QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Turismo estivo a gonfie vele nelle valli Trentine grazie all’effetto stranieri

giovedì, 17 ottobre 2013

Madonna di Campiglio – Presenze turistiche in aumento. I dati snocciolati in queste settimane dalle Apt del Trentino. Val di Sole, Val Rendena, Val di Fiemme hanno un segno più e fanno ben sperare per quella invernale.

VAL RENDENA 

Secondo i dati forniti le persone in possesso della “DoloMdolomitieetCard” hanno creato 41.300 presenze sul territorio, il 15% del totale stagionale. L’86% delle card è stato venduto a Campiglio, il 12,4% a Pinzolo e l’1,6% a Sant’Antonio di Mavignola. Il 19% degli utenti che ne hanno usufruito sono bambini fino ai 12 anni, a riprova di come il pass per vivere il territorio sia gradito dalle famiglie. In linea con la prima edizione del 2012, il 33% delle card è stato venduto a luglio, il 61% ad agosto. Il 25% dei possessori ha partecipato ad una o più attività scelte tra i trekking, adventure park, escursioni in mountain bike, gita culturale,ingresso al Palaghiaccio e fattorie didattiche. I passaggi sugli impianti a fune sono stati 64mila, cui cui 50mila a Campiglio e 14mila a Pinzolo con un aumento, per la piccola stazione all’ingresso sud della skiarea, dell’89% dovuto principalmente al funzionamento estivo della Pinzolo-Campiglio Express. L’effetto Inter si è fatto sentire su Pinzolo nel mese di luglio con un incremento soprattutto nella seconda decade del mese.

VAL DI SOLE

Un 35% in più è da registrare nell’utilizzo dei mezzi di mobilità estiva del Parco Naturale Adamello Brenta. La novità del bicibus, nella tratta Carisolo-Dimaro gestita in collaborazione tra l’Apt della Val Rendena e quella della Val di Sole, è stata provata da 2.763 persone con 1.104 mountain bike al seguito. Le presenze in Val di Sole sono in aumento, soprattutto nei mesi di giugno e luglio, in concomitanza di due eventi, le gare di mountain bike a Commezzadura e campionato italiano di ciclismo a Mezzana e la presenza a Dimaro del Napoli calcio.

VAL DI FIEMME 

La stagione estiva è andata a gonfie vele con 387.559 presenze (+ 7%), la maggior parte italiani, anche se gli stranieri hanno un aumento a due cifre. Infatti i soggiorni stranieri sono stati più di 54mila, pari al 25% in più. I tedeschi la fanno da padroni tra gli stranieri, seguiti da inglesi e russi. In calo francesi e olandesi. “Abbiamo beneficiato – dicono all’Apt – dell’effetto traino dei Campionati del mondo di marzo”. In calo invece i periodi di soggiorno, mediamente 5,37 giorni gli italiani. In aumento i giorni di presenza degli stranieri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136