QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Tonale, Folgarida e Pejo uniscono le forze: le novità della stagione sciistica

lunedì, 27 novembre 2017

Passo Tonale – Un’offerta unica unisce tre Comprensori tra Val di Sole e Alta Valle Camonica. L’Apt Val di Sole e le località Folgarida-Marilleva, Pejo e Ponte di Legno-Tonale hanno svelato ieri al ghiacciaio Presena – dove si è disputato anche l’Adamello Ski Raid Junior – il ricco calendario e le novità della stagione invernale.

Presenti all’evento d’inizio stagione Luciano Rizzi, presidente di Apt Val di Sole e il direttore Apt, Fabio Sacco, il sindaco di Vermiglio, Anna Panizza, il direttore generale della società Ski.it Folgarida Marilleva, Cristian Gasperi, il presidente del Comprensorio, Michele Bertolini, il direttore commerciale di Ski Pejo 3000, Simone Pegolotti, il presidente della Società Carosello, Gianni Stablum, il direttore piste Giacinto Delpero, il presidente degli Albergatori del Tonale, Stefano Negri e i maestri di sci.

Il presidente di Apt Val di Sole, Luciano Rizzi, e il direttore, Fabio Sacco, hanno sottolineato l’importanza di proporre insieme le tre località perché “si possono cogliere nuove opportunità”. In quest’ottica l’Apt Val di Sole rilancia l’iniziativa dello ski bus gratuito per le tre località (Folgarida-Marilleva, Pejo e Passo Tonale) offrendo agli sciatori la possibilità di spostarsi in tutta tranquillità.

Con un unico skipass e grazie alla preziosa rete dei collegamenti con ski bus gratuiti è infatti possibile sciare ogni giorno in una nuova stazione, ed affrontare così piste sempre diverse, in un ambiente di volta in volta differente, ma sempre affascinante ed unico. La varietà e la bellezza delle piste, la professionalità delle scuole di sci, presenti nelle stazioni di Folgarida- Marilleva, Pontedilegno-Tonale e Pejo, sono un potente fattore attrattivo (nella foto Fabio Sacco, Michele Bertolini, Simone Pegolotti e Cristian Gasperi).Apt val di Sole e direttore società Comprensori 1

Negli interventi del presidente del Comprensorio Ponte di Legno-Tonale, del direttore generale della Ski.it, la società della Funivie Folgarida Marilleva e del direttore commerciale di Pejo 3000 sono state illustrate le novità nelle rispettive stazioni turistiche, partendo dal potenziamento dell’impianto di innevamento programmato a Ponte di Legno-Tonale e Pejo, ai nuovi impianti alle Malghette nella località Folgarida-Marilleva fino ad arrivare ai tanti appuntamenti che costelleranno la stagione sciistica.

Sabato 2 dicembre apriranno gli impianti a Folgarida-Marilleva e Pejo, mentre Ponte di Legno-Tonale amplierà le piste già aperte al Presena e Tonale. A Folgarida ci sarà poi l’evento d’inizio con musica per giovani e Snow Week, mentre Ponte di Legno-Tonale partirà con Francesco Gabbani sabato 9 dicembre in piazza XXIV Settembre a  Ponte di Legno.

FOLGARIDA- MARILLEVA

Con due stazioni raddoppia anche il divertimento. 25 moderni e veloci impianti di risalite, 62 km di discese, 36 piste da sci adatte ad ogni profilo (38 % facili, 49 % medie, 13 % difficili) e tante strutture ricettive che si affacciano direttamente sulle piste: Folgarida-Marilleva è un paradiso per gli amanti dello sci alpino come dello snowboard/free-style. Entrambe le stazioni sono dotate di illuminazione per lo sci in notturna, che offrono un’esperienza memorabile per gli amanti delle discese al tramonto. Le piste di Folgarida-Marilleva sono raggiungibili anche mediante il Dolomiti Express: il treno che porta direttamente al piano di imbarco della telecabina 8 posti di Daolasa mediante la quale, dal centro della Val di Sole, è possibile raggiungere quota 2040 m. in soli 12 minuti. E non è tutto: il collegamento “sci ai piedi” con Madonna di Campiglio e Pinzolo è la porta d’ingresso della SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta, Val di Sole Val Rendena, con 150 km di piste servite da unico skipass.

