QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Premio Egovernment 2015 assegnato alla Provincia di Trento per il progetto “Openmove”

giovedì, 22 ottobre 2015

Milano – La Provincia di Trento è il vincitore assoluto del premio “Egov 2015″. La premiazione si è svolta ieri pomeriggio a Milano, presso Smau (FieraMilanoCity). Su sessanta finalisti, sono stati 14 i progetti vincitori o menzionati, con la novità di quest’anno, ossia il vincitore assoluto tra le quattro categorie in gara. Il premio per il miglior progetto italiano di Egovernment 2015 è andato alla Provincia autonoma di Trento e al progetto “Openmove”, un esempio concreto di come gli “open data” possano facilitare la vita sia agli enti pubblici che ai cittadini attraverso un progetto semplice oltre che facilmente replicabile su scala nazionale.

Questa la motivazione del premio: “Spesso con l’accesso ai dati pubblici ci si ferma a Smau Trento 1livello di infomobilità offrendo applicazioni e servizi di tipo informativo. OpenMove va oltre e risolve i problemi di bigliettazione e di intermodalità. Partendo dagli Open Data della mobilità, è stato costruito un servizio integrato, facilmente replicabile in ogni angolo del Paese” (Nella foto a lato i partecipanti al premio e in apertura i vincitori).

L’APPLICAZIONE “OPEN MOVE”

Grazie all’applicazione “Open Move” – che ha utilizzato i dati rilasciati in formato aperto dal Servizio trasporti pubblici della Provincia – si possono infatti acquistare e pagare da smartphone i biglietti del trasporto urbano ed extraurbano, sia su gomma che su rotaia. La motivazione del premio ha evidenziato come il processo di apertura dei dati del patrimonio informativo pubblico non rappresenta solo un adempimento normativo ma può essere un formidabile strumento per la pubblica amministrazione per rendere disponibili servizi innovativi e per le imprese per sviluppare occasioni di mercato, un’opportunità di crescita per entrambi dunque. Allo Smau si è tenuta quindi la premiazione dei progetti di innovazione sviluppati dalle pubbliche amministrazioni. Per il progetto Open Data in Trentino della Provincia è una occasione per evidenziare come esista una domanda di dati del servizio pubblico da parte di aziende le quali possono, riusando quei dati, fornire un servizio ai cittadini.

APP GRATUITA

Cos’è Open Move ? è la App gratuita che consente agli utenti di acquistare e di pagare da telefono i servizi di mobilità del sistema di trasporto pubblico del Trentino. L’utente accreditato nel sistema “Open Move”, può scegliere ed acquistare il titolo di viaggio da smartphone e “validarlo” fotografando un Q-R code posizionato a bordo del mezzo. Il progetto nasce grazie alla pubblicazione, in formato GTSF, dei dati del Trasporto Pubblico del Trentino (linee, corse, fermate e dei relativi orari, distinti per le zone urbane ed extraurbane, e tariffe) nell’ambito del Progetto “Open Data” coordinato dalla Provincia. Il titolo di viaggio può essere prenotato ed acquistato sia in ambito urbano (Trento, Piano d’Area Rovereto, Alto Garda, Pergine Valsugana) che extraurbano, mediante la registrazione dell’origine, della destinazione e dell’eventuale instradamento, sia su gomma che su ferrovia; i viaggi in ambito ferroviario prevedono il semplice acquisto del titolo da smartphone (scelta “treno”) e non necessitano della fotografia del Q-R code. Per quanto riguarda le tariffe, il titolo di viaggio acquistato da smartphone presenta in ambito urbano lo stesso costo della carta a scalare, mentre in ambito extraurbano viene applicato uno sconto del 10% rispetto al costo del biglietto ordinario su base chilometrica. “Open Move scommette inoltre sul “proximity marketing” che si può riassumere semplicemente così: tutti noi, quando siamo in un luogo vorremmo risparmiare tempo e trovare quello che veramente ci può servire. Chi vende un certo prodotto oppure offre un certo servizio in un determinato luogo è disposto ad investire perché qualcuno ci faccia sapere della sua esistenza, vicino a dove siamo noi in quel momento. Il valore sta dunque nel far incontrare la domanda e l’offerta in modo puntuale, in quel luogo, per quella persona.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136