QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: situazione piste e impianti aperte località per località. Ecco dove si scia

sabato, 19 dicembre 2015

Passo Tonale – Oltre il 70 per cento dei tracciati in Trentino è stato preparato in maniera ottimale dagli addetti delle società impiantiste e sono garantiti anche i collegamenti in tutte le principali skiarea. Oggi apre al pubblico in Val di Fassa la nuova funivia “Funifor Doleda” da Alba a Col dei Rossi. In attesa della 3Tre i norvegesi si allenano in Paganella: «Condizioni perfette sull’Olimpionica II». Da domani, domenica 20 agibile anche il collegamento fra Folgarida-Marilleva e Campiglio.Allenamento norvegesi

Un numero ancora maggiore di piste sarà pronto per accogliere gli sciatori nel prossimo weekend. In vista delle imminenti festività natalizie in Trentino, grazie agli impianti di innevamento programmato e al lavoro incessante di oltre 1500 addetti delle Società impiantistiche, sono state preparate in modo perfetto più della metà delle piste e altre se ne aggiungeranno nei prossimi giorni, obiettivo un’operatività di circa l’80 per cento del totale in attesa delle auspicate precipitazioni.

«Il grande lavoro che è stato fatto in queste settimane dalle società funiviarie – spiega Francesco Bosco, presidente di Anef Trentinoci permette di affrontare le prossime festività in buone condizioni, decisamente migliori, e vorrei sottolinearlo, rispetto allo scorso anno per tutto il Trentino. A oggi il 70 per cento delle piste è stato innevato e si presenta in ottime condizioni. Ci manca di fatto solo l’ambiente, il paesaggio imbiancato, ma abbiamo il sole e temperature gradevoli per chi vuole godersi una giornata sugli sci».

Nel settore occidentale si scia nel weekend a Passo Tonale e sul Ghiacciaio della Presena, a Peio, mentre nella skiarea di Folgarida-Marilleva, dove sono aperte più del 50 per cento delle piste, da domani, domenica 20 dicembre sarà agibile il collegamento sci ai piedi con Madonna di Campiglio che consentirà di sciare su oltre 70 km di tracciati.

Nella perla dolomitica tutto pronto per l’evento della stagione, la gara della 3Tre sul Canalone Miramonti, in programma il 22 dicembre in notturna. “Pista bellissima” il giudizio perentorio degli slalomisti azzurri che l’hanno provata a inizio settimana. A Campiglio sono complessivamente 40 i km di piste ottimamente innevati a disposizione degli sciatori in grado di garantire la discesa fino in paese da tutti e quattro i poli della skiarea.

Impianti in funzione a Pinzolo, sulla parte alta del Dos Sabiòn, mentre sul Monte Bondone dal prossimo weekend si scia dalla cima Palòn a Vaneze e sulle piste 3Tre e Lavaman. Nella skiarea della Paganella da oggi, sabato 19, la sciabilità sarà pressoché totale, con l’80 per cento delle piste praticabili.

E fino a lunedì 21 la pista Olimpionica II ospita gli allenamenti degli atleti della nazionale di sci alpino norvegese guidata da Henrik Kristoffersen, vincitore del primo slalom della stagione. Per l’head coach francese del Norway Ski Team Fabien Mazuir «l’Olimpionica II è in condizioni perfette!» E quanto proficue si sono dimostrate le discese di allenamento dei norvegesi in Paganella lo si è visto ieri in Val Gardena con la tripletta ottenuta nella gara di SuperG, vinta da Svindal, davanti ai connazionali Jansrud e Aamodt Kilde, ai quali evidentemente il Trentino porta fortuna.

Particolarmente soddisfatto delle piste della Paganella dopo il suo primo allenamento, Kristoffersen non nasconde di puntare al gradino più alto nella gara campigliana: «La stagione è iniziata bene e voglio chiudere il 2015 nel miglior modo possibile, ha spiegato il campione norvegese, e se c’è una gara che vorrei vincere è proprio la 3Tre, su un pendio che mi piace e in un’atmosfera particolarmente stimolante».

Anche a Brentonico da oggi, sabato 19, prende il via la stagione con l’apertura quotidiana di alcuni impianti e piste, compreso il collegamento San Valentino – Polsa.

Nel Trentino orientale, in Val di Fassa, oggi, sabato 19 dicembre aprirà al pubblico la nuova funivia “Funifor Doleda” da Alba a Col dei Rossi, un impianto da tempo atteso che consentirà di accedere al circuito del Sellaronda, già percorribile in entrambe le direzioni, direttamente dalla media valle attraverso lo Skitour Panorama.

Anche nel principale comprensorio dolomitico è perfettamente sciabile il 50 per cento delle piste e in funzione il 70 per cento degli impianti, sono garantiti tutti i collegamenti tra le skiarea e il “Sellaronda” è percorribile in entrambe le direzioni e da oggi anche lo “Skitour Panorama” tra Buffaure e Ciampàc.

Nei comprensori della vicina Val di Fiemme si scia su oltre la metà delle piste: dall’Alpe Cermis allo Ski Center Latemar di Pampeago-Obereggen, a Passo Oclini e Bellamonte-Alpe Lusia. A Folgaria, da oggi, sabato 19,  sarà perfettamente agibile circa l’85 per cento dello ski carosello. Impianti in funzione anche a Passo Brocon-Marande, mentre a San Martino di Castrozza impianti aperti a Ces, Valbonetta, Prà delle Nasse, Tognola, Passo Rolle e da domenica 20 anche la telecabina Col Verde e la funivia Rosetta.

Anche lo sci nordico si può praticare nei principali centri fondo trentini del circuito Supernordicskipass, su anelli ridotti, oltreché sul fondovalle di Fassa tra Campitello e Campestrin e a Canazei.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136