QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: il bilancio dell’attività dei carabinieri tracciato dal comandante Maurizio Graziano

lunedì, 6 giugno 2016

Trento – In occasione del 202° Annuale di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri a Trento si sono tenute le celebrazioni all’interno della caserma di via Barbacovi intitolata alla “M.O.V.M.  Maggiore Rocco Lazzazera”, sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Trento, alla presenza delle massime autorità civili, militari e religiose, come di consueto, il Comandante Provinciale Maurizio Graziano ha tracciato un bilancio sull’attività.

carabinieri colonnello Maurizio Graziano 1

I dati: sono stati 14.079 reati denunciati, attestandosi, quindi, a più dell’82% del numero complessivo di quelli denunciati nell’intera provincia , 17.021, con un decremento di circa il 6 % rispetto ai 18.778 dello scorso anno.

Il comandate Maurizio Graziano ha evidenziato un calo dei reati predatori: il numero dei furti in generale prevede una riduzione, su base annua, del 20,5 % circa rispetto al 2015, mentre, per quanto riguarda quelli in abitazione è di circa il 5%, confermando il trend registrato a partire dal 2013. Sono stati ricordati, infine, i 136 incontri nelle scuole e le 18 visite presso i comandi dell’Arma.

ENCOMIO SOLENNE concesso dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri

1. App.Sc. RAGNOLINI Luigi: NORM Alq. Radiomobile Compagnia CC Riva del Garda
2. Car.Sc. CICI Antonio: NORM Alq. Radiomobile Compagnia CC Riva del Garda
CON ECCEZIONALE CORAGGIO, ESEMPLARE ALTRUISMO E COSCIENTE SPREZZO DEL PERICOLO, NON ESITAVA, INSIEME A COMMILITONE, A INTRODURSI IN UN APPARTAMENTO INVASO DALLE FIAMME E DA UNA DENSA COLTRE DI FUMO, RIUSCENDO A TRARRE IN SALVO UN ANZIANO CHE, IN FORTE STATO DI AGITAZIONE, ERA BLOCCATO AL SUO INTERNO, NONCHÉ A EVACUARE ALTRE PERSONE PRESENTI NELL’EDIFICIO. CHIARO ESEMPIO DI ELETTE VIRTÙ CIVICHE E NON COMUNE SENSO DEL DOVERE.
Riva del Garda, 7 luglio 2015

ENCOMIO SOLENNE concesso dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri

3. M.A.s.U.P.S. LEONARDI Cristian: Comandante Stazione CC Madonna di Campiglio
4. App.Sc. CUSATIS Massimiliano: addetto alla Stazione CC Madonna di Campiglio
CON FERMA DETERMINAZIONE, ECCEZIONALE CORAGGIO ED ESEMPLARE ALTRUISMO, NON ESITAVA, INSIEME A COMMILITONE, A SOCCORRERE UN UOMO CHE, A SEGUITO DI GRAVE SINISTRO STRADALE, ERA RIMASTO INCASTRATO, FERITO E PRIVO DI SENSI, TRA LE LAMIERE DEL PROPRIO VEICOLO, GIÀ INTERESSATO DA UN INCENDIO. INCURANTE DEL PERICOLO DI UNA POSSIBILE ESPLOSIONE, RIUSCIVA AD ESTRARRE IL MALCAPITATO DALL’ABITACOLO E A CONDURLO IN POSIZIONE DI SICUREZZA, SCONGIURANDO COSÌ PIÙ GRAVI CONSEGUENZE. CHIARO ESEMPIO DI ELETTE VIRTÙ CIVICHE E NON COMUNE SENSO DEL DOVERE.
Madonna di Campiglio, 1 ottobre 2015

ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”

Cap PEZZO Andrea:
M.A.s.U.P.S. POSTAI Domenico:
Mar.Ca. BISOFFI Fabiano:
Brig.Ca. ora in congedo BAZZANI Fabrizio:
Brig. PALMERO Gabriele:
App. RUSSO Michele:
App. FASOLATO Daniele:

C.te ed addetti al NORM Aliquota Operativa della Compagnia CC di Rovereto

COMANDANTE ED ADDETTI A NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITÀ, SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO E FERMA DETERMINAZIONE, FORNIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITÀ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA DI INDIVIDUARE E TRARRE IN ARRESTO I DUE RESPONSABILI DI UNA SERIE DI RAPINE IN DANNO DI ESERCIZI COMMERCIALI.
Trentino Alto Adige e Veneto, gennaio-aprile 2015.

ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”

V.Brig. DRAGONE Antonio: addetto al NORM Aliquota Operativa della Compagnia CC di Trento
ADDETTO A NORM DI COMPAGNIA CAPOLUOGO, DANDO PROVA DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ, LODEVOLE SENSO DEL DOVERE E SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO, FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITÀ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA DI TRARRE IN ARRESTO DUE INDIVIDUI RESPONSABILI DI RAPINA AI DANNI DI SALE GIOCHI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ULTERIORE DEFERIMENTO ALL’A.G. DI UN COMPLICE ED IL RECUPERO DI PARTE DELLA REFURTIVA.
Trento e Teolo (PD), marzo-agosto 2013.

ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”
Mar.Ca. NOLDIN Christian:
Mar.Ca. ARENA Giuseppe:
App. SVALDI Patrizio:
C.te ed addetti a NORM aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Trento
COMANDANTE E ADDETTI AD ALIQUOTA RADIOMOBILE DI NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA CAPOLUOGO, EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITÀ, SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO E FERMA DETERMINAZIONE, OFFRIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITÀ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA INDIVIDUARE E TRARRE IN ARRESTO GLI AUTORI DI UNA RAPINA PERPETRATA AI DANNI DI DUE MINORI.
Trento, marzo-agosto 2014.

ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”
Addetti al Nucleo Investigativo Carabinieri di Trento
M.A.s.U.P.S. ARPAIA Gennaro:
Mar.Ca. DEL NEGRO Michele:
Brig. COSSU Eliseo:
V.Brig. PROIETTI Marco:
ADDETTI A NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE, DANDO PROVA DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ E RADICATO SENSO DEL DOVERE, PARTECIPAVANO A COMPLESSA ATTIVITÀ DI INDAGINE CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN SODALIZIO CRIMINALE DEDITO A FURTI E RAPINE IN DANNO DI ESERCIZI COMMERCIALI E RAPPRESENTANTI DI PREZIOSI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI UNDICI PERSONE ED IL RECUPERO DI INGENTE REFURTIVA.
Nord Italia, gennaio-novembre 2014

ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”
Addetti al Nucleo Investigativo Carabinieri di Trento

Mar.Ca. ISI Omar:
Brig. ZUECH Paolo:
Brig. NOCERA Luigi:
ADDETTI A NUCLEO INVESTIGATIVO, EVIDENZIANDO QUALIFICATA PROFESSIONALITÀ, ELEVATO SENSO DEL DOVERE E SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO, OFFRIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITÀ DI INDAGINE CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN SODALIZIO CRIMINALE DEDITO AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI 8 PERSONE, IL DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTÀ DI ULTERIORI 8 INDAGATI ED IL SEQUESTRO DI UN CONSIDEREVOLE QUANTITATIVO DI DROGA.
Provincia di Trento, novembre 2013-gennaio 2015
ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”
C.te ed addetti al NORM aliquota Operativa della Compagnia CC di Cles

M.A.s.U.P.S. in congedo DI FOLCO Bernardo;
M.A.s.U.P.S. SERRA Armando;
Brig. in congedo DA CROCE Giuseppe:
COMANDANTE ED ADDETTI DI NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, EVIDENZIANDO QUALIFICATA PROFESSIONALITÀ, ELEVATO SENSO DEL DOVERE E SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO, FORNIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITÀ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN SODALIZIO CRIMINALE DEDITO A FURTI IN ABITAZIONE E STRUTTURE ALBERGHIERE. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI QUATTRO PERSONE ED IL SEQUESTRO DI STRUMENTI UTILIZZATI PER IL COMPIMENTO DI REATI.
Regione Trentino A.A., dicembre 2013-agosto 2014.

