Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Treni e autobus: nuove disposizioni per le forze dell’ordine in Trentino

venerdì, 8 febbraio 2019

Cles – Va nella direzione di valorizzare la presenza a bordo del personale delle forze dell’ordine, la deliberazione approvata oggi dall’esecutivo provinciale, su proposta del presidente Maurizio Fugatti. Sia per i servizi su gomma sia per i treni circolanti in Trentino, il personale delle forze dell’ordine dovrà qualificare subito, al momento della salita, la propria presenza a bordo al capotreno, all’autista o agli addetti al controllo. Il dispositivo, che scaturisce da una fase di confronto interlocutorio con i Sindacati di categoria e con il Commissariato del Governo, intende consentire l’effettivo intervento in caso di necessità degli appartenenti alle forze dell’ordine, che hanno titolo di viaggiare gratuitamente su tutti i sistemi di trasporto provinciale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136