QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Parco dello Stelvio: a Pejo insediato il Comitato provinciale. Lorenzo Cicolini presidente, Ivana Pretti vice

venerdì, 11 novembre 2016

Cogolo di Pejo – Lorenzo Cicolini e Ivana Pretti sono stati eletti rispettivamente presidente e vice del Comitato provinciale di coordinamento e d’indirizzo del Parco dello Stelvio. Questo pomeriggio si è insediato a Cogolo di Pejo il Comitato provinciale di coordinamento e d’indirizzo, di cui fanno parte 11 componenti in rappresentanza di Provincia, Enti locali e associazioni. Alla presenza dell’assessore provinciale all’ambiente, si è parlato anche di organizzazione, priorità di intervento e programmi per il 2017.

comitato-stelvio“Il nuovo parco – ha evidenziato l’assessore provinciale all’ambiente, Mauro Gilmozzi – ci vede impegnati a livello centrale ma anche locale.  Il territorio è chiamato a dare un contributo decisivo sia alla gestione che alle linee di azione da seguire. In questi mesi si è lavorato molto sulla parte organizzativa e finanziaria. Oggi ci sono le condizioni per partire effettivamente. Si può fare quindi una buona programmazione. Si confermano le risorse stanziate negli ultimi anni a cui si aggiungono le dotazioni in conto capitale che arriveranno dallo Stato”.

Lo scorso mese di ottobre la Giunta provinciale aveva approvato il provvedimento di nomina dei componenti del Comitato, completando in questo modo, almeno per la parte trentina, la governance del Parco, dopo che nel giugno scorso, a Bormio, si era insediato l’organismo chiamato ad assicurarne la configurazione – non più la gestione – unitaria.

comitato-stelvio-2Il Comitato provinciale esprime l’intesa sul piano, sul regolamento, sulla perimetrazione del parco nazionale e sul programma degli interventi, rilascia il proprio parere sul piano territoriale della comunità, può formulare indirizzi sui temi che riguardano la gestione del parco nazionale, è chiamato anche a rilasciare pareri sulle questioni che gli vengono sottoposte. Nel nuovo quadro istituzionale hanno un ruolo di primo piano anche i processi partecipativi che devono essere attivati per coinvolgere gli enti e le associazioni territorialmente interessati.

I membri effettivi e supplenti del Comitato provinciale sono: assessore competente in materia di aree protette (dirigente Dipartimento territorio, agricoltura, ambiente e foreste) – Provincia Autonoma di Trento; Angelo Dalpez, Ivana Pretti (Paolo Moreschini, Giulia Girardi) – Comune di Peio; Lorenzo Cicolini, Elisabetta Mengon (Adriana Paternoster, Armando Dallavalle) – Comune di Rabbi; Dennis Cova (Ennio Pangrazzi) – Comune di Pellizzano; Guido Redolfi (Alessandro Fantelli) – Comunità della Val di Sole; Piergiorgio Ruatti (Teodoro Penasa) – Comuni proprietari e Consortele; Christian Veneri (Giuseppe Rizzi) – ASUC; Salvatore Ferrari (Luca Albrisi) – Associazioni protezionistiche; Sandro Magnoni (Cristian Ferrari) – SAT.

comitato-stelvio-3Il parco è stato istituito con una legge nazionale nel 1935. Nel febbraio del 2015, con la firma a Roma di un accordo fra il Governo, le Province autonome di Trento e di Bolzano e la Regione Lombardia, si è avviato il trasferimento a questi ultimi tre enti delle competenze relative alla gestione delle parti di parco che appartengono ai rispettivi territori. Del gennaio di quest’anno è invece la norma di attuazione dello Statuto di Autonomia che ufficializza i contenuti dell’accordo politico.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136