QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: impresa di Persegona, per la 400esima volta sale al Passo Gavia

sabato, 30 agosto 2014

Ponte di Legno – Tarcisio Persegona, 75 anni, domani salirà da Ponte di Legno al Passo Gavia per la 400^ volta. Un record per l’imprenditore che da anni frequenta la località dalignese.Persegona passo gavia

Domani mattina pedalerà verso il Passo con amici e vecchie glorie del ciclismo, partenza alle 9.30 dall’hotel Mirella di Ponte di legno. Un messaggio: la scalata è aperta a tutti e tutti i ciclisti possono salire al Gavia con il gruppo di Tarcisio Persegona.

IL PROFILO

Tarcisio Persegona è un grande appassionato di ciclismo e dello sport in generale. Presidente dell’impresa Tre Colli Spa, leader mondiale di costruzioni di oleodotti e gasdotti, risiede a Noceto. Il suo mito – ciclisticamente parlando – è stato fausto Coppi e ogni anno crea un calendario dedicato all’Airone con foto, vittorie e racconti di Fausto Coppi.

Ha anche un passato da buon ciclista, in quanto, insieme ad Imerio Massignan (ex professionista che ha corso con Vittorio Adorni nella Salamini Parma nel 1967) ha scalato per 399 volte il Passo Gavia, più di mille il Passo Tonale e almeno 200 il Mortirolo. Dal 1978 a Noceto organizza il “Trofeo Giovanni Persegona”, corsa per ex professionisti dedicata alla memoria di suo padre, con alla partenza tanti grandi ex ciclisti fra cui Gianni Motta, Eugenj Berzin, Michele Dancelli e Francesco Moser, quest’ultimo vincitore dell’edizione 2009. In quell’edizione Tarciso Persegona ottenne il quarto posto battendo il parmense Emilio Casalini. Domani la nuova impresa con gli amici e tanti appassionati delle due ruote.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136