QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Passo Tonale, parcheggi a pagamento solo a Natale e Carnevale

martedì, 28 novembre 2017

Passo Tonale – Al Passo Tonale, in territorio trentino, i parcheggi a pagamento saranno istituiti solo nei periodi di alta affluenza nella stagione invernale che ha di recente preso il via. La decisione – che dovrà essere formalizzata con un’ordinanza dal Comune di Vermiglio – è stata presa nel recente incontro tra il sindaco Anna Panizza, la Giunta di Vermiglio e i rappresentanti dell’associazione Albergatori e Commercianti del Passo Tonale.

Due anni fa – per razionalizzare il servizio – vennero istituti i parcheggi a pagamento al Passo Tonale, sul territorio trentino nei pressi della zona del Sacrario sia sul lato destro che su quello di sinistra. Circa 150 posti auto con un costo di due euro fino a quattro ore di parcheggio e tre per l’intera giornata. Inoltre dalle 2 alle 7 era vietata la sosta. Non mancarono alcune critiche per la decisione che andava a pesare sui turisti e quindi aveva effetti sulle attività del Passo Tonale. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Anna Panizza (nella foto), avviò una verifica. Lo scorso anno l’impatto fu minore.

Anna Panizza sindaco Vermiglio1

Per l’imminente stagione turistica, che scatterà nel prossimo weekend, il sindaco di Vermiglio ha prospettato la soluzione dei parcheggi a pagamento solo due-tre volte all’anno, quelli del grande afflusso di turisti, dove c’è da razionalizzare la soste delle auto. Tra l’altro le aree parcheggio sia in territorio trentino che in quello lombardo sono numerose. Da qui la decisione di parcheggi a pagamento nelle due settimane di Natale (dal 24 dicembre al 6 gennaio 2018) e a febbraio (nella settimana di Carnevale). Da valutare altri periodi, ad esempio Pasqua.

Il sindaco Anna Panizza sottolinea: “Come Amministrazione siamo sempre stati disponibili al confronto con albergatori e commercianti per trovare la migliore soluzione e in passato abbiamo anche fatto delle sperimentazioni. Per quest’inverno abbiamo prospettato parcheggi a pagamento solo nel periodo di maggior afflusso, così da mettere un po’ d’ordine, e al termine della stagione valuteremo i risultati“.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136