QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino, potenziati i controlli dei carabinieri per un Ferragosto sereno

domenica, 14 agosto 2016

Cles – In occasione del lungo ponte di Ferragosto il Comando Provinciale di Trento ha predisposto un mirato piano di sicurezza per cittadini e turisti che si trovano in Trentino.

carabinieri valli trentine1

Itinerari turistici, sentieri, rifugi, strade principali e secondarie saranno presidiati in modo intensivo da Carabinieri in uniforme ed in abiti civili senza, peraltro, che questo impiego pregiudichi le altre ordinarie attività investigative e preventive dell’Arma.

Oltre che alla velocità, rilevata con gli autovelox, le pattuglie dei Nuclei Radiomobili si concentreranno particolarmente sul tasso alcolemico degli automobilisti e dei centauri con l’ausilio di precursori ed etilometri, così da prevenire sinistri stradali e non solo, avranno cura di evitare l’uso e l’abuso di alcool anche tra i minorenni, verificando che tutti i gli addetti del settore non somministrino alcoolici ai minorenni, grazia anche l’impiego dei reparti speciali presenti sul territorio provinciale (NAS & NOE).

Sotto la lente di ingrandimento dei Carabinieri, in particolare, ci saranno anche condomini ed abitazioni, rimasti incustoditi per gite fuori porta o vacanze fuori provincia.

Al riguardo, si sensibilizzano i cittadini a segnalare tempestivamente al “112”, situazioni inconsuete che provengano da appartamenti vicini al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza che gli occupanti si trovano in vacanza.

In sintesi, l’attività di vigilanza e prevenzione non conosce soste e proprio per il periodo di Ferragosto viene intensificata e potenziata, i militari dell’Arma Trentina dell’intera provincia vigileranno sulla sicurezza di tutti per garantire che la festività possa essere goduta serenamente.

A tal fine il Comando Provinciale metterà in campo tutto il personale disponibile delle 6 Compagnie e delle dipendenti 73 Stazioni disseminate su tutta la provincia, dei Nuclei Radiomobili e del Nucleo Investigativo e si avvarrà anche dei NAS e NOE, nonché delle unità cinofile di Laives (Bolzano) e del 3° Elinucleo di Bolzano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136