QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Nuova legge sui contratti, il PATT esprime soddisfazione: “Aiuterà la crescita in Trentino”

mercoledì, 11 maggio 2016

Trento – La nuova norma sui contratti aiuterà la crescita in Trentino. Il Partito Autonomista Trentino Tirolese esprime soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri  delle norme di attuazione in materia di contratti pubblici per il Trentino-Alto Adige/Südtirol. Patt congresso 20

Queste nuove norme danno maggiore autonomia alle Province autonome in materia di appalti e contratti, semplificano e rendono più snelli i passaggi amministrativi e burocratici soprattutto grazie alle nuove modalità di recepimento delle direttive europee, puntano alla valorizzazione del sistema imprenditoriale, con un occhio di riguardo alle piccole e medie imprese del nostro territorio, attraverso la possibilità, da parte della normativa provinciale, di prevedere interventi che favoriscano la loro partecipazione nelle gare d’appalto. La nostra autonomia è da oggi più forte ma, soprattutto, da oggi c’è una leva in più per favorire la ripresa, sostenere le nostre imprese e rilanciare così tutta la nostra economia.Si tratta di un risultato molto importante dal punto di vista politico. È la riprova che la forte alleanza tra le Province autonome di Trento e di Bolzano, l’intesa tra i Presidenti autonomisti Rossi e Kompatscher, l’iniziativa unitaria della delegazione autonomista in Parlamento all’interno della coalizione che sostiene il Governo Renzi, permettono di conseguire risultati significativi per la tutela e il rafforzamento della nostra autonomia.

Tutto questo assume ancor più valore in una fase storica come quella che stiamo attraversando con i continui attacchi nei confronti delle nostre autonomie speciali.  E invece, come dimostrano le norme approvate ieri, l’autonomia dà la possibilità di costruire condizioni migliori per il governo dei territori, semplificando i passaggi burocratici e amministrativi, generando un rapporto più forte coi territori, il tessuto imprenditoriale, le comunità.  Adesso bisogna continuare su questa strada. È importante continuare il confronto con il Governo nazionale sempre in un’ottica di rafforzamento di tutte quelle competenze che possono aiutare il nostro territorio a crescere e a lasciarsi definitivamente alle spalle gli anni difficili della crisi economica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136