Novità:

La nuova seggiovia Malghette
Destinazione Monte Vigo, bellissimo punto panoramico a quota 2.179 m. Basta accomodarsi sui comodi sedili con cuscino e lasciarsi trasportare dalle “bubble”, le bolle azzurre dal design innovativo che rivestono la nuova seggiovia quadriposto Malghette ad agganciamento automatico. In soli 4 minuti si arriva in cima. Da scoprire anche la rinnovata pista rossa Malghette, completamente ristrutturata e di collegamento “sci ai piedi” con il comprensorio di Madonna di Campiglio e Pinzolo.

Restyling pista Ometto 2
Ottime notizie per i tanti estimatori dell’“Ometto 2” , ideale per le competizioni organizzate da sci club e ski team. La pista è stata risistemata, e grazie all’impianto di innevamento programmato sarà totalmente fruibile in ogni periodo della stagione invernale.

Neve di alta qualità
Neve di alta qualità e piste perfettamente innevate per tutto l’inverno: una realtà possibile grazie agli investimenti e agli impianti di innevamento come quello realizzato per la lunga pista di rientro “Azzurra”, che arriva “sci ai piedi” fino all’abitato di Folgarida.

PONTE DI LEGNO- TONALE 

Qui l’inverno dura di più: fino a sei mesi di neve assicurati a Pontedilegno-Tonale, tra Trentino e Lombardia, dove sono abolite le mezze stagioni. Merito degli impianti del ghiacciaio Presena, a quota 3000 metri. Passo Tonale offre 30 moderni impianti a servizio di 100 km di piste, che possono contare su abbondanti condizioni di innevamento naturale ed un completo sistema di innevamento programmato. Fiore all’occhiello della stazione la famosa pista nera “Paradiso“, tra le più lunghe, belle ed emozionanti discese dell’intero arco alpino. Il Tonale offre inoltre uno snowpark, l’Adamello Snowpark Tonale, con track per rider esperti ed un park per principianti, ed una pista da skicross tra le più lunghe delle Alpi, con oltre 1000 metri di discesa da percorrere tutta d’un fiato tra salti, gobbe e paraboliche da brivido. E dopo un’intensa giornata trascorsa sulla neve è il momento di rilassarsi con gli amici: spazio alla musica, ai cocktail e alle gustose ricette nei tanti locali après-ski e nei disco pub che rendono Passo Tonale una delle località più note per la vita “by night“.

PEJO

Lontano dalla confusione, un gioiello dove assaporare silenzio e tranquillità, particolarmente adatto per famiglie e bambini. La più antica stazione turistica della Val di Sole offre un panorama mozzafiato, dominato dalle cime più note del Gruppo del Cevedale. Un ambiente da ammirare scendendo dalle pendici del Monte Viòz verso il paese, oppure salendo con la veloce funivia PEJO 3000: la porta di ingresso per l’emozionante discesa della pista Val della Mite, 4 km di tracciato che arrivano ai 2000 metri della località Tarlenta. Pejo, il più alto Comune del Trentino, è famosa per le sue acque termali, note sin dal 1650. Motivo in più per fermarsi alle Terme, e rilassarsi dopo una giornata in pista, scegliendo una delle tante formule wellness.

Alla scoperta della Valle della Mite e della pista Doss dei Gembri
Da dicembre 2017 sarà possibile divertirsi con i cambi di pendenza della nota pista rossa della Valle della Mite, nel Parco Nazionale dello Stelvio, approfittando del nuovo impianto di innevamento. Altra novità l’ampliamento della pista Doss dei Gembri, una lunga pista rossa immersa nella natura, che conduce dai 2300 ai 2000 metri di altitudine della località Tarlenta.

Family Park e Fun Slop
In località Beverina, nei pressi della veloce seggiovia Saroden: due nuove e complete aree di grande divertimento per qualsiasi tipo di rider ed appassionati di sci a doppia punta.

VIDEO 1

VIDEO 2

VIDEO 3


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136