QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Passo Tonale: ripresi i lavori per la nuova cabinovia che collegherà il Passo Paradiso a Cima Presena

giovedì, 14 maggio 2015

Passo Tonale – Sono ripresi i lavori per la realizzazione delle nuova cabinovia che dal Passo Paradiso porterà a Cima Presena gli sciatori nel prossimo inverno. In questi giorni le imprese che hanno vinto il bando della società Carosello Spa stanno portando in quota macchinari e attrezzature per poter riprendere i lavori. Lo scorso anno erano state realizzate le basi del primo tronco della nuova cabinovia – tratto Passo Paradiso – Capanna Presena – e la base della stazione di partenza della cabinovia. Il cantiere sarà allestito in una prima fase al Passo Paradiso, dove tra l’altro è ancora presente la neve, e nel prossimo mese a lato della Capanna Presena.

IL PROGETTO

La società Carosello Tonale realizzerà una nuova cabinovia  color rosso e simile a quella che dal Tonpasso tonale lavori 2ale porta al Passo Paradiso, sarà chiamata “Presena-passo degli sciatori” (portata oraria 1.500 persone) che sostituirà la seggiovia “Paradiso Presena” e gli skilift ad ancora “Presena destra e sinistra”.

Il nuovo impianto avrà una stazione intermedia nei pressi di Capanna Presena (dove sarà possibile salire e scendere) e consentirà di salire in cima al ghiacciaio in circa 16 minuti partendo dal passo del Tonale, in combinazione con la cabinovia che parte dal passo, anche a chi non ha gli sci ai piedi, con un utilizzo possibile quindi anche d’estate.

La stazione di partenza è a 2586 metri, quella intermedia a 2724 e l’arrivo a 3000 metri. La lunghezza orizzontale e di 2103, con un dislivello fra le stazioni terminali di 414 metri. Le cabine potranno portare fino a 8 persone e con 1500 persone all’ora. Il costo dell’opera è di 15 milioni di euro.

ADDIO SEGGIOVIA E SKILIFT

I vecchi impianti saranno demoliti, con l’obiettivo di migliorare l’equilibrio complessivo della zona: nel piano della Carosello è prevista anche la demolizione della vecchia seggiovia Graffer “Alveo Cantiere”, la teleferica di servizio, le relative stazioni di partenza e di arrivo della seggiovia e altri edifici che risalgono all’epoca in cui vennero realizzati i primi impianti sul ghiacciaio.

CAPANNA PRESENA 

L’attuale rifugio sarà demolito (se sarà raggiunto un accordo tra gli impiantisti e i proprietPasso Tonale Lavori  cabinovia 1ari dell’edificio, una quarantina di maestri di sci, tra cui molti soci della Carosello Tonale). Il nuovo edificio avrà una capacità ricettiva minore rispetto a quello attuale ma avrà spazio anche per locali tecnici, un magazzino e un’officina per i gatti battipista (nella foto a lato i lavori dell’estate scorsa al Passo Paradiso).

LE PISTE

I tracciati attuali dovranno essere “rimodellati” per rispondere alle normative di sicurezza e per essere più armonizzati con l’ambiente circostante. Ma dovranno essere realizzati anche i raccordi tra la pista Presena sinistra e la Paradiso Presena (sempre per motivi di sicurezza). E’ prevista inoltre la battitura di un anello per lo sci di fondo in area morenica. La battitura delle piste dovrà avvenire in modo da non movimentare la neve sulla superficie del ghiacciaio.

IL BELVEDERE IN QUOTA

Sul tetto della stazione di arrivo della nuova telecabina sarà realizzata una terrazza belvedere e servirà come base di partenza per escursioni in quota d’estate oppure per sci alpinismo in inverno.

IL PROGRAMMA DI QUEST’ESTATE

Nella prossima stagione estiva la cabinovia Paradiso tornerà in funzione il 20 giugno per gli escursionisti che vogliono raggiungere i rifugi in quota o dedicarsi al trekking sui percorsi dedicati alla prima Guerra mondiale, come ad esempio il noto Sentiero dei fiori.

Durante l’estate ci saranno come sempre anche altri impianti aperti, per la gioia degli escursionisti e dei biker che potranno utilizzare il trasporto delle bici sulle seggiovie Valbione (dal 20 giugno) e Corno d’Aola (dal 27 giugno) a Pontedilegno, sulla seggiovia Roccolo Ventura (week end 4-5 luglio e continuativamente dall’11 luglio) a Temù, sulla cabinovia Pontedilegno-Tonale (dal 27 giugno) e sulla seggiovia Valbiolo (dal 5 luglio) in Tonale.

di Alberto Panzeri


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136