QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Neve, già arrivati 50 centimetri in Alta Val di Sole: la situazione delle strade in tutto il Trentino. Maltempo anche nel weekend

giovedì, 30 gennaio 2014

Vermiglio – Prosegue l’allerta meteo in tutto il Nord Italia. In Trentino il bollettino prevede fiocchi fino a weekend inoltrato. seguito della perturbazione che dalla serata di ieri sta interessando la nostra regione, a partire dal primo pomeriggio di oggi le precipitazioni si sono rapidamente estese a tutto il territorio provinciale di Trento.tonale neve 4

Attualmente nevica su tutto il Trentino, ad esclusione delle zone del fondo valle in Vallagarina, Bassa Valsugana e dell’Alto Garda, dove piove. Per le tratte stradali a quote superiori ai 500-700 m, ed in particolare in Val di Non, Val di Sole, Val Rendena, Alta Valsugana, Val di Ledro, dove il fondo stradale è innevato, è necessario, specie per i veicoli pesanti, che l’attrezzatura invernale sia montata. In generale è necessario viaggiare con prudenza per possibili tratti innevati localmente anche nelle zone di fondovalle.

VAL DI NON E SOLE
Nevicata in corso per tutto il territorio.  Lo spessore della coltre nevosa cumulato a partire dalla serata di ieri è compreso tra i 10 cm in bassa val di Non ed i 40-50 cm delle zone più in quota (Alta Val di Sole e Passo C.C. Magno). Attivo il posto di controllo per fermare i veicoli non equipaggiati con attrezzatura da neve di Campodenno – località M. S. Angelo lungo la statale 43 della Val di Non. Chiusa per pericolo valanghe la provinciale n. 141 dir Montes in comune di Malè ed il tratto terminale della S.P. n. 86 di Rabbi da località Fonti di Rabbi a località Plan.

ALTA VALSUGANA
Non si rilevano problemi significativi lungo le strade. Sono caduti circa 5-10 cm.

TRENTO – MONTE BONDONE-PAGANELLA
Attivo il posto di controllo per fermare i veicoli non equipaggiati con attrezzatura da neve di Trento in prossimità del casello autostradale di Trento Centro lungo la statale 45 bis, in direzione Riva del Garda. Sull’altopiano della Paganella, come pure in località Viote del Monte Bondone sono caduti circa 30 cm di neve.

VALLI GIUDICARIE – VAL RENDENA
Attivo il posto di controllo per fermare i veicoli diretti verso Madonna di Campiglio non equipaggiati con attrezzatura da neve di Carisolo lungo la statale 239 di Campiglio. Controlli analoghi sono in corso lungo la statale n. 239 a nord di Tione e lungo la statale 237 tra Zuclo e Tione e tra Roncone e Tione. Nevica oltre quota 500 m circa. A Madonna di Campiglio 40 cm di neve circa. Chiusa per pericolo valanghe la provinciale n. 27 dir Pracul nel tratto a monte della pr. km 4,000 in comune di Daone.

ZONA RIVA DEL GARDA
Nevica oltre i 700 metri in Val di Ledro, in Val di Gresta a monte dell’abitato di Ronzo ed a monte del lago di Tenno verso Passo Ballino.
Lo spessore della coltre nevosa nelle località più in quota è compreso tra i 10 ed i 40 cm (Località Tremalzo). Non sono segnalati problemi alla viabilità.

VALLAGARINA E ALTOPIANO DI FOLGARIA
La precipitazione è a carattere nevoso a partire a quote superiori a circa 350 m.
Nella zona di Folgaria e Lavarone sono caduti circa 30 cm di neve.
Non si rilevano problemi significativi lungo le strade.

BASSA VALSUGANA E PRIMIERO
In bassa Valsugana quota neve oltre i 400 m. Attivo il punto di presidio n. 27 in loc. Grigno. Non sono segnalati problemi alla viabilità. Chiuse, per pericolo valanghe, la provinciale n. 79 in prossimità di Passo Brocon (lato valle del Vanoi) e, a partire dalle ore 21.00 di questa sera, la statale n. 50 del Passo Rolle nel tratto compreso tra San Martino di Castrozza ed il Passo.

VALLI DI FIEMME E FASSA
Spessore medio della neve compreso tra 5 cm sia nel fondo valle che sui passi dolomitici. Non sono stati attivati punti di presidio.
Non sono segnalati problemi alla viabilità. Chiuse, per pericolo valanghe, la provinciale del Passo Valles nel versante della provincia di Belluno, la statale n 642 del Passo Fedaia nel tratto, lungo il lago omonimo, compreso tra località Diga ed il confine con la provincia di Belluno e, a partire dalle ore 20.00 la statale n. 346 del Passo San Pellegrino nel versante veneto.

Sarà intensificata la reperibilità del Servizio Geologico e del Servizio Gestione Strade; eventuali richieste di sopralluoghi di geologi andranno effettuate telefonando al 115. Sulla viabilità principale si procederà alla sgombero neve anche durante la notte. La popolazione residente nelle zone interessate da abbondanti nevicate è invitata ad utilizzare l’autovettura privata solo in caso di assoluta necessità, preferendo l’utilizzo dei mezzi pubblici.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136