QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Presentato il calendario delle gare agonistiche in Trentino. Si parte il 9 dicembre

lunedì, 5 dicembre 2016

Faedo – La stagione agonistica dello sci si è aperta ufficialmente e il Comitato Trentino, ha tenuto la tradizionale presentazione ufficiale dell’Agenda 2017  a Faedo (Trento), ovvero tutti i calendari agonistici, regolamenti e novità organizzative dell’inverno 2016/2017. fisi-trentino-2

A fare gli onori di casa il presidente del Comitato Trentino Angelo Dalpez, che ha illustrato i numeri della nuova stagione, e che sono stati rimarcati anche dall’assessore allo sport della Provincia di Trento Tiziano Mellarini, da Don Daniele Laghi in rappresentanza del Coni provinciale, da Elio Grigoletto che rappresentava la Fisi nazionale, ed ancora il comandante del Gruppo sciatori Fiamme Gialle colonnello Gabriele Di Paolo e il comandante del Centro sportivo Carabinieri Davide Carrara.

Il calendario prevede 208 manifestazioni per un totale di 828 gare di categoria, fra cui 7 eventi di Coppa del Mondo, 3 di Coppa Europa, 72 competizioni internazionali e 16 gare valevoli per assegnare i titoli di campionato italiano.

La Federazione Italiana Sport Invernali del Trentino coordina l’attività agonistica e 109 sci club, 5 in più rispetto allo scorso anno. E che può vantare un vero e proprio record in fatto di atleti inseriti nelle nazionali di specialità: ben 57.

Dal punto di vista agonistico sono in programma eventi per tutti i palati. A partire dall’attesa 3Tre di Madonna di Campiglio, suggestivo e spettacolare slalom di Coppa del Mondo che andrà in scena il 22 dicembre, presentata da Adriano Alimonta.

Sempre prove di Coppa del Mondo saranno le due tappe conclusive del Tour de Ski, in calendario il 7 e 8 gennaio in Val di Fiemme. Vallata che il fine settimana successivo avrà l’onore di ospitare pure la Coppa del Mondo di Combinata Nordica il Nordic Festival giovanile, come ha sottolineato la segretaria generale del Comitato Organizzatore, Cristina Bellante.

Infine, per quanto riguarda il circuito delle lunghe distanze, anche la Marcialonga di Fiemme Fassa, giunta alla 44esima edizione è inserita nel calendario della Fis Marathon Cup.

Da non perdere poi i tre appuntamenti con le competizioni di Coppa Europa. Il 15 e 16 dicembre uno slalom gigante e uno slalom speciale ad Andalo, quindi sempre il 15 dicembre a Pozza di Fassa, in orario pomeridiano, lo slalom speciale maschile, intitolato ad Elke Pastore.

Numerose poi le gare internazionali. Su tutte ricordiamo i due ex trofei Topolino, denominati ora Skiri Trophy X Country per quanto riguarda la sfida sugli sci stretti del 21 e 22 gennaio, quindi Criterium Internazionale Fis Children di sci alpino, che vanta una storia di 55 anni e che tornerà a Folgaria dal 6 all’11 marzo.

Da segnalare poi il criterium nazionale pulcini di snowboard a Madonna di Campiglio a gennaio e le tante gare valide per assegnare i campionati italiani.

Dal 9 all’11 dicembre a Madonna di Campiglio i tricolori di sci alpinismo, quindi il 26 dicembre gli assoluti team sprint di fondo a Fiera di Primiero e il 30 dicembre a Pozza di Fassa i tricolori di slalom speciale organizzati da un sodalizio veneto sulla pista Alloch.

Tricolori giovanili di salto speciale e combinata nordica poi a febbraio a Predazzo e a Pellizzano, quindi di fondo a Passo Cereda e le sfide valide per i campionati italiani cittadini e master a Lavarone il 21 gennaio e sul Monte Bondone il 25 febbraio.

Saranno in programma anche i campionati italiani a squadre di sci alpinismo il 5 marzo in occasione della Lagorai Cima d’Asta. Chiusura con il gigante e le discipline veloci di sci alpino a Passo San Pellegrino dal 25 al 29 marzo. Il Trentino avrà dunque le sue 20 eccellenze, ovvero gare di prima fascia nel programma invernale.

In mezzo tante competizioni dei circuiti agonistici del Comitato Trentino, dai baby e cuccioli fino ai master, denominati Famiglia Cooperativa, Casse Rurali Trentine, Bim Trentino, Dolomiti Energia e la new entry Viessmann. Oltre al coordinamento dell’attività agonistica il Comitato Trentino gestisce direttamente le squadre agonistiche delle varie discipline, facendo crescere 127 giovani talenti di tutto il Trentino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136