ELOGIO concesso dal Comandante del Reggimento KFOR Multinational Specialized Unit

Mar.Ca. ESECUZIONE Nicola: C.te Nucleo Comando Compagnia CC di Riva del Garda

MARESCIALLO CAPO DI SPICCATE QUALITÀ PERSONALI, PROFESSIONALI, NONCHÉ VASTA ESPERIENZA, SORRETTO DA ALTISSIMA MOTIVAZIONE, QUALE ADDETTO AL NUCLEO COMANDO DI BATTAGLIONE DEL REGGIMENTO MSU IN PRISTINA, FORNIVA PREZIOSO CONTRIBUTO AL COMANDANTE DIRETTO PER LA PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE, GESTIONE ED AMMINISTRAZIONE DELLE ATTIVITÀ DEL REPARTO, GARANTENDO ALTISSIMO RENDIMENTO. INOLTRE, PARTECIPAVA ATTIVAMENTE A NUMEROSI SERVIZI ESTERNI EVIDENZIANDO ESEMPLARI CAPACITÀ OPERATIVE. FORNIVA, ALTRESÌ, QUALIFICATO CONTRIBUTO NELLE ATTIVITÀ ADDESTRATIVE, ASSOLVENDO L’INCARICO DI ISTRUTTORE DI TIRO NELLE PERIODICHE ESERCITAZIONI A FUOCO ANCHE A CARATTERE INTERNAZIONALE, DIMOSTRANDO ELEVATE ATTITUDINI E PROFONDO SENSO DI RESPONSABILITÀ. PREZIOSO E VERSATILE COLLABORATORE, CONTRIBUIVA ALL’INCREMENTO DEL PRESTIGIO DELL’ARMA IN TEATRO.
Pristina (Kosovo), 2 aprile 2015-5 novembre 2015

ENCOMIO concesso dal Comandante del R.O.S. (Raggruppamento Operativo Speciale)

Brig. TOMASELLI Sergio:
Addetto al NORM Aliquota Operativa della Compagnia CC di Borgo Valsugana

ADDETTO A SEZIONE ANTICRIMINE, EVIDENZIANDO PERSEVERANTE IMPEGNO, ELEVATISSIMA PROFESSIONALITÀ E NON COMUNE INTUITO INVESTIGATIVO, CONDUCEVA COMPLESSA INDAGINE NEI CONFRONTI DI PUBBLICI AMMINISTRATORI ED IMPRENDITORI, RESPONSABILI DI PLURIME CONDOTTE ILLECITE NELL’AGGIUDICAZIONE DI APPALTI E CONCESSIONI, CON INGENTISSIMI DANNI PER L’ERARIO. L’OPERAZIONE, CHE SI CONCLUDEVA CON LA CONDANNA DEGLI INDAGATI, RISCUOTEVA IL PLAUSO UNANIME DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA E DELLE ISTITUZIONI, CONTRIBUENDO AD ESALTARE IL PRESTIGIO DELL’ARMA.
Trentino Alto Adige, ottobre 20111-febbraio 2013

ENCOMIO concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “TAA”

App.Sc. GOTTARDI Andrea
App. DI SIERO Alessandro
Addetti alla Stazione Carabinieri di Vallelaghi (già Vezzano)
ADDETTI A STAZIONE DISTACCATA, EVIDENZIANDO QUALIFICATA PROFESSIONALITÀ E SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO, PORTAVANO A TERMINE UNA COMPLESSA ATTIVITÀ DI INDAGINE CHE CONSENTIVA DI INDIVIDUARE E DEFERIRE ALL’A.G. GLI AUTORI DELL’INCENDIO DI UN’AUTOVETTURA, CHE AVEVA DESTATO PREOCCUPAZIONE E SCONCERTO NEGLI ABITANTI DI UN PICCOLO BORGO.

 COMPIACIMENTO del Comandante Interregionale CC “Vittorio Veneto” al

Lgt. FORESTA Salvatore (Comandante della Stazione CC di Riva del Garda);

e COMPIACIMENTO del Comandante della Legione CC “TAA” ai
Lgt. BOSCARATO Fediliano (Comandante della Stazione CC di Vaneze Monte Bondone);
Lgt RONZANI Massimiliano (Comandante del NORM della Compagnia CC di Borgo Valsugana).

SOTTUFFICIALI COMANDANTI DI REPARTI DELL’ARMA TERRITORIALE, DISTINTISI NEI LORO DELICATI INCARICHI PER AVER CONSEGUITO BRILLANTI RISULTATI PALESANDO ELEVATA COMPETENZA, TOTALE DISPONIBILITÀ AL SERVIZIO E RILEVANTI QUALITÀ UMANE E DI CARATTERE, UNANIMEMENTE RICONOSCIUTE.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136