QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: altra neve, il Comune chiude un tratto dell’ex statale 300 del Gavia

giovedì, 6 febbraio 2014

Ponte di Legno – Altre neve nella notte con quasi un metro a Ponte di Legno e tre al Passo Tonale. Di conseguenza dopo la nevicata della notte sono stati adottati provvedimenti anche sulla viabilità. Infatti l’ex statale 300 del Gavia è chiusa per il pericolo valanghe in Comune di Ponte di Legno: lo stop ai veicoli è dall’area camper a nord dell’abitato fino all’imbocco della deviazione per Precasaglio, poco sotto l’abitato di Pezzo. Infatti sulla zona – come da ordinanza firmata dal sindaco Aurelia Sandrini – c’è un forte pericolo valanghe, con possibilità che si distacchino dal Vescasa. In questi giorni i canali dentro i quali le valanghe scendono a valle si sono riempiti di  neve dovuti a continue scariche di neve dall’alto ed ora il rischio per la strada del Gavia è alto.

neve

Il traffico è deviato lungo le vie delle frazioni di Zoanno e Precasaglio con i seguenti provvedimenti del Comune: divieto di sosta e fermata lungo le vie Favallini, San Giovanni, Bonicelli, Valle delle Messi e Don Giacomo Ragazzi; del senso unico di marcia in salita (dal capoluogo verso il Passo Gavia) lungo via San Giovanni e parzialmente in Valle delle Messi tra le intersezioni stradali con la Via Don Giacomo Ragazzi; senso unico di marcia in discesa (dal Passo Gavia verso il capoluogo) lungo tutta la via Don Giacomo Ragazzi e lungo la via Bonicelli a partire dall’intersezione stradale con la via Torri; soppressione degli stop tra via San Giovanni e via Favallini, tra via Cesare Battisti e la ex statale 300 del Passo Gavia, tra la via Valle delle Messi e la ex statale 300 del Passo Gavia; la realizzazione di uno stop tra via Cesare Battisti e Via Favallini;  lungo tutte le strade interessate (vie Favallini, San Giovanni, Bonicelli, Valle delle Messi e Don Giacomo Ragazzi) è istituito il limite di velocità di 30 km orari.

Il Comune ha quindi chiuso gli imbocchi a monte e a valle del tratto pericoloso, posizionando i new-jersey in cemento e informando gli automobilisti con apposita segnaletica. Pezzo non è isolato: infatti la strada alternativa, che passa da Precasaglio e da Zoanno, pur stretta e difficoltosa per la neve, consente il collegamento tra i paesi ed i servizi essenziali. Anche se da tempo gli abitanti di Pezzo ritengono che un tracciato più sicuro, almeno d’inverno, potrebbe essere realizzato. All’interno degli abitati di Precasaglio e Zoanno si transita con sensi unici in modo tale che non ci sia il problema dell’incrocio di due auto nelle strette stradine delle due frazioni.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136