QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Passo Tonale: forte il pericolo valanghe, vietato il fuoripista

lunedì, 17 febbraio 2014

Passo Tonale – Persiste e si intensifica il pericolo valanghe in tutto il Trentino. Dopo i distacchi di ieri in quota, dove non sono state colpite zone abitate ma soltanto masi in questo periodo disabitati, gli esperti meteo segnalano “il sensibile riscaldamento, la forte azione eolica e le precipitazioni previste, determineranno un aumento del pericolo di distacchi spontanei. Grado di pericolo previsto è salito a 4 forte”.

Valanghe Lozio 1

Punti pericolosi rimangono tutti i pendii molto ripidi oltre il limite boschivo ed in quota, specie se con accumuli di neve ventata, come versanti sottocresta, conche, canaloni, impluvi in genere e bruschi cambi di pendenza. Alle quote medio e basse, pendii erbosi con fondo scivoloso, specie se molto riscaldati, adiacenti a zone rocciose o interessati da accumuli eolici. Anche per i prossimi giorni  è vietato il fuoripista. Nella zona del Passo Tonale  è vietata la zona del “Cantiere”.

Con la nevicata di ieri si procede con catene montate in alcuni passi alpini dal Tonale a Campo Carlo Magno per arrivare a quelli dolomitici. In Trentino il pericolo maggiore è nelle valli di Rabbi e Pejo dove sono caduti 4 metri di neve e le slavine hanno interrotto anche il passaggio su due strade agropastorali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136