sul nostro territorio grazie alle dirette e ai servizi su RAI e su decine di televisioni nel Mondo, agli articoli su quotidiani e riviste specializzate, alle news sui siti e blog internet. Grande attenzione anche dai social. Ciò grazie allo staff professionale del Comitato Organizzatore di Trentino Marketing e dell’Apt Val di Sole”.

Mellarini ha ricordato “il valore economico e sociale dello sport, che in Trentino vale il 6,8% del Pil”. Ha ricordato gli investimenti fatti dalla Provincia autonoma a sostegno degli impianti sportivi che “oggi si trasformano in realtà ideali per organizzare i Grandi eventi – ha detto -. Il Trentino è una palestra a cielo aperto e occorre dare vita a una sempre più incisiva sinergia tra le varie realtà impegnate negli eventi per garantire la loro organizzazione con ritorni mediatici e turistici”. Il vicepresidente del consiglio regionale Ossana ha portato il saluto della Regione e ha ringraziato le realtà amministrative della Valle che sostengono il Mondiale.

Mandrioli ha confermato l’apertura per l’estate 2017 del nuovo Bike Park di Daolasa. “Il concetto è quello di creare un comprensorio bike, analogo a quello di cui la val di Sole dispone d’inverno con lo sci – ha spiegato -. Le Funivie hanno sempre creduto nel prodotto bike e al suo valore per l’offerta turistica estiva. Con l’accoppiata sci – bike la Val di Sole si pone ai vertici mondiali per la ricchezza di offerta turistica. Puntiamo a mettere a disposizione dei turisti i tracciati di Four cross e Cross country”.

E così in Val di Sole a fianco del lavoro organizzativo sui Grandi Eventi prosegue quello sul piano turistico. Da quest’anno gli appassionati della Mtb trovano 300 Km di nuovi tracciati perfettamente tabellati e fruibili sia sul fondo valle (con la pista ciclabile ideale per neofiti e le famiglie) sia con i nuovi tracciati in quota dedicati a chi ama la scoperta del territorio alpino nelle sue varie sfaccettature. E mentre il Bike park di Daolasa sarà inaugurato nel 2017 e quello di Pejo sta prendendo vita sotto forma di progetto, è già operativo il Bike park del Tonale con due piste adatte anche ai principianti. E si lavora per il collegamento con la Val di Rabbi. Un aspetto che sottolinea l’apertura della Val di Sole non solo alle prestigiose competizioni internazionali come la Coppa del Mondo Mtb ma anche verso un target di biker giovane e alle prime armi. Un target che si sposa perfettamente con l’atmosfera e i servizi bike friendly che caratterizzano la valle e già attirano numerose famiglie amanti dello sport e delle vacanze all’aria aperta. Altri importanti servizi dedicati dalla Val di Sole ai ciclisti sono il Bici Bus e il Dolomiti Express, treno quest’ultimo che parte da Trento, il capoluogo della provincia ben collegato all’importante aeroporto internazionale di Verona; da qui prosegue fino a Mostizzolo e corre lungo la valle parallelo alla ciclabile e al fiume Noce permettendo ai ciclisti, insieme al servizio bus, di spostarsi velocemente da una località all’altra della vallata, percorrendo l’intero fondovalle fino alle località di Passo del Tonale e Pejo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136